Monti non mi piace. Ma Berlusconi mi fa schifo…

di GIANLUCA MARCHI

Il professor Mario Monti non mi è mai piaciuto granché, nemmeno quando non era ancora assurto agli onori (si fa per dire!) della politica, quando stava alla Bocconi o era commissario europeo. E men che meno mi attizzavano i suoi grigi e noiosi editoriali scritti per il Corriere della Sera. Tremonti sarà antipatico e sarà stato un disastro (secondo alcuni) come ministro dell’Economia, ma almeno è naif nel suo modo di parlare per immagini e può riuscire persino a farti sorridere. Monti è troppo legnoso, troppo professorale, mi ha sempre dato l’impressione di uno al quale le cose sono andate bene  oltre i meriti effettivi, insomma uno sopravvalutato, che però, in un Paese di mezze figure o di macchiette come il nostro, poteva anche riuscire a svettare. E poi a me questi catapultati dal cielo, mai eletti da nessuno, mai passati al vaglio del popolo-elettore mi hanno sempre fatto venire un certo prurito. Dunque ora non mi esalto per la sua “salita in politica” e penso, in termini sintetici, che il suo disegno (insieme a quelli che lo sostengono in Italia e in Europa) sia quello di mantenere il Paese sostanzialmente per quello che è, cercando magari di mitigare i difetti più macroscopici, per consentire allo Stato di tirare avanti così com’è e non creare turbolenze che potrebbero infastidire i templi del potere finanziario e politico della Ue.

E tuttavia se Monti non mi piace e se l’offerta del centro e del centrodestra è quella che si va profilando, allora devo confessare che Silvio Berlusconi mi fa letteralmente schifo. Politicamente e non solo. Sia ben chiaro, non ne faccio una questione moralistica: i bunga bunga, i festini e tutte le altre patetiche messe in scena per blandire il “sultano” sono fatti suoi e di chi vi partecipava, ben sapendo che chi sceglie un impegno in politica e nelle istituzioni o ha la forza di tenere comportamenti morigerati nella vita privata oppure deve essere capace di coltivare le proprie abitudini in maniera così riservata da renderli inavvicinabili a ogni gossip.

Berlusconi mi fa schifo soprattutto politicamente. E’ sceso in campo nel 1993 per salvare il proprio impero traballante perchè i suoi amici-protettori erano stati spazzati via da Mani pulite. Ha sbandierato una rivoluzione liberale anche nobile negli intenti, ma totalmente disattesa in tutti i comportamenti successivi, a cominciare dai tanti anni (troppi…) in cui è stato a Palazzo Chigi. E non venite a raccontarmi che un uomo del suo potere è stato bloccato nelle sue (presunte) buone intenzioni di volta in volta dai vari Bossi, Casini, Fini o Follini. Suvvia, non siamo ridicoli. La realtà è che al Cavaliere della rivoluzione liberale non è mai fregato un beato cazzo: è stata solo uno specchietto per le allodole. E l’Italia è piena di candidati allodole, basta che si materializzi un uomo della provvidenza e a plotoni sono pronti a corrergli appresso, se solo questi promette il fatidico “ghe pensi mi” e spergiura di non mettere le mani nelle tasche di nessuno. Ciò è stato possibile per alcuni decenni nella Prima Repubblica ma al costo di aver portato il debito pubblico a duemila miliardi di euro. Ora qualsiasi ricetta del genere berlusconiano è assolutamente improponibile: o si mettono pesantemente le mani nelle tasche degli italiani (come sta avvenendo) oppure si  “rottama” totalmente lo Stato italiano (cosa che quasi nessuno vuol fare perché è cosa impegnativa e soprattutto perché mette a rischio le diffusissime rendite di posizione).

Al Cavaliere interessano in capo a tutto solo gli affari suoi: prima salvare e poi consolidare le proprie aziende. E anche la politica delle “pacche sulle spalle” e degli amici internazionali alla Putin guarda caso nasconde sempre il tentativo di farsi in qualche modo gli affari suoi (vedasi il caso del gas russo raccontato in una recente trasmissione televisiva e vedasi chissà e quanti altri affari di cui poco o nulla si è saputo negli anni).E inoltre ha riempito il Parlamento dei peggiori figuri che c’erano in circolazione, se possibile molto peggiori di quelli che già lo abitavano:  uniche qualità richieste, la fedeltà assoluta o il sodalizio in affari. E poi che facessero pure gli affari propri… Infine ha questa presunzione di poter comprare tutto e tutti, indipendentemente dagli ideali: l’ultima, in ordine di tempo, è l’ennesima lusinga rivolta alla Lega: se vinciamo insieme il vicepremier sarà leghista! Bene, ma sulla base di quali impegni, di quali cose da fare, di che riforme? Ma chissenefrega, l’importante è occupare il potere: c’è sempre qualcuno che compra e qualcuno che si vende, e io compro.

Che un personaggio del genere, dopo vent’anni di presenza sulla scena, venga a chiedere scusa agli italiani per non essere riuscito a realizzare la “rivoluzione liberale” e si riproponga sulla scena come la soluzione dei problemi che in buona parte (non sto dicendo in toto) ha contribuito a creare, mi fa pensare (e forse anche sperare) che questo Paese non ha più alcuna speranza.

Berlusconi è la raffigurazione perfetta e parossistica dell’italiano, per questo mi fa schifo. E ad ogni leghista – non mi riferisco solo agli elettori odierni della Lega, ma anche a quelli che lo sono stati in passato e  a coloro che, pur  condividendo  idee e principi,  non sono stati elettori leghisti a causa delle persone che formavano i vertici di quel movimento – dunque a ciascun leghista in senso lato, che aspira cioè a una destrutturazione dello Stato italiano e alla vera libertà per la propria terra e la propria comunità, il Cavalier Berlusconi non può che fare schifo.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

48 Comments

  1. Vito Firmani says:

    Forza Silvio, dalla Frentania sempre con te!!!
    (Ora sto nel 5 stelle ma non diciamolo a nessuno)…

  2. luigi bandiera says:

    ONORE KE KAX VUOL DIRE IN ITALIA..?
    Non sara’ mica come il termine DEMOCRAZIA e non solo..?

    Caro GLM, sicuramente senza saperlo ho fatto un intervento provocatorio, e quindi giustissima la tua reazione che per me e’ ancora piu’ provocatoria della mia, nel senso.

    Proviamo a farne oggetto di discussione..??

    Vogliamo dare un voto agli italiani sul loro ONORE..??

    Mettiamo una scala da 0 a 10 o da 0 a 1000..?

    Li dividiamo per scala sociale o li mettiamo tutti distesi NUDI sullo stesso piano..?

    Dai, chi vuole cimentarsi su questo tema..??

    Appunto, TEMA:

    L’ONORE DEGLI ITALIANI. ESISTE O NON ESISTE e se si DOVE SI COLLOCA..?? SU QUALE GRADINO DELLA SCALA DEI VALORI DELL’ONORE, normalmente inteso tale, VA POSTO..??

    Vorrei leggere qualche commento sul tal proposito.

    Spero solo di non dover scoppiare per l’arrabbiatura..!

    Gli italiani su certi argomenti sono veramente fortissimi.

    Beh, guardare l’andazzo per crederci.

    Attendiamo…

  3. Roberto Lamagni says:

    aggiungo solo che a me fanno scifo ANCHE i bersani e i casini.. SE LA LEGA NORD SI ALLEA CON QUALCUNO DI QUESTI MI FA SCHIFO ANCHE MARONI..

  4. luigi bandiera says:

    A proposto, questa sera su La7 tema: SPUTTANARE SILVIO E LE SUE PALANCHE. STI INVIDIOSI..!!!

    Ecco, adesso, dopo aver visto un po’ di questa merda, Silvio mi e’ diventato ancora piu’ SIMPATICO..!!

    A lui piacciono le donne come me per cui… tifo per lui..!!!

    Ramengo i poareti e i recioni kax..!!

    • gianluca says:

      beh questo suo “ragionamento” non le fa grande onore

      • luigi bandiera says:

        Gianluca, non importa..!

        Ramengo tutto sto mondo che non e’ piu’ quello che noi si SOGNAVA soprattutto da giovani e oggi da grandi ce lo fanno odiare, dopo aver gobbato come venethi e non come negri per una vita..!

        Siamo vecchi, non sappiamo piu’ a chi sputtare addosso. In faccia naturalmente. Non sappiamo quale sia il nostro nemico.

        Ci hanno rovinato tutto… sti kax di komunisti e di dx e di sx e di centro… Ci RAPINANO… quotidianamente..!

        E per onore (verso chi?) dobbiamo ingoiare rospi continuamente..?

        Beh, ogni tanto val ben l’inkazzamento..!

        Ormai, se dovessimo pensare al nostro ONORE altro ke forkoni… ben altro ci vorrebbe..!

        Saluti

        • Veritas says:

          In effetti la trasmissone “speciale” santoriana si stasera su

          a 7 era veramente disgustosa, e questa è una definizione buonista….
          Il buongusto ha le sue esigenze e io ho fatto zapping.
          Poi ho pensato: se fanno queste trasmissioni hanno ancora paura del Berlusconi!

          • luigi bandiera says:

            Verits,
            faccevo zapping e mi sono fermato senza sapere che ero su La7…
            Poi mi sono chiesto: ma ke kax di canale e’ mo questo..??
            E appunto mi sono visto lì stampato la siglia del canalon… komuniston.

            Ho registrato dal momento che la signora intervistava”dolcemente” una nera col bambino davanti ad un cancello. Impressionante la GRATUITA VIOLENZA..!
            Da lì non ho piu’ visto nulla, solo registrato e devo ancora mettermi il cuore in pace per predispormi alla visione.

            Se era un disarmato politico o un alto dipendente statale con la scorta armata non sarebbe cuccesso niente.

            Invece il cittadino disarmato DEVE SUBIRE PREPOTENZE CONTINUE..!

            E dagli INVASORI e dai suoi nominati dalla carta igienica fratelli.

            SCHIFO COMPLETO..!

    • luigi bandiera says:

      Ascoltandolo oggi nei TG mi e’ ancora piu’ simpatico…

      Pero’ non lo votero’ MAI E POI MAI, sebben, votando altri sara’ come votarlo.

      Molti non lo sanno… che funziona piu’ o meno koxi’.

      Non si e’ visto ancora..?
      Eh beh. Voti uno e comanda l’altro: smentitemi e toglietemi tutto… quel che ormai NON HO PIU’ (kome voi) DA BEN 150 anni (ah ah)…

      Carissimi/e colleghi/e io non invento MAI nulla.

      Leggo solo… i fatti.

      An salam

  5. Roberto Porcù says:

    Io mi sono stancato di votare per il meno peggiore turandomi il naso, mi propongo di astenermi e che vadano tutti a cagare.
    Vero che Berlusconi non ha attuato la liberalizzazione promessa e che il debito pubblico è schizzato in su, ma questo scenderà solo se cessa di esistere la non riformabile Italia nel default prossimo venturo.
    A Monti lo sostengono tutti coloro che hanno rendite di posizione da difendere ed io sono stanco di lavorare come uno schiavo per mantenere inamovibili nullafacenti.

  6. Ferruccio says:

    Tranquilli il Boby tiene botta su tutti…… liquidato il P.D.L. di Berluskaiser liquidato il Bossi ridimensionato l’ex portaborse di Forlani(Casini) la Lega si alleerà in un futuro abbastanza prossimo con un P.D. a guida Renziana con il Boby probabile presidente del consiglio …..

    Fantapolitica ???

  7. lory says:

    a me fa schifo anche Monti !

  8. Lorenzo says:

    Gianluca, facci il favore di telefonare a BOBO e convincerlo di lasciar perdere l’alleanza con il PdL Partito del Sud….
    Io mi devo gia sorbire le invettive dei miei amici contro la lega…cosi perdiamo definitivamente la faccia (se non l’abbiamo già persa).

  9. Paolo Leonetti says:

    Se ti fa così schifo in quanto italiano allora dovresti farti schifo pure tu.
    Se così perché non te ne vai a f…..o a scrivere puttanate in un altro paese?

  10. mauro56 says:

    chi più chi meno. però entrambi delle gran merde!

  11. loucyfer says:

    Monti é un bastardo criminale nazionalsocialista che preme per portare a termine l’opera (iniziata un anno fa) di distruzione totale del tessuto economico-sociale italiano con l’instaurazione di un “nuovo medioevo”; é una vile e squallida carogna, servo delle banche, della BCE e della finanza americana.

    E’ bene che non ve lo dimentichiate mai.

    P.S.: prima di dare adito ad “interpretazioni” errate di chicchessia, tengo a precisare che anche a me il banana fa vomitare e che lo detesto in maniera inverosimile.

    • Jesse James says:

      Monti nazionalsocialista? Guarda che se ci fossero ancora oggi i nazionalsocialisti al potere gente come Monti e le sue banche del cazzo non farebbero piu danni. Studia la storia. P.s. Ovviamente la violenza nazionalsocialista va condannata, era solo per evidenziare l’assoluta incongruenza di simili paragoni…

  12. caterina says:

    se vi fanno schifo certe persone (è una categoria di giudizio che io non riesco ad attribuire mai a nessuno del genere umano), salvo che non sia uno sfogo personale che può far bene alla salute, perchè volete scriverne… cercate qualchevolta di evidenziare quelle che secondo voi lo meritano per idee che manifestano, o comportamenti che sono da apprezzare, almeno uno non rimane schokkato, ma ha elementi per pensare positivo.

  13. Maciknight says:

    Siamo d’accordo su tutto, in particolare sul fatto che l’Italia, come affermo da parecchi anni, è un paese senza speranze. Sarà per l’ennesima e più grave volta un laboratorio mondiale di disfacimento politico e sociale, si frantumerà e scoppierà una sorta di anarchia localistica, passando dal feudalesmo partitocratico al feudalesimo territoriale, a meno che l’UE presidi la penisola inviado le sue truppe coloniali … Per quanto riguarda il patetico psiconano megalomane e delirante, non ci sono dubbi, bastava ascotlare Montanelli che quando scese in politica lo disse chiaramente che era un bugiardo patologico e solo l’ignoranza e l’opportunismo e l’ignavia degli italiani servili poteva dargli fiducia

  14. max says:

    Non possiamo cercare un colpevole più colpevole di altri nella politica italiana,c’è però una costante che li lega tutti la difesa spasmodica del sud,che con Monti si è concentrata con l’assoluto silenzio di iniziative politiche o di proclami,ma con il continuo versamento di denaro a go go.Esempio l’imu a palermo,napoli,brindisi crollano palazzine in continuazione tutte abusive,silenzio assordante da parte di quel pirla di Monti,dunque incasso in meridione dell’ imu= zero per questo si è versato il 50% allo stato della seconda casa per coprire il mancato gettito dei soliti noti.L’aumento della tassa rifiuti sarà la stessa cosa,da qui viene il debito pubblico,per questo motivo inoltre andremo in pensione più tardi,perché li non si paga nessun tipo di tassa è inutile prendersi in giro e noi coglioni del nord crediamo ancora a questi furfanti,che vivono si come dice la Fornero al di sopra delle loro possibilità e noi paghiamo,molliamo questo cazzo di sud.

  15. luigi bandiera says:

    Si Gianluca, complimenti e ma,

    anche a me non e’ mai, ma mai, stato simpatico. Anzi, quando lo vedevo in TiVi giravo canale.

    Mi entro’ in quasi simpatia (per spirito umanitario) da quando le toghe rossonere (piu’ o meno) e i suoi kompagni di SX e di CENTRO (lui essere komunista di DX) votati tutti per l’UNITA’ (come il quotidiano) dello stato perche’ cosi’ loro MAGNANO MEGLIO, lo PERSEGUITARONO..!!

    Anche per i noti BUNGA BUNGA (kax quanti, noi, da giovani ne facevamo)… non contavamo proprio niente se nessuno ci ha mai perseguitati..!

    Se le toghe non interferivano, forse, oggi sarebbe gia’ a Sant’Elena..!!

    Invece no. Hanno creato il SAN SILVIO..!

    Beh, e’ noto ai piu’ svegli che sia i SANTI e sia gli EROI SERVONO AI POTENTI e per consolidare il loro potere e per tenere in mano o sotto dominio il loro povero GREGGE..!

    La smettadano di chiamarlo popolo, magari italiano e o sovrano: NON ESISTE..! E’ solo GREGGIE TRI e RIKOGLIONITO…!

    La tua disamina e’ condivisa specie nelle righe piu’ alte o iniziali.

    Non ci rimane, tuttavia, KE PAGARE..!!! Compresi gli aumenti..!!!!!!!!!!!

    Fermiamo il PAGARE E GLI AUMENTI E POI DISCUTIAMO..!!!!!

    At salüt

  16. Francesco says:

    più o meno d’accordo su tutto. Però Berlusconi è stato eletto nei suoi anni d’oro, Monti no: questa è una differenza fondamentale. Detto questo, chiunque votiate, purtroppo anche Grillo, la vera rivoluzione, ovvero il drastico ridimensionamento dello stato vessatorio, con dimissioni di massa nell’apparato pubbico, non avverrà, anche perchè la mentalità italiota che vede tutto in termini di amicizie utili e interessi è talmente insita nell’italiano medio che solo rivoluzioni imposte dall’esterno potrebbero cambiare lo status quo. A mio parere democraticamente non potranno più avvenire cambiamenti in italia. L’ultimo treno è passato qualche anno fa (1996). Seguire le vicende politiche attuali è grottesco.

    • Condivido totalmente, Francesco.

      Manca solo che l’indipendenza inizi a propinare articoli elettoralistici come questo e siamo a posto!
      Non mi interessano affatto gli affari italiani e men che meno le LORO elezioni, mi stimolano lo stesso interesse delle elezioni ugandesi, con massimo rispetto per gli ugandesi.

    • Giancarlo says:

      Il fatto che Berlusconi sia stato eletto è semmai un’aggravante, in quanto eletto dagli italiani, con le uniche scusanti di non avere un sistema informativo libero e di avere una legge elettorale da vomito confezionata dall’ineffabile Calderoli il quale, essendo non a caso in Italia, continua tuttora a imperversare. Non so se altri popoli avrebbero eletto o tollerato personaggi tanto spregevoli.

  17. Flit says:

    Monti è un grande, immenso bluff: un teorico, non un tecnico, che piace agli stranieri perché ha trasformato il paese di Pulcinella Berlusconi in una colonia delle potenze europee !
    Silvio ci ha fatto morir dal ridere, Mario ci fa morir dal piangere !
    Uno normale, semplicemente “normale”, è chiedere troppo ?

  18. Unione Cisalpina says:

    GLM mi sorprendi… adesso ho un kuadro + kompleto del tuo pensiero… resti xò un maroniano pendente … 😀

  19. Giacomo says:

    Gianluca, possiamo cominciare a dire che chi la pensa come noi non è un “leghista” o un “leghista tradito”, ma un sincero indipendentista? A te fa schifo Berlusconi, e condivido con gli interessi, ma a me fa ancora più schifo la lega dei traditori in servizio permanente effettivo (si veda l’ultima uscita di Calderuólo). Dunque non amo farmi appioppare qualsiasi etichetta che cominci per “LEG”. Con tutto il consueto rispetto e gratitudine verso di te (Credo che Leo sia sulle mie posizioni). Buon anno!

  20. Marino says:

    Io non vado a votare

  21. Domenico says:

    Condivido tutto fino all’ultima riga. Ma a me monti fa schifo alla stessa maniera, anche se per motivi diversi.
    Non vorrei che il Suo articolo, Direttore, facesse da alibi a qualche sprovveduto, per votare il grigio professorino di Porta Ticinese. Ci manca solo un monti 2!!!

    • Giacomo says:

      Porta Ticinese? Stai a vedere che monti adesso è milanese, come bossi, calderoli, maroni, formigoni e berlusconi che è di lesmo. Direi che la sciagurata (e ignava) città di Milano si è già presa abbastanza epiteti a causa di gente che parla arioso. Con tutto il rispetto per tutte le province lombarde.

      PS, la Bocconi è tra porta Ludovica e porta Vigentina, non a porta Ticinese.

    • giancarlo pagliarini says:

      Ah ah …di porta Ticinese, anzi della via Conca del Naviglio, in giro ce n’è uno solo ed è il vecchio Paglia. Confermo: Monti dalle nostre parti non l’ho mail visto …dal 1942 ad oggi. Ciao

      • Giacomo says:

        Paglia, io sono cresciuto in Conca del Naviglio 🙂

      • Domenico Galluzzo says:

        la Bocconi è lì..

      • Domenico Galluzzo says:

        La Bocconi è tra porta romana e porta Ticinese, ma più vicina a quest’ultima. Del resto porta Ludovica e porta Vigentina erano le porte succursali rispettivamente di porta Ticinese e di porta romana.
        Pagliarini non vorrai mica che io ti confonda con quello lì? professorino è scritto con la minuscola mica per caso..

  22. pippo gigi says:

    A me invece provocano reazioni fisiche.
    Monti mi fa vomitare.
    Berlusconi mi fa andare di corpo.
    Bersani mi fa andare di corpo ma con la sciolta.
    Casini mi provoca pesanti reazioni allergiche.

    Visto che nuociono gravemente alla salute diciamoci di smettere……a febbraio cerchiamo di votare e votare bene, così ci leviamo questi lestofanti dai piedi.

  23. Amir Muhammad Abbad says:

    Condivido in toto Gianluca!
    Scusa il mio nick in arabo, ma questa presa di posizione chiara ci voleva.
    Siamo stufi di essere di cittadini di una repubblica in cui la costituzione si applica sul lavoro degli altri, e di democratico c’e’ solo l’intrallazzo degli affari propri.

    Personaggi garanti per i posti inamovibili degli amici degli amici. Delle scorte decennali per gli smemorati di Via d’Amelio.
    Di apparati con il fine ultimo di solo sopravvire e far vivere la propria casta.
    Di un’attivita’ inquisitoria e fiscale nei confronti solo di chi cerca di fare il meglio per la propria attivita’ e garantire il posto di lavoro.
    Di rappresentati di partiti che non sanno creare un posto di lavoro salvo fare occupare nuovi incarichi da un’esercito di collaborazionsti a chiamata diretta….
    E’ noi siamo ancora a far boccheggiare …. uno stato gia’ fallito o troppo grande per fallire?

Leave a Comment