Papa Francesco non capisce l’Europa

bergogliodi MARIO DI MAIO – Papa Bergoglio è figlio di immigrati e proviene da un paese figlio dell’immigrazione. La stessa a Chiesa esiste in Argentina grazie agli spagnoli agli italiani e gli altri europei. Si tratta inoltre di un paese sterminato dove se arrivassero altri allogeni in misura consistente non solo non peggiorerebbe la conflittualità, ma probabilmente aumenterebbe la produzione a vantaggio dell’economia. Quindi, il Papa ha sicuramente più difficoltà di un europeo a capire gli enormi problemi dell’Europa di fronte all’invasione africana e mediorientale. Particolarmente importante la questione culturale, perché al suo paese la civiltà è stata portata dagli stranieri, mentre qui gli stranieri minacciano la nostra. Speriamo che qualche ecclesiastico di rango, preparato e conosciuto per santità di vita, gli fornisca utili elementi di valutazione, a vantaggio di tutti.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. caterina says:

    … sì, Bergoglio sembra più un alieno!.. e non ha neppure né le capacità politiche del polacco Paolo VI, né la profondità culturale di Ratzinger…
    il guaio è Roma, che contagia della sua fama in maniera irreversibile tutti… il Vaticano prima.. i governi italiani poi… errore del Savoia averci portato la capitale… a seguire, la marcia su Roma… il sogno tedesco… i riti all’altare di una patria inventata…
    Caput mundi, ieri e oggi…nel bene e nel male!
    per i più diventata un peso insopportabile…

Leave a Comment