Nasce il Registro dei Comuni onorari del Veneto

veneto

di ETTORE BEGGIATO – Il Consiglio regionale del Veneto ha approvato la legge  “Istituzione del Registro dei Comuni onorari del Veneto”:  il testo è stato approvato con 30 voti a favore, 1 contrario, 11 astenuti.  Il leghista Luciano Sandonà, primo firmatario e relatore in aula,  ha spiegato che “Il presente progetto di legge, finanziato con 10 mila euro,  si inserisce in un contesto di avanzata collaborazione con le associazioni dei Veneti nel mondo e a favore anche degli oriundi veneti, e vuole coinvolgere in tali iniziative anche le comunità, e quindi i Comuni, che presentano nel loro territorio tracce e testimonianze evidenti della cultura e delle tradizioni venete. Si prevede l’istituzione del Registro dei Comuni d’Italia  e di altri paesi del mondo – ha detto Sandonà – in cui sono presenti comunità di veneti e tradizioni, usi, costumi e lingua riconducibili alla cultura e alla storia del Veneto. Non si tratta di un semplice Registro fine a se stesso, quanto invece di un vero e proprio riconoscimento e coinvolgimento attivo nelle politiche regionali per la tutela e la promozione dei Veneti nel mondo: i Comuni onorari potranno in tal senso concorrere alla formazione del Piano triennale e al programma annuale degli interventi di cui all’art. 14 della legge regionale 9 gennaio 2003, n. 2, ‘Nuove norme a favore dei Veneti nel mondo e agevolazioni per il loro rientro’. La proposta di legge prevede, inoltre, un premio per il comune onorario veneto dell’anno, che si è contraddistinto per attività e iniziative di promozione della cultura veneta. Infine nell’individuazione dei partner partecipanti ai progetti comunitari, la Giunta regionale individua criteri di priorità per i Comuni onorari veneti iscritti al Registro regionale e personalmente indico in Arborea la prima realtà da prendere in considerazione e da porre come primo Comune Onorario del Veneto.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment