Nella vita meglio le affinità selettive…

Più che le affinità elettive, meglio privilegiare le affinità selettive.cecil_leone_zimbabwe
La rassegnazione è resa, è abbandono della pulsione vitale. La si preferisce come scelta di fuga dal rischio che ogni trasformazione comporta. Come alibi. Come giustificazione per la abitudine alla sopravvivenza, per la paura di sbagliare. Per salvare la vita. Ma è proprio l’errore che “fa” la persona e che le salva l’esistenza.
Rosanna Marani
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Colonie, multinazionali, le sette sorelle... Il conto della disgrazia è nostro con le migrazioni

Articolo successivo

L'Italia- e gli italiani - secondo gli stranieri