Napolitano ha nominato altri 10 saggi: la “Commissione ombra”

di GIUAN LECABARGIGE

Ieri, davanti ai giornalisti, Napolitano s’è quasi messo a piangere: “Non capisco perchè tutti se la prendano con me per la commiSsione di saggi che ho nominato. I parlamentari mi hanno lasciato solo”. Povero Re Giorgio, lui che ha lavorato così duro nella sua vita da non aver mai smesso di essere mantenuto dai contribuenti ora è lasciato al suo destino e, fra pochi giorni, dovrà anche andare in pensione, lauta ma pur sempre pensione.

Mentre me ne stavo al Quirinale, però, ho scoperto una velina che circolava fra alcuni fedelissimi di Napo che riguarda la nomina di una “Commissione ombra” – in perfetto stile pci – che il capo dello Stato ha segretamente insediato per controllare i dieci saggi. Ecco i nomi:

Giovanna Melandri  – PD – esperta beni cul-turali

Daniela Santanchè  – PDL – esperta di orizzonti orizzontali

Debora Serracchiani PD – esperta mercatini natalizi finanziari

Antonella Clerici – indipendente – esperta economia agroalimentare

Maria De Filippi – indipendente – esperta della società itagliana

Elsa Fornero – Lista Monti – esperta diritto del non-lavoro

Roberta Lombardi – M5S – esperta diritto di cittadinanza

Laura Ravetto –  PDL-  esperta mercati ittici

Rosy Mauro (lega nord) – esperta di dritti parlamentari

Raffaella Fico –  esperta nell’ accoglienza di extra comunitari

Tutte donne!!!! Ora non potranno più criticare il presidente. Par condicio è fatta! Non si esclude, che fra qualche giorno Napolitano possa nominare una terza commissione, non più ombra ma “sole” su indicazione di Umberto Bossi, che, nostalgico dei governi e ministri “sole” che nominava sul pratone di Pontida, avrebbe suggerito per tenere sotto controllo Maroni. I nomi? Alla prossima puntata…

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

3 Comments

  1. migliano says:

    Boy Georgetti saggio mwahahahah
    Perchè non Cavallotto o Cecchetti?

  2. Luigi says:

    Ma ragazzi avete visto i nomi? Siamo in teatro alla commedia buffa? Ci prendono ancora perennemente per i fondelli? Ma siamo proprio dei cialtroni se crediamo ancora a questa gente. Si, siamo dei cialtroni, nessuno si è ancora ribellato a quest’inciucio. Tra poco ci succhieranno ancora sangue dal portafoglio e loro si sono garantiti lauti compensi per i “trombati” alla faccia nostra e di tutto il Paese, mentre la gente muore di fame. L’indipendenza del Veneto è una necessità improrogabile per sopravvivere, dove sei Zaia? Fa vedere che credi in quello che dici, che non ti interessa la poltrona, è tempo di tirare fuori le palle, siamo stanchi solo di parole, o sei diventato come Maroni, un pantofolaio da parlamento italiano che fa solo chiacchiere?

Leave a Comment