OMS ha fallito. La denuncia del Wall Street Journal

Riformare l’Organizzazione Mondiale della Sanità oppure smettere di finanziarla: è la severa sanzione del Wall Street Journal all’agenzia Onu, colpevole di essersi “piegata” alla linea dettata da Pechino nel rispondere all’emergenza coronavirus e così facendo però “ha messo in crisi la risposta globale alla pandemia”. In un lungo editoriale, il ‘board’ direttivo del quotidiano sostiene che “si può già dire cosa fare per garantire che, in futuro, le pandemie siano meno letali: intervenire appunto sull’organizzazione.

Secondo il quotidiano, che ricostruisce i ritardi dell’agenzia Onu nell’annunciare la crisi, gran parte dei fallimenti dell’Oms sono da ricondurre al suo responsabile, Tedros Adhanom Ghebreyesus: “È un politico, non un medico”, ricorda, è stato ministro in un governo autocrate come quello etiope e ha pure pensato di nominare il dittatore dello Zimbabwe, Robert Mugabe, come ‘ambasciatore di buona volonta” dell’organizzazione.

Per il quotidiano “l’Oms risente inevitabilmente della maggiore influenza internazionale della Cina man mano che la sua economia cresce”, un’influenza “organizzata e coerente” mentre quella degli Stati Uniti è “episodica”. Washington deve reagire, è l’esortazione, e troverà alleati” sostiene “nel Giappone “dove un vicepremier ha definito l’Oms ‘l’organizzazione cinese della sanità’ e anche in Boris Johnson”. Ma “se l’Oms è la linea Maginot politicizzata contro le pandemie, allora è peggio che inutile e non dovrebbe più ricevere finanziamenti statunitensi”.

Print Friendly, PDF & Email

1 Comment

  1. Queste mega strutture nate per far finta di far qualcosa di importante solo per avere finanziamenti e appoggi politici si rivelano per quel che sono in realtà…roboanti e inutili! certo che la ricerca costa, ma se non porta nessun frutto è inutile e muore da sé perché diventa solo un inghiottitoio di soldi che si nasconde dietro una parvenza umanitaria…Le scoperte sono sempre state frutto di appassionati ricercatori spesso solitari che solo ad un certo punto chiedono aiuto per sviluppare un preciso progetto… e ci pensa poi il mercato a sviluppare le fasi successive, in una gara che è sempre stata l’anima del commercio, in questo caso a favore dell’uomo e della sua salute.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Senzasconti, emergenza Covid 19 - Rizzi e Signorelli in collegamento telefonico su Antenna 3

Articolo successivo

Coronavirus, pm Milano: "Indagine su case di riposo"