Noi abbiamo la tassa di successione, l’India ha il Telanga libero

telangadi ROBERTO BERNARDELLI – Ve la ricordate la battaglia per l’Ici? Avanti e indietro, Imu compresa. Resta sul gobbo vergognosamente la tassa di successione. Noi siamo qui ad attendere un referendum consultivo sull’autonomia mentre da anni  l’India ha proclamato il suo ventinovesimo Stato, il Telangana. La secessione è stata riconosciuta.

Ammettiamo l’ignoranza sul Telangana, ma la curiosità è troppa. E così scopriamo che è un’area povera, ma vuole pensare da sé alle cose di casa propria. Scopriamo che ha trafficato mica poco per esercitare il diritto all’autodeterminazione, visto che è dagli anni ’50 che lotta e fa risse col parlamento. Insomma, ora ce l’hanno fatta. Avrà una capitale condivisa per un po’ con lo Stato dell’Andhra Pradesh: Hyderabad,   importante centro informatico, sarà infatti la capitale dei due Stati. Sembra fantapolitica ma è accaduto: il premier indiano, con un messaggio su Twitter  aveva assicurato:  il nuovo Stato “aggiungerà forza al nostro viaggio per lo sviluppo negli anni a venire”. Capita l’antifona?

Immaginiamo che Renzi twitti: “Cara Lega, stai serena. Il Sud ce l’ha fatta prima di te. Caro Sud, nonostante l’arretratezza economica, hai deciso di farcela da solo”. Sarebbe un evento straordinario. Ma noi siamo ancora ai ministri per il Mezzogiorno… .

In India invece hanno saputo digerire la paura della secessione e del caos economico, trattandosi di un’area tra le meno attrezzate per reggere il globalismo. Quante volte il Nord ha sognato di alzarsi la mattina e scoprire che Napoli ha proclamato l’autodeterminazione separandosi da Roma e Milano?

Intanto il povero ma evidentemente identitario Telangana voleva andarsene. E così è stato.  Buon per loro. Aristotele scriveva che l’anima immortale dello Stato è nei suoi tribunali e nelle sue forze armate. E nelle sue tasse. muore?

Ma nel Telangana, nuovo Stato indiano sicuramente più sovrano di noi, nella capitale del distretto informatico che fa invidia alla Silicon Valley, hanno la Iuc, l’imposta unica comunale?

Forza Telangana, Stato senza dementi del fisco.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Leave a Comment