MURATELLA, RAGGI: “CE L’ABBIAMO FATTA, RIPORTATO LA LEGALITÀ NEL CANILE”. Grazie a Rosalba Matassa capo task force a Roma

muratella2

“Ce l’abbiamo fatta: abbiamo riportato la legalità nel canile della Muratella. Dopo anni, abbiamo ridato dignità e garantito i diritti e il benessere degli animali favorendo gli operatori che ora lavorano in condizioni di sicurezza. Ho visitato il canile romano insieme a Rosalba Matassa, responsabile della Direzione promozione tutela ambientale e benessere degli animali presso il dipartimento Ambiente, al presidente della Commissione Ambiente, Daniele Diaco, e al nuovo gestore ‘Agro Aversano’. Sono tanti i miglioramenti apportati: per la prima volta, dopo 15 anni, abbiamo ottenuto la separazione funzionale tra canile sanitario (di cui è responsabile la Asl) e canile rifugio ed è stato nominato un medico veterinario professionista che lavora stabilmente nella struttura. Inoltre, dal 17 gennaio con la nuova gestione, il numero dei cani è in progressiva diminuzione grazie alla pianificazione dei trasferimenti e all’aumento delle adozioni”.

Lo scrive in un post sulla sua pagina Facebook il sindaco di Roma Virginia RAGGI. “Ci tengo infatti a ricordare che negli anni passati non si era mai scesi al di sotto dei 600 cani presenti: un sovraffollamento che metteva a rischio la loro salute – si legge nel post – Abbiamo trovato una situazione molto difficile e condizioni pessime per gli animali: i cani erano tantissimi e molti di loro erano tenuti, anche per diverse settimane, all’interno di gabbie molto piccole che venivano sistemate in modo disordinato, generando disagi a più livelli. Oggi i cani sono ospitati unicamente all’interno dei box e i corridoi sono stati liberati. Abbiamo inoltre ripristinato condizioni igienico sanitarie adeguate nel gattile sanitario. Ma non basta. Ora si punta a lavorare alla manutenzione e al miglioramento della struttura con l’ampliamento dei box che avranno spazi raddoppiati rispetto al passato. Sono state effettuate operazioni di pulizia delle canaline di scolo e per il miglioramento del drenaggio delle aree adibite alle passeggiate dei cani. L’ingresso dei volontari verrà regolarizzato tramite specifici protocolli con le associazioni e la fascia oraria per le adozioni sarà estesa, ampliandola anche al week end. Il nuovo gestore sta riattivando la linea telefonica e metterà in funzione un sito web che migliorerà la tracciabilità dei cani, incentivando così le adozioni. In poco più di un mese le novità già sono enormi e dirompenti. E tutto con un notevole risparmio: in passato si sono sfiorati i 5 milioni l’anno di costo per le casse capitoline, ora siamo scesi a 1,5. Un’ottimizzazione delle risorse che viaggia di pari passo con il miglioramento della qualità di vita degli animali e delle condizioni dei lavoratori. È un nuovo capitolo per i canili di Roma Capitale”.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment