M.L.N.V. INVITA A VICENZA I MOVIMENTI VENETISTI IL 25

di GABRIELE PERRUCA

Il Movimento di Liberazione Nazionale del Popolo Veneto (M.L.N.V.) sta organizzando per sabato 25 febbraio alle ore 15.00 presso il Boscolo Hotel de la Ville in Viale Verona 12 a Vicenza, una riunione aperta a tutti i responsabili ed i delegati dei movimenti venetisti attivi nel territorio che hanno come obiettivo l’Indipendenza della nostra Patria e la libertà del Popolo Veneto.
Il M.L.N.V. considera questo evento di fondamentale importanza per consentire l’ultimo decisivo salto di qualità alle nostre legittime
rivendicazioni nei confronti dello stato italiano, fino ad oggi inascoltate e limitate nella loro incisività nelle preposte sedi europee ed internazionali, per la frammentazione e la mancanza di un coordinamento unitario di tutto il fronte veneto. E’ ormai chiaro a
tutti noi che solo uniti possiamo centrare l’obiettivo di tornare ad essere un libero Popolo in una libera Patria.

L’incontro si prepone diverse finalità ed obiettivi: – presentazione della nuova fase operativa del M.L.N.V. come “contenitore” e “casa comune” dei movimenti venetisti e delle nostre istanze libertarie ora che è stata completata la rivendicazione del diritto di autodeterminazione del Popolo Veneto prevista e regolata dal Diritto Internazionale, attraverso la denuncia di occupazione, dominazione e colonizzazione della Nazione Veneta da parte dello stato straniero italiano oltre che la rivendicazine di sovranità del Popolo Veneto notificata allo stato straniero occupante italiano e depositata all’O.N.U. in data 28.09.2010 da questo Movimento di Liberazione Nazionale;  – progetto di un tavolo di lavoro comune che definisca un minimo comun denominatore di regole, principi etici e morali oltre che di indirizzi programmatici (per es. anagrafe del Popolo Veneto, confini geografici della Nazione Veneta), pur continuando certamente ogni singolo Movimento nel proprio autonomo percorso verso l’Indipendenza già intrapreso nella società civile veneta;  – proposta d’ingresso di diritto nel direttivo del M.L.N.V. di tutti le forze ed i movimenti indipendentisti che si possano riconoscere nel progetto della “casa comune” dei Veneti; – formazione di un Governo Provvisorio istituito dal MLNV
congiuntamente e uniformemente a tutte le altre Forze Indipendentiste che intendono provvedervi allo scopo di garantire la formazione e i lavori della “Costituente”, assicurare la sicurezza nazionale, la continuità dei pubblici servizi e portare il Popolo Veneto alle sue nuove prime libere elezioni.

coordinamento@mlnv.org

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

3 Comments

  1. Invisibleman says:

    Ricordeve !!!
    Un Popol divis contr se stess nol podará aver sucess!!!!
    xe come na fameja che tuti vol far queo che ghe comoda
    e i barufa tut el di´ e aea fin no i gha risolto un bel fic sec.
    Xe come l´Italia !!!! Magna tuti fora che el popol basta vardar e ultime notisie (Region Lazio Profumo, Lega Bossi, PDL LUSI e vanti cusí.
    Xe come L´Europa che na nasion a (Jermania) deve mantegnar tute que che no e fa un caxo xe come se ti te vessi un´impresa in soxietá co pi imprese e ti te fa 1 milion de Euro de faturato all´ano e che altre noe fa gnanche 10mila Euro e ora te toca darghe schej se no te manda in maeora anca ti!!!!
    Svejeve Veneti prima che sia massa Tardi!!!!!

  2. luigi bandiera says:

    KAX. TOXATI…

    DESO FASO ANKA MI UN MOVIMENTO…

    EL CIAMO DEL ROCK…

    Gia’, MOVIMENTO DEL ROCK, kome dixea Celentano…

    Mi ve invidio da na parte ma me inkaxo da naltra.
    SE DRIO DESFAR TUTO..!!!!!!!

    SE MASA DIVISI..!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Mi gaveo fato un sindacato insieme a dealtri… el SAV… e el jera ciapa’ ben anka.
    Kax, de i mone venethi i ga desfa’ tuto..!
    Ma anca, dixemo, VENETHI e LUMBARD..!!

    NO GHEMO SCAMPO…

    IN POIDEGA SEMO MONE AL KUBO..!

    Posibie che no se possa dir:

    venethi..!

    ADUNADA..!!!!

    TUTI UNII A JEXOEO..??

    E tutti UMILMENTE a scoltar cosa dixe l kapo neo eleto..??

    Se nol voe’ parche’ el ga asento venetho sul parlar… (anca questo go sperimenta’) abituai a sentir teron senpre, dixeo kax… ndemo in teronia a ciapar uno qualsiasi… ma anka basta ciapar uno che xe vegnesto qua a vivar sora de nialtri, e se a posto kax.

    No steme deudar…

    TOXATI del 15/18, ME RACOMANDO..!!!!!!!!!!!!

    SIM SALA BIM…. el ke vol dir, via i kunici…

  3. ingenuo39 says:

    Bisognerebbe che tutti questi gruppi che vogliono cambiare lo stato degli Italiani prima di fare riunioni, pur sempre valide e interessanti, dialogassero tra di loro per trovare delle soluzioni unanime per promuovere un gruppo omogeneo, altrimenti, siamo tutti d’ accordo ma non abbiamo forza di convinzione. Forza ragazzi che ci riusciamo

Leave a Comment