Ordinanza sindaco di Malvito (Cs): chi rientra dal Nord rischia il carcere

 

La notizia si è diffusa velocemente, e non poteva essere diversamente.

Pietro Amatuzzo, sindaco di Malvito, comune del Cosentino, ha fatto del suo meglio per evitare il possibile contagio da coronaviurs. Se torni dal Nord, da Lombardia o Veneto, non puoi entrare nel territorio del Comune. Rischi l’arresto. Misure drastiche, da peste manzoniana.
Si legge sulla stampa locale che “Il primo cittadino invita le forze dell’ordine a far rispettare il divieto, ricordando che la violazione comporta l’applicazione dell’articolo 650 del codice penale, con conseguente rischio di arresto fino a tre mesi”.

“Un consigliere comunale di minoranza, Fausto Amatuzzo, appena rientrato dalla Lombardia, ha reso noto il documento, che gia’ era stato annullato “per errori di battitura”, come si legge sull’albo pretorio online del Comune del Cosentino, e poi riemesso”, come si legge su Strill.it. e su Repubblica.it. Nexquotidiano pubblica poi l’ordinanza integrale, che qui riproponiamo.

Print Friendly, PDF & Email

1 Comment

  1. E’ strano che un Sindaco abbia tanto potere anche perchè cozza con altri diritti… nel caso di libera circolazione interna ai confini nazionali, semmai potrebbe ingiungere di presentare un test di buona salute a tutela sua e della cittadinanza… e se ne è privo gli ingiunga a presentarsi immediatamente in una struttura sanitaria per farlo…magari mandandolo a prendere dai carabiniere muniti di mascherina.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Fontana in autoisolamento. Lindipendenzanuova lo aveva predetto lunedì! Era stato nella zona rossa il 6 febbraio e non si era autodenunciato

Articolo successivo

"Emergenza coronavirus", il richiamo dell'Ordine giornalisti Lombardia