MULTA PER BOSSI CHE FUMA IL SIGARO IN SALA

di REDAZIONE

Multa per Umberto Bossi. Una «sanzioncina da non più di 50 euro», come la definisce il sindaco di San Giusto canavese, Teresa Giosi Boggio, è in partenza dagli uffici del piccolo comune in provincia di Torino, destinatario il leader della Lega. Anche in territorio ‘padano’ è infatti valido il divieto di fumo, al chiuso, durante le manifestazioni pubbliche. Invece Bossi intervenuto il 23 dicembre alle selezioni di Miss Padania assieme al governatore del Piemonte Roberto Cota e all’onorevole Walter Togni, non si è trattenuto dall’accendere il sigaro, platealmente, fumandoselo davanti a tutti.

La cosa non è passata inosservata e la querelle è arrivara in consiglio comunale. Spiega il sindaco, eletta con una lista civica: «Durante la serata il mio vice e un consigliere hanno più volte chiesto a Bossi di non fumare. Era evidente l’imbarazzo di tutti di fronte a un Senatore della Repubblica che disattende a un divieto. Ma Cota e Togni non hanno minimamente mostrato segni di disagio o contrarietà. Al momento comunque è prevalso il buon senso e la prudenza, perché azioni clamorose avrebbero potuto degenerare. Però adesso stiamo provvedendo a emettere il provvedimento».

Mentre per Bossi si prepara una multa sotto i 50 euro, la consigliera Anna Parisch si è vista recapitare un verbale da 440 euro, in quanto ‘responsabile per la sicurezza’ della manifestazione.

GUARDA IL VIDEO PUBBLICATO DAL SITO DE L’ESPRESSO

http://espresso.repubblica.it/multimedia/video/31589947

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment