No al Referendum. Al convegno FAI PER IL NO Calderoli con Bernardelli, Arrighini, Comencini, Valditara e Formenti il 17 luglio a Soiano

Locandina_FAI_17_Luglio_2016_miniaturaIl 17 luglio prossimo il comitato Fai (Autonomisti, Federalisti, Indipendentisti) per il NO ha promosso il Convegno per il NO La Riforma Costituzionale Boschi – Renzi contro la libertà dei popoli. Un NO per la libertà.

L’evento si terrà a Soiano del Lago, domenica 17 luglio ore 10.00, presso Casa Cultura, Via A. Ciucani 2.

Ecco il programma

Ore 10.00: accoglienza

Ore: 10.30 inizio dei lavori

Relatori: On. Roberto Calderoli, On. Giuseppe Valditara, Dott. Fabrizio Comencini, On. Giulio Arrighini, On. Roberto Bernardelli, On. Francesco Formenti.

Per informazioni:

Comitato F.A.I. (Autonomisti, Federalisti,Indipendenisti) per il NO

Indirizzo mail: info@faiperilno.eu Cellulare e whatsapp: 3664695819

Facebook: gruppo F.A.I. per il NO al Referendum Costituzionale

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Castagno 12 says:

    I CONVEGNI vanno fatti se sono di fondamentale importanza, se riguardano progetti e azioni che ci consentono di ottenere la Sovranità popolare.
    Diversamente può essere più efficace e silenzioso un passa parola con il pc, costa anche molto meno.
    INFORMARE, INDICARE, SUGGERIRE CIO’ CHE SI DEVE FARE utilizzando messaggi brevi e chiari.
    E considerarsi fortunati se i destinatari capiscono.
    NON UTILIZZARE MAI LE RETI SOCIALI i cui contenuti sono analizzati da Lorsignori ed utilizzati per preparare la loro perfida propaganda che addormenta ulteriormente individui già sonnolenti.
    RendeteVi conto che i Vostri INNOCUI CONVEGNI COSTANO e danno tanta forza ai maggiordomi nostrani ed ai gestori dell’Ue.
    Tutta gente che tiene tranquillamente i piedi sulla nostra testa.
    Voi agitate Progetti vari da più di 26 anni, Vi siete accomodati, ma per il popolo mai un risultato.
    Non Vi è ancora venuto il sospetto che sarebbe indispensabile cambiare metodo.
    Cosa Ve ne fate di un isterico sventolio di bandiere sommato ad applausi di circostanza, il tutto seguito da un ennesimo fallimento ?

Leave a Comment