MONTI BONIFICA 2 MILIARDI E MEZZO A MORGAN & STANLEY

di REDAZIONE

Nel silenzio assoluto, il governo Monti ha fatto un bel regalo dell’Epifania alla Morgan Stanley: 2 miliardi e 567 milioni di euro sono stati dirottati dalle casse del Tesoro a quelle della banca newyorkese. Il tutto è avvenuto il 3 gennaio scorso, un mese fa, all’insaputa degli organi di informazione italiani, così attenti ai bunga bunga o ai party del premier uscente ma evidentemente poco propensi a occuparsi dell’attuale governo in carica. Sono stati gli stessi vertici della Morgan Stanley ad aver comunicato che l’esposizione verso l’Italia è scesa da 6,268 a 2,887 miliardi di dollari: una differenza di 3,381 miliardi corrispondenti a 2,567 miliardi di euro, circa un decimo della manovra “salva-Italia” varata dall’esecutivo Monti. Una somma utilizzata dal governo italiano per estinguere una operazione di derivati finanziari, anche se non è chiara la ragione per cui la Morgan Stanley abbia richiesto la “chiusura della posizione”, opzione prevista dopo un certo numero di anni da quasi tutti i contratti sui derivati ma raramente applicata: il motivo più verosimile potrebbe essere il declassamento deciso dall’agenzia di rating Standard & Poor’s. Certo, finché nessuna delle due parti fornirà spiegazioni, si potrà rimanere solo nell’ambito delle ipotesi.

La banca newyorkese si è limitata ad annunciare trionfalmente il recupero della somma, il governo italiano non ha fornito alcuna spiegazione e i media non indagano né chiedono alcunché, né sulla gestione delle operazioni in derivati da parte del Tesoro, né sul motivo per il quale tra tanti creditori si sia scelto di onorare il debito proprio con la Morgan Stanley. Il questo modo il governo non è tenuto a spiegare perché abbia optato per il silenzio e la segretezza assoluta anziché ammettere che, mentre venivano stangati i pensionati e non solo, lo Stato provvedeva a rimborsare 2 miliardi e mezzo alla investment bank. Non sarebbe stato il massimo dal punto di vista dell’immagine e della popolarità, ma in fondo è stato lo stesso “Full Monti”, ribattezzato così proprio dalla Morgan Stanley al momento della sua nomina a premier, a dichiarare di non dover soddisfare alcun elettore, in quanto non eletto. E allore perché tace? Ha paura dell’impopolarità?

Dove sono i giornalisti che ponevano le dieci domande a Berlusconi o pubblicavano le intercettazioni telefoniche? Esiste ancora qualcuno interessato ad indagare sull’operato del governo?

Diamo un merito all’Espresso, l’unico organo di informazione italiano a parlarne: un articolo uscito ieri a firma Orazio Carabini esprime pure un certo disappunto per il fatto che né Morgan Stanley né il Tesoro abbiano voluto fornire spiegazioni al settimanale.

di Riccardo Ghezzi

FONTE ORIGINALE: http://www.qelsi.it/2012/il-governo-monti-ha-dirottato-2-miliardi-e-mezzo-dalle-casse-del-tesoro-a-quelle-della-morgan-stanley/

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

51 Comments

  1. Carlo says:

    Certo, siamo tutti al corrente di come si comportano tutti i politici, antepongono i doveri per la sistemazione deii propri familiari o di amici a quelli del paese e poi nessuno nè parla più. Perchè, sappiamo che tutti i giornali sono finanziati dalle tasse degli italiani e quindi fanno molta attenzione a narrare la verità per paura di subire in qualche modo una modifica dalla fonte dei finanziamenti.Come Mario Monti ha il figlio Giovanni vice presidente della Morgan Stanley, ed il padre non ha voluto creare problemi a quella società per i derivati ed ha fatto versare dallo stato 2.5 miliardi di Euro per la chiusura della posizione, ma non provvedeva a pagare i fornitori dello stato italiano. Cosi anche la Cancellieri per tutelare il figlio e fare in modo che percepisca una montagna di denaro per un anno di lavoro (5,5 milioni di Euro) dalla Fonsai di Ligresti, per poi diventare subito Direttore Finanziario della Telecom Italia per un contratto di fornitura al Viminale, sanzionato dalla Corte dei conti, quando era ministro dell’interno, così, anche Alfano che parteggia per la Cancellieri, ha sistemato il fratello Alessandro come Dirigente presso le Poste Italiane, senza alcun concorso e su chiamata diretta per 200.000 Euro all’anno, mentre gli altri italiani si suicidano per la mancanza di lavoro. Chissà quanti altri casi come questi che non conosciamo. Nulla è cambiato nella nostra politica, serpeggia solo e sempre la corruzione e penso che in futuro nulla cambierà mai. Povera Italia come è stata ridotta dai politici.

  2. i due criminali d’Italia il compagno napolitano detto l’assassino foibe ungheria1957

    e il porco democristiano massone braccio armato insieme al lurido befera monti

    tutti e tre impiccati per crimini contro il popolo Italiano

  3. mik says:

    Potrebbe forse centrare che il figlio di Monti Givanni Monti è vice presidente della Morgan Stanley?
    A me questi banchieri puzzano, risolvono solo i problemi alle banche perchè ne hanno un tornaconto personale.
    Ricordatevi che raramente nella storia si sono visti ricchi che operano per la comunità e non per diventare ancora più ricchi.
    La verità e che i soldi presi ai pensionati sono stati dati agli amici di Monti per propri tornaconto, qui l’economia italiana non centra nulla.

    • IN CALABRIA SI DICE: ” PURU ‘U MEJJIU, AVI…..A RUGNA” !!

      SI POTREBBE ANCHE DIRE, PER OGNI, AFFARE: “CERCATE IL…..PARENTE, L’AMICO,IL COMPARE, IL SOCIO” !!
      ORMAI, ANCHE SE NON LO SI RIESCE AD INDIVIDUARE, SUBITO O PER NIENTE, IN OGNI TRANSAZIONE ECONOMICA, SI IMMAGINA CHE SIANO COINVOLTI PERSONAGGI……..”COLLEGATI” AGLI ATTORI DELLA STESSA !!

    • franco says:

      certo che il figlio di monti è vice della morgan ??

  4. Daniele Roscia says:

    Avviso la redazione che ha preso un grosso granchio, anzi due. Primo: il rimborso effettuato dallo Stato Italiano a Morgan & Stanley non e’ una regalia, ma appunto un rimborso di una posizione in derivati (strumento finanziario), assunto dal precedente governo Berlusconi-Bossi, posizione molto rischiosa sul debito pubblico italiano. Prima di parlare di scandali nascosti, bisognerebbe conoscere almeno di cosa si tratta, e qui la redazione dimostra la totale incompetenza. Il secondo granchio riguarda invece il fatto che nessuno nel passato ha contestato l’assunzione del rischio in strumenti derivati molto pericolosi, non vorrei che la redazione replicasse le brutte figure che fanno i deputati leghisti, vedi l’On. Pini su la 7tv, che contestava il rimborso non sapendo che il rischio di tale posizione finanziaria l’aveva assunta proprio il suo Governo.

    • Roberto says:

      Gentile sig. Daniele,
      la avviso che lei ha preso un grosso granchio.

      Il nostro paese, per il momento e nonostante tutti i difetti, è ancora una repubblica parlamentare.

      La disposizione di un rimborso del genere, in tempi in cui si chiede ai cittadini di rinunciare all’indicizzazione di pensioni già miserevoli, dovrebbe essere soggetta ad un passaggio parlamentare come qualunque altro provvedimento.

      • Daniele Roscia says:

        Sara’ pure che il mio sia un granchio, ma che mi si venga a spiegare cosa siano i compiti e le attribuzioni del Parlamento e del Governo, viste le mie precedenti esperienze da parlamentare e membro della commissione bilancio, mi sembra un po’ troppo fuori luogo.

        • raffaele iuliano says:

          perchè? crede che viste le sue precedenti esperienze sia esentato dall’usare il cervello?

          • Mauro says:

            Applausi a scena aperta.

