Norman Gobbi: il Casellario in Ticino ferma 33 permessi. In Svizzera il filtro stranieri funziona

permessi svizzeraLa richiesta sistematica dell’estratto del casellario giudiziale in Ticino? Ha fatto centro 33 volte. È quanto emerge in merito al provvedimento – tutt’ora in vigore – introdotto nell’aprile del 2015 dal consigliere di Stato Norman Gobbi. Sono dunque decine i casi che hanno visto il Cantone non accordare un permesso G (per frontaliere) o B (per dimoranti) alla luce di possibili fattori negativi. E il Dipartimento delle istituzioni in tal senso è chiaro: “In 33 casi si è potuto impedire il rilascio/rinnovo a persone con gravi precedenti penali e potenzialmente pericolose”. La misura straordinaria, lo ricordiamo, era stata decisa da Gobbi per motivi di sicurezza e di ordine pubblico.

In merito alle iniziative cantonali che chiedono di permettere la richiesta sistematica del casellario sul piano federale ieri alcuni deputati in Gran Consiglio sono stati ascoltati in audizione a Berna dalla Commissione delle istituzioni politiche del Consiglio degli Stati. E quest’ultima, in attesa delle trattative con Bruxelles per l’applicazione del 9 febbraio e del referendum britannico sulla permanenza nell’UE, ha deciso di sospendere l’esame della proposta. Il dossier dovrebbe invece essere trattato in Governo. Difficilmente tuttavia vi sarà già una presa di posizione netta.

da cdt.ch

Print Friendly

Recent Posts

Leave a Comment