O ci teniamo i nostri soldi o sarà troppo tardi. Altro che Grillo!

di GIANLUCA MARCHI

Beppe Grillo ha definito il Parlamento un luogo maleodorante? “Innanzitutto ci siamo anche noi là dentro. Quindi io non condivido questa linea. Mi piacerebbe invece che in questa fase ci fosse più proposta e soprattutto maggiore comunicazione delle nostre attività parlamentari”. Un altro dei senatori del M5S, il triestino Lorenzo Battista, prende le distanze dalle ultime esternazioni del suo leader in una saga che sta diventando ridicola, se non si inserisse in una fase tragica per tanti, troppi cittadini.

Vedete, ieri scrivevo che gli italiani sono maestri nel girare la testa dall’altra parte per non voler guardare in faccia la cacca in cui stanno affondando, cacca prodotta da loro e solo da loro, e non causata da qualche “nemico” esterno, che di questi tempi è di moda individuare nella Germania di Angela Merkel. I tedeschi magari ci darebbero volentieri una spinta per finire definitivamente sommersi (in questo un po’ miopi, perché rischiano di far saltare un mercato privilegiato per le loro merci), ma non possono essere accusati di aver creato il pantano (e uso un eufemismo) in cui stanno affondando italiani e padani insieme, questi ultimi rei di essersi fatti “italianizzare” per comodità e per spirito imbelle.

Ebbene, questo costume tipicamente italico di attribuire al Crapone (ricordate Mussolini?) di turno capacità taumaturgiche, cioè di affidarsi all’uomo della provvidenza capace (si spera!) di togliere le castagne dal fuoco senza farci pagare dazio o comunque cercando di farlo pagare a qualcun altro, di recente si è incarnato in Beppe Grillo e nella sua sgangherata truppa di “cittadini” parlamentari, impegnati a contabilizzare scontrini, a calcolare le diarie da trattenere o restituire, e a inseguire tutta una serie di cazzate immani che già hanno diffuso la delusione generalizzata verso molti elettori del Movimento 5 Stelle fiduciosi nel miracolo di San Gennaro. I grillini si stanno rivelando un’armata brancaleone, dove in molti non disdegnano di mettere le mani sui privilegi personali e sulle laute identità che l’ingresso in Parlamento assicurano. Il M5S ha alimentato nei cittadini/elettori la convinzione che bastasse far dimagrire i costi della politica per risolvere i problemi dell’Italia e in molti boccaloni c’hanno creduto o hanno voluto crederci, perché il tutto si sarebbe risolto nel dimagrimento degli altri, i politici appunto, e non nel proprio.

C’è voluto poco per capire che quello era solo uno specchietto per le allodole  – intendiamoci, è sacrosanto il taglio drastico dei costi della politica, ma esso non risolve la cancrena di uno Stato fallito, al massimo mette qualche cerottino in un corpo in disfacimento – , e nel marasma che ne sta seguendo il Crapone Beppe Grillo alza sempre più il tono delle sue sparate, cercando in questo modo di coprire le magagne del suo esercito senza generali e il “nulla” della sua proposta politica. Così già in molti lo appenderebbero a testa in giù in qualche piazza.

No, cari italiani e cari padani creduloni, lo dico e lo ripeto: non ci sono più Craponi del tipo “ghe pensi mi”. Rendiamoci conto, noi abitanti del Nord, che non possiamo più permetterci di “regalare” all’Italia oltre 90 miliardi di euro, come successo ancora nel 2012, sperando così di salvare le nostre pensioni e i nostri Bot, sostenendo quelli degli altri. Quando capiremo che dobbiamo tenerci i nostri soldi, senza quote, senza se e senza ma, speriamo non sia ormai troppo tardi.

 

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

38 Comments

  1. luigi bandiera says:

    Caro “il brambi”,

    e’ da molto tempo che scrivo, ogni tanto per non dare fastidio data la ripetizione continua, che siamo in PIENA SODOMA E GOMORRA. Che il KOMUNISMO (ikonoklasta per sua natura) ha tentato da appena nato a DISTRUGGERE LA FAMIGLIA, ATOMO DELLA SOCIETA’, e non cellula..!

    Ma ha lavorato anche in altri modi facendo leva sulle DONNE come fece il serpente con la Prima. E appunto, prima con “liberarle” dalla “schiavitu'” familiare; poi portandole in strada; poi aggregandole col femminismo a non si sa quale pro; poi e non sara’ l’ultimo, con sta sorta del femminicidio (nessuno si chiede perche’ le donne vengono uccise e in quale contesto..?).

    Tuttavia, eliminando la FAMIGLIA (ripeto ancora ATOMO della SOCIETA’) e’ rompere l’ATOMO stesso di cui l’effetto a catena ne piu’ e nemmeno come avviene in una esplosione di una BOMBA ATOMICA.

    Avendole dette troppo presto non erano capite e non saranno capite, ora anche capendole, E’ TROPPO TARDI..!!

    La SOCIETA’ NATURALE E’ ORMAI SPARITA..!!

    SIAMO SOTTOSOPRA gia’ da tempo e ma nessuno fa nulla. Intendo per esempio le Chiese religiose… che avrebbero il mandato per farlo..!

    Queste ultime, invece, vanno a braccetto con i KOMUNISTI che sono ATEI e ANTI(Cristo) e quindi CONTRO le RELIGIONI tout court..!

    Il KOMUNISMO sta facendo quello che il Demonio fece con la TENTAZIONE a Gesu’ …il Demonio portato Gesu’ su un monte disse a Lui: vedi tutto quel ben di Dio..? SARA’ TUO SE MI ADORERAI..!

    Infatti, queste, per avere il bene terreno stanno con i KOMUNISTI..!!

    E notare che (scrivevo sempre tempo fa) gli USA e getta stanno per diventare KOMUNISTI, lentamente ma INESORABILMENTE eo SICURAMENTE..!

    Non si vuole LEGGERE I FATTI e si leggono tanti libri a pro komunismo perche’ stracolmi di msg subliminali (credendo di culturarsi) per cui SOCCOMBEREMO..!

    Amen

  2. il brambi says:

    D’accordissimo con chi parla di itaglioni arruffoni, arraffoni, fannulloni, profittatori e ladroni in toto.
    Del parere che, come ho sentito dalle parole di Salvini, guarda un po’ … e chi lo avrebbe mai detto, non c’è più tempo per aspettare e la lega con 2 punti o 3 se qualcuno preferisce, dovrebbe far tesoro della batostissima elettorale e dare una sferzata coraggiosa allo stato itaglione trattenendosi in toto, come leggo nell’articolo, la quota di ricchezza prodotta rischiando anche di fare arrabbiare i mafiosotti al governo ed il popolo succube e seguace, con tutti i vari aggettivi che ho proposto sopra, e costringerli, tutti costoro a faticare ed a guadagnarsi da vivere come tutte le persone di buona volontà e tutti i buoni padri di famiglia.
    Posso fare anche un appunto alla situazione che va delineandosi in questo ormai condannato paese derivante verso il comunismo assistenzialista?
    Che schifo per me che ho ancora una visione tradizionalista del mondo che ci siano orribili aberrazioni intellettuali e di costume come i vari progressisti vincitori delle ultime elezioni che appartengono a due categorie predominanti nei posti di potere della società odierna, cioè omosessuali ed a orribili mostruosità prima mentali che fisiche come i transessuali che dettano le regole da seguire a tutti gli altri.
    Scusate, ma a me questo tipo di mondo fa davvero schifo e purtroppo, se non cambieranno le cose, i nostri figli saranno costretti a farci i conti ed a perdere ogni possibilità di conoscere il modo di vita naturale che nulla ha a che vedere con l’aberrazione odierna.
    Sodoma e Gomorra vennero distrutte proprio perchè i loro abitanti avevano perso ogni senso del giusto, della morale e del bene comune.
    E’ giunto il momento di combattere per debellare questo cancro che corrompe il nostro tempo e tornare a guardare alle nostre spalle riconsiderando i valori che vorremmo fossero parte del futuro per i nostri bambini.
    Ora o sarà troppo tardi.
    Saranno i nostri governatori coraggiosi al punto di dire no alle continue richieste di sovvenzione da parte dei predoni itagliani o saranno pusillanimi traditori delle proprie genti e lasceranno che le cose continuino in questo modo sperando che qualcosa di divino accada per sollevarli dalle loro responsabilità?
    Presto lo sapremo ed allora dovremo decidere di prendere in mano la situazione ed allontanare dalla nostra terra i traditori e gli invasori, con le buone o con le cattive.
    Non c’è davvero più tempo da perdere o saremo perduti anche noi.

  3. Albert1 says:

    Alla fine una bella fetta di eletti M5S, dopo una breve decantazione nel gruppo misto, traslocherà in massa nel pd, lasciando Grillo col cerino in mano. Grillo ha fatto troppo affidamento sui voti in libera uscita dalla sinistra propriamente detta. A mio avviso la maggior parte dei grillini in parlamento è gente che, in altri tempi, avrebbe cominciato, prestissimo, come agitprop per la locale sezione del pci-pds-ds-pd, poi magari sarebbe stata promossa in consiglio comunale, poi in quello provinciale/regionale, infine, se ritenuta “abile”, cooptata in parlamento. Il guaio, per chi vuol fare il politicante di mestiere, è che questo meccanismo è inceppato da un pezzo: complice l’allungamento della vita, che ha interessato soprattutto chi, come i politici, non svolge lavori usuranti, la coda si è allungata a dismisura. Nel bottegone i 50enni alla enrico letta stanno ancora togliendosi i primi sfizi – avrebbero dovuto farne di anticamera, i suddetti giovincelli, senza Grillo!

  4. frank de ville says:

    All’autore dell’articolo:

    INFORMARSI PRIMA DI CRITICARE, è sempre una regola da seguire.

    Sgangherata truppa:
    La grande maggioranza degli eletti M5S in parlamento è laureata.

    Impegnati a contabilizzare scontrini:
    Consiglio anche a Lei di consultare ATTIVITA’ M5S ALLA CAMERA E AL SENATO.

    Armata Brancaleone, privilegi personali, laute identità (presumo laute indennità):
    Solo per Sua conoscenza FICO, il neo eletto alla vigilanza Rai ha rinunciato alla indennità, che rapportata alla ipotetica durata della legislatura, ammonta a circa 130.000 euro.
    M5S dona al comune di Mirandola 420.000 euro per la ricostruzione post terremoto.
    M5S rinuncia a 42 milioni di euro spettanti per le elezioni e chiede di poterli utilizzare per opere socialmente utili.

    NON MI SEMBRA CHE SIANO SOLO SCONTRINI.

    Guardare in faccia la “cacca”:
    Gli italiani non vengono informati su chi getta loro addosso la “cacca” e che, purtroppo, saremo costretti anche a mangiare.

    Se vuole fare una opera meritoria spieghi ai suoi lettori cosa sono M E S e patto di stabilità, i danni irreparabili che ci creeranno, portandoci alla vera miseria e da quali partiti sono votati in parlamento.

    Cordialmente.

    • Dan says:

      Forse vi sfugge un piccolo dettaglio: la gente non vuole sapere quanti sono i laureati tra le vostre fila ma quando vi decidete di passare all’azione.

      Non siete stati votati per fare le pulci al ristorante del senato ma per dare il giro a tutto sto cesso.

  5. silvano polo says:

    Non è ora di cominciare a fare proposte concrete, senza più girare tanto intorno al problema… ?
    1. Mettere in cassa integrazione almeno 2 milioni di dipendenti pubblici, finchè il PIL non tornerà a crescere significativamente.
    2. Mettere una soglia massima per gli stipendi dei dipendenti pubblici, per ogni livello, indistintamente : stato, regioni, comuni, enti collegati (intendo, ovviamente il reddito annuo lordo, inclusivo di ogni premio e altro).
    3. Mettere una soglia massima alle pensioni erogate dall’Inps.
    4. Chiudere le Province.
    5. Chiudere metà delle banche che ci sono in giro.
    6. Adeguare le indennità dei politici eletti a quelli medi europei.
    7.
    8.
    9.
    Siete tutti invitati ad allungare questa lista.

