Olivetti, Cassazione conferma assoluzioni per morti amianto. Nessun colpevole, zero risarcimento. Morire di tumore è un dovere

olivettim1
Finisce senza colpevoli, e senza risarcimenti, il processo in Cassazione per la morte di dodici lavoratori dell'Olivetti di Ivrea deceduti, l'ultimo nel 2013, per aver respirato amianto - durante la produzione di macchine da scrivere e calcolatrici dal 1966 al 1999, nei capannoni del Canavese - dopo anni di convivenza con la malattia. I supremi giudici della Quarta sezione penale, presieduti da Patrizia Piccialli, hanno respinto il ricorso della Procura generale di Torino contro i proscioglimenti dei tredici top manager imputati, decisi in appello il 18 aprile 2018 dopo le
condanne in primo grado, tra i quali gli imprenditori Carlo e Franco De Benedetti e l'ex ministro Corrado Passera.
"Tutti i lavoratori che si sono ammalati di mesotelioma e tumore polmonare in questi anni, e sono poi deceduti, e i loro famigliari non hanno avuto giustizia", commenta Federico Bellono, responsabile Salute e Sicurezza della Cgil di Torino e gia' Segretario della Fiom torinese, parte civile al processo di Ivrea.
Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

2 Comments

  1. caterina says:

    …è un dovere?..no… è un’espressione che rifiuto e suona quasi offensivo!… purtroppo è una triste realtà, e vorrei tanto dire che lo “è stata”, perché oggi non sarebbe più accettabile… anche in edilizia un tempo non c’era attenzione al problema, fin che non divenne eclatante l’effetto micidiale dell’amianto, e ne rimasero vittime pure professionisti che dirigevano i lavori…

  2. Raffaello says:

    Come nel MedioEvo i potenti comandano e decidono come dimostrarlo spudoratamente
    Peggio del MedioEvo, allora il popolo qualche volta si ribellava e rivoluzionava
    Oggi siamo sedati da un Grande Fratello informatico che distrae e seda a piacere, con abile uso del secolare “Dividi e Comanda” Romano, traghettato dal “controllore Vaticano” del popolo
    Non mi resta che piangere (unica cosa ancora concessa) e dare ragione al “Capo” che in un comizio sentenziò con una frase che resta scolpita indelebile nella storia della razza umana :
    N O N
    C ‘E’
    L I M I T E
    A L
    P E G G I O !!

Leave a Comment