Moschea a Cantù, quali procedure per il referendum?

di REDAZIONEpugno mosche

Alzi la mano chi vorrebbe una moschea dietro casa. E allora, ecco che la Lega canturina si muove per chiedere un referendum. Tutto secondo le procedure? Nessun rischio di intoppi? Secondo il consigliere di opposizione di Indipendenza Lombarda, Giorgio Masocco, sarà difficile che si possa arrivare al risultato. Ed ecco la sua interpellanza la cui sintesi è: bella iniziativa, peccato sia senza possibilità di riuscita perché le leggi non prevedono che la popolazione, alla svizzera, possa opporsi. Da qui la critica politica: è un’iniziativa demagogica, che non avrà sbocco ma solo pubblicità. Ma tra la pubblicità e le leggi, resta il fatto che la questione di fondo è continuare a parlare dell’emergenza sicurezza e della difesa delle identità territoriali. Tutto il resto, è fisiologica dialettica tra partiti. Il Comune deciderà.

 

All’Illustrissimo Signor Sindaco del Comune di Cantù.

Oggetto : referendum sulla Moschea

Illustrissimo signor Sindaco,

nella mia qualità di Consigliere Comunale,

Premesso che :

il quesito posto è il seguente :

‘vuoi tu l’apertura di un luogo di culto islamico a Cantù’

Ne deriva che, potrei proporre una dozzina di referendum, tipo:

‘vuoi tu l’apertura di un sexy shop?… vuoi tu l’apertura di un autodromo? Ovvero per tornare a cose più ‘frugali’, vuoi tu l’apertura di una sede della Lega? vuoi tu l’apertura di una sede del Fronte Nazionale? vuoi tu l’apertura di un centro Trotskysta?…

 

Da quanto sopra….

C H I E D O

Espressamente di rigettare il referendum protocollato da un partito politico, così come da notizie giornalistiche, in quanto non conforme alle Leggi e Regolamenti dello Stato Italiano,

anche per non caricare di ulteriori spese un asfittico bilancio comunale, che non ha avuto la fortuna di avvalersi della promessa del Presidente della Regione Lombardia, il quale dichiarava a destra e a manca, il 75% di tasse ai Lombardi, ove a fronte di tasse versate a Roma per un importo Regionale di €. 48.000.000.000 (miliardi), corrisponde un ‘versamento’ pro-capite di €. 5.000, che moltiplicato per gli abitanti di Cantù, circa 40.000, fa un importo versato da Cantù di €. 200.000.000, che moltiplicato per IL 75% DI TASSE PROMESSE AI LOMBARDI DA MARONI IN CAMPAGNA ELETTORALE FA UN IMPORTO IN LIRE DI 300.000.000.000 (300 miliardi), (fonte Giorgio Bargna);

coi quali si potrebbero avere sul territorio Carabinieri a destra e a manca, senza bisogno di inutili referendum pro o contro, che non hanno nessun carattere sociale e giuridico di valenza, da quanto sopra,

si chiede espressamente di cassare il referendum, per i seguenti motivi (insiti nella Costituzione) :

Art.  3 : Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali;

Art. 8 : Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge. Le confessioni religiose diverse dalla cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti, in quanto non contrastino con l’ordinamento giuridico italiano;

Art. 17 : I cittadini hanno diritto di riunirsi pacificamente senz’armi.

Art. 18 : I cittadini hanno diritto di associarsi liberamente senza autorizzazione, per fini che non sono vietati ai singoli dalla legge penale;

Art. 19 : Tutti hanno diritto di professare liberamente la propria fede religiosa in qualsiasi forma, individuale o associata,di farne propaganda e di esercitarne in privato o in pubblico il culto, purchè non si tratti di riti contrari al buoncostume;

Per questi motivi, Signor Sindaco, nella mia qualità di Consigliere Comunale di Cantù, La invito e La esorto, a non dare seguito all’istanza…

Giorgio Masocco Consigliere Comunale

 

Letto questo, non spetta che attendere che gli organi comunali tecnici esprimano il loro parere sulla richiesta referendaria. Ma offrire ai cittadini di esprimersi, fosse anche una forzatura delle leggi, italiane, sarebbe un atto di democrazia.refe lega

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment