Napolitano: elezioni Usa evento sconvolgente del suffragio universale. Bernardelli: il comunismo non muore mai?

napolitano anni 70di CASSANDRA – Nella cronistoria della lunga notte del voto americano, c’è un passaggio davvero curioso, ripreso tra le tante dichiarazioni ufficiali, dal Fatto quotidiano. Eccolo: ore 9.53 – Napolitano: “La vittoria di Trump uno degli eventi più sconvolgenti della storia del suffragio universale”. Lo ha detto ai microfoni di Radio 1.

“Presidente! – commenta Roberto Bernardelli – Il Comunismo è caduto col muro di Berlino. La gente vota, la democrazia è un fatto, il suffragio universale per fortuna ce lo teniamo ben stretto. La sovranità appartiene al popolo e non alle banche, ai partiti, alle banche amiche dei partiti o a Bruxelles.  La storia cambia, per fortuna. Le rivoluzioni non le fanno i carri armati ma la cabina elettorale”.

Print Friendly

Articoli Recenti

6 Commenti

  1. Antonio says:

    Elezioni referendum leggi. Giustamente siamo in balia del grande popolo mondialista. Alla fine basta un piatto di minestra per vivere. Lascio parola ai esperti.

  2. robin hood says:

    Un poco alla volta provano a rubarci la Costituzione e poi il suffragio universale.

  3. Castagno 12 says:

    Circa la sopravvivenza del comunismo è impossibile fare previsioni: DIPENDE DAL POPOLO BUE.
    – Solo il comunismo DI FACCIATA, NON QUELLO REALE è caduto con il muro di Berlino.
    Anche Ida Magli aveva affermato che “il comunismo non è morto”.
    Infatti il Nuovo Comunismo è rappresentato dal MONDIALISMO: il progetto è uguale.
    – Per quanto riguarda l’italia, la gente vota solo per scegliere i maggiordomi del Governo Mondiale. Per gli italiani la Democrazia non esite perchè il popolo non ha LA SOVRANITA’ E IGNORA I PROBLEMI FONDAMENTALI. Quindi sceglie in base a ciò che non conosce.
    LA COSTITUZIONE italiana ha privato il popolo della sua Sovranità.
    Quindi da noi il suffragio universale si identifica con LA “DEMOCRAZIA” IN MASCHERA
    – Attualmente l’italia E’ PRIVA DELLA SOVRANITA’ MONETARIA E DI QUELLA LEGISLATIVA.
    Quest’ultima, persa per DECISIONE del Governo italiano,
    – Bankitalia è PRIVATA ed è un braccio operativo del Governo Mondiale
    – Se la cabina elettorale facesse le rivoluzioni, noi non saremmo ancora in questa condizione deplorevole e avvilente, agli “Ordini del Governo Mondiale”.
    —————————————
    Per il momento, il popolo americano ha fatto una scelta, ma non ha cambiato niente.
    Il Mondialismo ha ancora il coltello per il manico disponendo delle Banche Centrali PRIVATE – vedi la FED, la BCE, Bankitalia, ecc., ecc.
    Potremo parlare DI CAMBIAMENTO – NEGLI USA – SOLO QUANDO TRUMP AVRA’ RIPORTATO LA FED NELLE MANI DELLO STATO AMERICANO, togliendola agli azionisti PRIVATI (vedi l’attuale elenco su Internet).
    Stessa soluzione dovrebbe poi essere adottata nei vari Paesi ingabbiati nell’Ue: passare LE BANCHE CENTRALI DAI PRIVATI ALLO STATO.
    Ma se gli Indipendentisti non agiscono, non creano problemi alle Banche italiane, continueranno ad andare per farfalle, continueranno a parlare di niente. TRUMP dovrà essere aiutato dai popoli. Solo i “FANIGOTTERI” (quelli che non vogliono fare niente) LO CONSIDERANO GIA’ IL SALVATORE DELLA PATRIA sperando che faccia tutto lui
    BERNARDELLI, Lei ha segnalato a Napolitano una situazione che dovremmo avere, ma che per il momento NON ESISTE. PURTROPPO !

  4. caterina says:

    Da Napolitano non ci si puo’ aspettare altro! Re Giorgio? … forse allora e’ vero che ha sangue Savoia! solo che la democrazia e’ un concetto che non gli appartiene… E’ rimasto ai tempi passati mentre invece monarchi veri nel nord Europa continuano ad esistere perche’ la rispettano.

  5. Giancarlo says:

    forse napolitano ha paura di perdersi il vitalizio e la pensione da nababbo ????
    Fanno schifo questa gente qui che critica il Popolo Americano solo per il fatto di non aver mantenuto al potere chi gli fa comodo a loro.
    Lui, l’ex presidente non ci ha mondato a votare…..ma ha fatto tutto lui…il padreterno di turno.
    Ah da finì…..ah da morì questa italia di approfittatori di tutte le risme e poi hanno il coraggio di criticare il voto dei cittadini.
    Alle prossime elezioni avremo anche noi la nostra vittoria sui poteri forti e le caste e castine che infestano questo paese della malora. Sì perché in malora ci stanno mandando se cìè bisogno ancora di ricordarlo a tutti.
    WSM

  6. lombardi-cerri says:

    A questo autentico “democratico” le uniche elezioni che valgono sono quelle a due contenitori in cui l’elettore può liberamente, in pubblico, inserire la scheda.

Lascia un Commento