    • Federico Lanzalotta says:

      sul punto 1 non sono d’accordo, la cassa integrazione favorisce di fatto solo chi ha il privilegio di avere un lavoro, LICENZIAMENTI degli statali fancazzisti sanguisughe è la ricetta primaria.

    • luigi bandiera says:

      silvano polo

      Proposte buone e se ne aggiungerei mi ripeterei…

      Purtroppo siamo un po’ tutti costrette a ripaterci.

      Non sono d’accordo sul punto 4.

      Meglio eliminare le regioni…

      E, eliminare i dipendenti pubblici tout court, no..?

      Si appalta tutto..!! Chi offre lo stesso servizio a minor costo vince..!
      RICORDIAMOLO AI MENO DOTATI PERCHE’ MOLTO DISTRATTI:

      LO STATO = SERVIZIO..! Non viceversa come e’ ora.

      E’ impensabile essere AL SERVIZIO DEI SERVIZI..!!

      Pero’ e ovviamente il tutto va messo sotto controllo POPOLARE.

      Via i prefetti…
      Via l’esercito mascherato da forze dell’ordine.

      Basta missioni di morte all’estero (poi li fanno eroi perche’ morti in divisa. Gli operai e i capi d’azienda sono MONE per caso dato che li mantengono..??

      Poi sono talmente incazzato bianco che non riesco a connettermi con il presente ma presente..!

      Oggi mi hanno veramente rotto, strarotto i cosiddetti..!

      BASTA ITALìA..!!!!

      ITALìA BASTA…!!

      Se non la spacchiamo in mille (dai mille garibaldini) PEZZI DI…

      NON CI SALVEREMO..!!!

      MAI E POI MAI..!!!!!!!

      PSM

  6. Adriano Giuliano says:

    Quando l’Afritalia avrà fatto la fine della Grecia, l’indipendenza ce la regaleranno, o pensate che al sud cominceranno a pagare le tasse per mantenere il nord?

    • max says:

      Grandissima risposta tutti questi che parlano non hanno ancora capito che il sud non paga una sola tassa che lo stato ci appioppa sulla testa,non è vero che sono poveri che hanno la disoccupazione LAVORANO IN NERO,altrimenti macchine,telefonini,e vizi di tutti gli italiani con che cazzo li mantengono,certo i vizi li pagano certamente meno che noi,in più lo regione,lo Stato paga il resto è sufficiente verdere l’imperante abusivismo.

  7. Antonino Trunfio says:

    A Grillo, il dinosauro del colle con tutta la sua corte dei miracoli targata pd-pdl-listacinica & affiliati, dovranno presto ergere una statua in piazza navona e proporlo al nobel per la pace. Grillo ha salvato il culo a tutta la torma che dice di combattere, solo perchè ha convinto milioni di beoti imbecilli, che la libertà sia mettere una cartuscella variopinta in una cassetta di compensato, dove aver messo una crocetta sopra un simbolo !!!

    • Marco Mercanzin says:

      Si giusto, una bella statua, e magari dovrebbero metterla a fianco di quella che ergeranno a Bossi, per aver fatto lo stesso lavoro di grillo ora, incanalare la protesta in un alveo controllabile.
      Soliti meccanismi e soliti tordi che ci cadono.

      • Giancarlo says:

        Grillo dovrebbe come minimo baciare in bocca Bossi: Infatti gli ha spianato un’autostrada davanti, gli ha praticamente scritto il manuale su come diventare il perfetto Arruffapopolo Italico cialtrone e plebeo, quello che dopo anni di berci, urla, ululati e rutti vari finisce per non combinare una sega (il francese qui è d’obbligo) e il coltello torna dalla parte del manico di “lorsignori”. Certo, c’era l’esempio archetipo di Masaniello, ma era troppo lontano nel tempo, c’era bisogno di una rinfrescatina, et voila, ecco che è comparso Bossi.

