OK a Superiori in 4 anni. Ma è subdola e tardiva innovazione di governo senza testa

banchi_scuola
di SERGIO BIANCHINI – Adesso c’è il dibattito confusivo sul quadriennio alle superiori.
Da anni sottopongo a tutti l’assurda lunghezza del curricolo annuale e totale italiano che è di circa il 30% maggiore della media europea e non prevede alcuna opzionalità per gli alunni.
L’argine degli intelligentoni fino ad oggi è stato ferreo. Psicologi, sociologi, pedagogisti, sindacalisti, professoroni universitari e studiosi di ogni genere assolutamente uniti nel blindare la mostruosità, centrale per la vita della scuola, e parlare d’altro.
Evidentemente però l’argine comincia a scricchiolare, come per l’africanizzazione.
Ma la rettifica non avviene nella sincerità di bilanci e quadri onesti. Viene per vie subdole e traverse, presentata come coraggiosa sperimentazione e non come tardiva, parziale, subdola innovazione senza responsabilità vere di governo.
Che dignità culturale! siamo dei veri scienziati! Così come la parzialissima frenata nel prelievo di africani viene presentata come lotta al traffico di cui siamo i promotori.  Tanti anni fa la doppiezza, la falsità, l’ipocrisia dello stato generarono nei giovani la spinta verso il terrorismo. Oggi la spinta è verso lo sballo.
Stella d’argento che brilli lassù, potremo vedere qualcosa di nuovo?
Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. lombardi-cerri says:

    Stella d’argento che brilli lassù potremo tornare al nostro vecchio liceo con la selezione degli allievi dura come allora, nonchè dei docenti, con altrettanta severità? Docenti che sapendo bene , a differenza di oggi, di essere negati per organizzare un pollaio di sole tre galline, non si sono mai impancati a fare i manager. Ai licei e anche in buona parte temporale delle Università non si devono insegnare materie di avanguardia, ma materie che formino la base di conoscenza senza la quale non si impara a ragionare . O forse questo è il nuovo look? Sembrerebbe proprio di sì!

Leave a Comment