NESSUNO MI RAPPRESENTA, LA CAMPAGNA DEI LIBERAL-DEMOCRATICI

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Liberal’Italia, movimento politico di ispirazione liberal-democratica, nelle settimane scorse si è impegnato nella costituzione di una lista elettorale che rappresentasse non solo i suoi associati, ma anche diverse entità politiche di matrice liberale. Questo ambizioso progetto, che racchiudeva oltre alla nostra formazione politica, lo storico Partito Liberale Italiano, Costituente Liberale, la Federazione dei Liberali ed altri soggetti di ispirazione liberale, è stato vanificato dalla mentalità personalistica di due di questi vertici associativi. Dopo mesi di impegno indirizzato a lasciare da parte il conflitto generazionale e le vecchie divergenze su chi fosse realmente erede del liberalismo italiano, è emersa l’intenzione di appropriarsi del lavoro di tanti per strumentalizzarlo a beneficio di pochi.

Liberal’Italia per queste ragioni, nonostante l’impegno profuso, intende non presentarsi alle prossime elezioni politiche.  Il fallimento di questa operazione è la tipica espressione di un male più profondo e diffuso nella politica italiana incapace di elevarsi a rappresentante dei cittadini. Il deterioramento del sistema politico ha portato al blocco del circuito democratico rappresentativo e l’annullamento della libertà di auto-governo propria di ciascun popolo sovrano.

“Dobbiamo essere coscienti – afferma il Presidente de Blasio – che per rendere l’Italia un Paese serio, libero e democratico è necessario cambiare le regole del gioco politico e rottamare l’attuale classe politica con persone che siano degne di rappresentare i cittadini”. “Per facilitare questo processo oggi possiamo fare due cose” – prosegue il Presidente di Liberal’Italia – “la prima: gettare le basi per la costituzione di una ampia e capace rappresentanza politica che domani possa presentarsi a tutti i livelli della competizione elettorale. La seconda: dare un segnale forte all’attuale classe politica che le regole vanno cambiate al più presto e questo può essere fatto rifiutando l’invito al voto. L’astensione non è però sufficiente, è necessario che i cittadini dichiarino apertamente di non sentirsi rappresentati chiedendo ai presidenti di seggio di mettere a verbale la loro volontà di non votare per nessuno”.

A questo fine Liberal’Italia lancerà tra pochi giorni la campagnaNessuno mi rappresenta” per invitare i cittadini a dichiarare la loro volontà di non voto. Rivolgeremo anche un appello a tutti i movimenti e gruppi che si professano per il non voto, al fine di creare tutti insieme un’opposizione contro il rinnovo di un “Parlamento di non eletti”.

Vota “nessuno mi rappresenta”,

  • perché la legge elettorale è ancora il Porcellum di Calderoli e Casini, per cui i parlamentari sono scelti dalle segreterie di partito e non dai cittadini;
  • perché sono stati presentati 184 simboli di partiti e partinini, ma sono sempre le stesse persone della casta;
  • perché la maggior parte dei politici della II Repubblica non sono all’altezza delle alte funzioni istituzionali: impreparati, arroganti e indagati;
  • perché lo Stato da almeno 10 anni è diventato un ente parassita che chiede soldi, ma non offre servizi;
  • perché l’Italia ha bisogno di un vero ricambio della classe politica: giovani, merito, onestà e coraggio in Parlamento.

Reagisci contro la Casta degli Sprechi e del Mal Governo e vota “Nessuno mi rappresenta”. Gli Onorevoli siamo noi cittadini! Campagna promossa da Liberal’Italia per liberare l’Italia dalla cattiva politica.

Ufficio Stampa Liberal’Italia

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Leave a Comment