  8. grùtli 1291 says:

    Ai signori “grillini” tanto incazzati per le critiche, vorrei
    chiedere se, tra le tante proposte che dicono di aver fatto
    senza avere un riscontro, ce nè anche qualcuna del tipo:
    tagliamo il numero dei forestali calabresi e siciliani, smettiamo di tappare i buchi delle sanità del sud, riduciamo i sussidi ai lavoratori socialmente utili di Napoli e Palermo, portiamo gli stipendi dei consiglieri regionali della Sicilia in linea con gli altri, ecc. ecc. oppure stanno troppo a cuore i voti del sud per potersi fare le traversate propagandistiche fra Scilla e Cariddi?
    Se non si risolve la stramaledetta “questione meridionale”, questo “anomalo”paese, non si risolleverà mai, e quale partito o movimento italiano che pesca voti anche al sud
    potrà mai risolverlo?

  9. Longobardo Pavese says:

    Avanti così Marchi!!…

  10. Dan says:

    Anche il campanile di San Marco sta crollando. E’ forse da ritenersi un segno ?

  11. Il tuo articolo è perfetto e dimostra quanto siamo caproni e furbi. Ora è il momento di dir di no, noi non vogliamo partecipare al fallimento dell’Italia, per cui i nostri soldi li dobbiamo tenere noi del Nord, che il centro, il sud li paghino loro che, ci hanno deriso e derubato da oltre 150 anni. Dobbiamo noi del nord diventare una nazione confederata, del nord con tanti stati regione.
    Voi dell’Indipendenza e noi indipendentisti dobbiamo creare mettendo insieme tutti gli indpemndentisti, le idee per scrollarsi da dosso questo stato Italico fallito in tutto, politicamente, finanziarmente, idealmente, manegement.
    Rinaldo Cometti

  12. foibar says:

    chi cazzo è che ha votato m5s!!!
    smettete di votarlo per favore, ve lo chiedo in ginocchi,
    vorrei che tutto salti definitivamente il prima possibile!!!

    Vera democrazia

    • frank de ville says:

      negli ultimi 2 mesi il GOVERNO HA DETTO NO a:

      non eliminare il PORCELLUM
      ha bocciato una mozione per rinunciare all’acquisto degli F23 risparmiando milioni di euro
      bocciato mozione per riduzione parlamentari
      bocciato mozione per dimezzamento consiglieri provinciali
      bocciato mozione per soppressione province
      bocciato proposta per limite massimo di due mandati per i parlamentari
      bocciato proposta incandidabilità per chi condannato in via definitiva

      QUESTI SONO FATTI.
      TUTTE PROPOSTE FATTE da M5S
      Invece di parlare a vuoto siete pregati di informarvi sul sito

      Attività del M5S alla Camera e al Senato

      Grazie.

      • Dan says:

        Io mi chiedo quanti emendamenti del M5S dovranno ancora essere bocciati da questo parlamento e governo di ladri perchè i grillini s’incazzino per davvero e stavolta demoliscano roma con o senza il camper di grillo ?

      • Unione Cisalpina says:

        avete già stankato… siete inutili… antro di merdionali … fankulo italia vostra … siete sempre gli stessi parassiti … serve a poko ridursi lo stipendio… dovevate fare politika x demolire kuesto stato invece vi hanno già assorbito … i vostri voti in parlamento ed i nostri a voi, sono inutili kome la vostra presenza lì …

        • frank de ville says:

          INUTILI sono interventi come questo che avete “postato”.

          Vi consiglierei di impiegare meglio il Vostro tempo, innanzitutto studiando per migliorare la conoscenza su come si scrive correttamente, evitando di usare troppe “kkk”.

