NYT, vento indipendentista fiacco per Milano e Venezia

lavoro_autonomoSe non fosse per i manifesti che campeggiano sul retro degli autobus e sui muri della citta’, probabilmente nessun turista si sarebbe accorto che Milano e la Lombardia si apprestano ad andare al voto domenica prossima. In ballo c’e’ una maggiore autonomia da Roma. Nello stesso giorno, anche il Veneto chiamera’ i suoi abitanti ad esprimersi sullo stesso quesito. Eppure, osserva il New York Times in una analisi dal titolo “First Scotland, Then Catalonia. And Now? Milan and Venice”, i lombardi non sembrano coinvolti piu’ di tanto. Mentre la Catalogna si infiamma per ottenere la secessione dalla Spagna, impugnando i risultati del referendum, “in Italia l’umore e’ molto piu’ rilassato”. Il quesito cui dovranno rispondere i lombardi e’ se vogliono che i loro rappresentanti regionali avviino negoziati con Roma per “ottenere condizioni particolari di autonomia”, che porterebbero anche un maggior ritorno in fatto di tasse. Sulla carta il principio sembra molto simile a quello dei catalani, ma non e’ cosi’. I risultati del referendum non saranno vincolanti. La speranza per il governo regionale, pero’, e’ quella di impugnare la grande affluenza alle urne di lombardi che vogliono la separazione per barattare al meglio con Roma.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. giancarlo says:

    Dopo l’effettuazione dei referendum e la loro vittoria, quindi un momento di democrazia vera, staremo a vedere quale altra democrazia roma vorrà accordarci o negarci.
    Da ciò sapremo se a roma ci sono persone intelligenti o dei Rajoy ottusi e spericolati……..
    WSM

Leave a Comment