          Del resto non è neanche un modo per essere originali perchè è lo stesso linguaggio usato dai soldati tedeschi nel fumetto comico “STURM TRUPPEN”:

      • Marco Mercanzin says:

        @ frank de ville

        Ehi, Ciccio , guarda che e’ lo stesso grillo che dice, finalmente, che il parlamento, e quindi i parlamentari, e qui di anche i parlamentari 5stelle, e quindi il voto, non servono ad un cazzo.

        Prima mettevi d’accordo fra di voi, e poi, se vi resta ancora fiato, tornate qui a pontificare.
        Tse, emendamenti…… Praticamente carta da culo……

        • frank de ville says:

          Ehi Franco,

          innanzitutto non si tratta di pontificare, ma di esprimere compiutamente delle opinioni e riflessioni.

          Sul voto, con l’attuale legge elettorale siamo d’accordo.

          Per gli emendamenti ribadisco:

          Visitare ATTIVITA’ M5S ALLA CAMERA E AL SENATO.

          Informarsi prima di criticare, è una regola sempre valida.

          • Marco Mercanzin says:

            Allora te lo dico più chiaro :
            Non servite ad un cazzo !!!
            Ne voi ne tutti gli altri parlamentari !
            Non decidono un cazzo !
            Sono solo una foglia di fico che serve per dare una parvenza di democrazia al popolo bue.
            Le decisioni vere , da 60 anni, si prende o altrove.
            Svegliati , cieco !!!!

            • frank de ville says:

              Ehi marculin,

              fatti una tisana di foglie di fico e datti una calmata.

              Probabilmente è l’essere svegli come te che non serve a un cazzo.

              Fatti un esame di coscienza su chi hai votato negli ultimi decenni, e che cosa hanno fatto i tuoi eletti.

              Far parte del popolo bue è continuare a votare per chi si è votato sino ad ora.

              Se non sei cieco questo lo dovresti vedere anche tu.

  13. Unione Cisalpina says:

    piena kondivisione…

  14. Attendo il colpo magico di mussoliniana memoria:

    ORO alla Patria !

    Qualche emulo del “professor” Amato forte del governo di concordia nazionale penserà molto presto a mettere le mani nei nostri conti correnti, poi seguirà l’ipoteca obbligatoria degli immobili privati a favore dello STATO ITALIANO, perché non è giusto colpire solo i conti correnti ma anche le proprietà, che si sa, sono un furto.

  15. Giuseppe says:

    Caro Marchi, se si vuole dir male, è effettivamente un ragionamento parziale, non sistemico. Ma è tanto vero, diretto ed efficace…

  16. pinguinetto says:

    articolo efficace, il comico è affetto da narcisismo maligno e vuole solo i riflettori. Le doti di comando non le possiede ed il sistema mediatico organizzato e “mainstream ” con gli abili spin doctors se lo stanno fagocitando … Avrà sempre un discreto seguito, ma il copione della recita grillista è solo l’invettiva sterile ed improduttiva.
    E per le truppe leghiste in riduzione e disilluse occorrono solo fatti concreti, vedremo.

  17. Albert Nextein says:

    Non mi aspetto altro che acceleri il disfacimento dello stato.
    Anche a male parole, anche con un’accozzaglia di seguaci malmessi, ignoranti, slegati.
    Grillo ha promesso solo ed unicamente questo.
    Io me lo attendo.

    • Giancarlo says:

      Probabilmente non hai nulla da perdere. Ma basta che tu legga un libro di storia, uno qualsiasi, per realizzare che da che mondo è mondo chi ha qualcosa da perdere si organizza prima, in modo che il cerino rimanga nelle mani dei meno furbi, e in paesi come l’Italia lo sbocco è il fascismo, o i suoi equivalenti. Molto interessanti da questo punto di vista le vicende dell’Ungheria, tipico paese della fascia “mediana” tra Europa nord-occidentale e Meditteraneo.

  18. Maurizio says:

    Maroni ne tenga conto e si attivi per tenerci i nostri soldi da stamattina. Con le buone non si va più da nessuna parte.

Leave a Comment