          • Gianfranco says:

            Ma…è che proprio non vi è evidentemente abituato ad usarlo.altrimenti non saremmo in queste condizioni…così come è pure vero che il figliolo di Monti lavora alla Morgan…corrisponde inoltre a verità che tale somma andava approvata e soprattutto rateizzata…ma…PRIMA LE BANCHE !!! Cosa vi aspettavate da uno che fa parte del gruppo BILDELBERG…che è stato presidente della TRILATERAL COMMISSION ed ADVISOR della GOLDMAN SACHS ??? E questo NON E’ nulla….quello che verrà…!!! Avanti !!! IL NUOVO ORDINE MONDIALE ci aspetta a braccia aperte !! Cediamo sovranità all’EUROPA !!! L’EUROPA ha bisogno di crisi per crescere !!! Roba da matti…ma vi rendete conto con chi abbiamo a che fere ???Sono parole di monti che non ha nemmeno bisogno di nascondersi …tanto non deve rendere conto agli ITALIANI…mica lo hanno eletto. VERGOGNA !!!!!!

          • ale says:

            standing ovation

        • Raul says:

          Politico di merda stai zitto !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      • Enrico says:

        Quando questo debito è stato creato, è stato fatto un “passaggio parlamentare” secondo voi?

        Non entro nel merito della natura tecnica dell’operazione, non sono in grado di farlo; ma voi credete veramente che, se fosse stato possibile rimandare il pagamento senza conseguenze, il governo non lo avrebbe fatto?

        Poi qualche brutto pensiero viene anche a me, considerato il ruolo che il figlio di Monti riveste in Morgan Stanley; in questo caso il Governo avrebbe fatto bene a dare qualche spiegazione.

  5. 3mendo says:

    Per prima cosa bisogna chiedere l rendiconto dell’operato sia attuale che passato, poi si può agire di conseguenza. Tanto là dentro sono associati a delinquere e non basterà neppure Benigni a ricordare loro il giuramento fatto sulla Costituzione e i principali articoli della stessa!

    Lo stesso Benigni ha detto di essere pronto al “settennato” cosa che da parte mia è negata, in quanto stanno arricchendo le banche e presto quelle si compreranno gli stati come in alcuni casi hanno fatto. Poi giocano a monopoli con le stesse fregandosene se la gente si ammazza per le loro “voluttà”.

    Prima ripuliamo da quella marmaglia e prima potremo rimettere in piedi l’Italia

  6. SCOTTI GIORGIO says:

    I difensori ad oltranza di Mariolo Monti dicono che ha fatto bene ad onorare il debito contratto si sottintende ai tempi di Berlusconi,( ma chi lo ha detto? magari fu Prodi ad accendere questo debito) ma queste pseudobanche di affari (per loro) sono vere e proprie associazioni a delinquere – Leggendo siti USA si scopre che l’FBI ha raccolto corposi dossier su di loro e’ gia’ sono partite diverse condanne con robuste sanzioni pecuniarie che alla fine ripaghiamo sempre noi (a livello globale) ma la chiusura di queste banche provocherebbe il collasso definitivo della traballante economia USA ed e’ comprensibile che un presidente USA comunque finanziato da questa gente ci pensi su due volte prima di concedere l’ok ad una retata da parte ell’unica entita’ seria degli USA cioe’ l’FBI (la CIA e gli altri servizi segreti USA sono marci fino al midollo) . Ma sono comunque state banche europee come UBS Deutsche Banl ed il banchiere-gangster francese Lazard ad avviare la trasformazione dell’economia USA in un gioco d’azzardo truccato come questo. Giusto che ora gli USA se la prendano con l’Europa, ma noi che c’entriamo? Perche’ il gulaiiter Monti vuole coinvolgerci in un conflitto che non ci riguarda?: Perche’ e’ in corso la III o la IV guerra mondiale combattuta a colpi di Spread anziche’ di Cruise (non Tom ma gli omonimi missili) ma qui molti soprattutto persone di una certa eta’ non se ne sono ancora accorti.

  7. MA DOVE è LA POLIZIA?SOLO A MENARE? says:

    Qua la gente si SUICIDA perchè lo STATO non paga il dovuto ARRETRATO alle piccole aziende italiane da mesi e mesi …

    perche non saldano i debiti con gli italiani ? LO HANNO CHIESTO PRIMA LORO ( gli italiani)
    STANNO ASPETTANDO DA MESI e MESI
    ma certo ….quasi 3 miliardi per chi è responsabile della crisi mi sembra giusto ..

    a MONTI non farei pulire neanche il cesso di casa mia

  8. Ferdinando says:

    Nello stesso articolo è precisato che la restituzione è avvenuta su richiesta della banca in base alle norme contrattuali. Quindi non è a Monti che si deve chiedee conto, ma a chi il derivato lo ha sottoscritto.!!!!, Mi sembra un modo un pò strano di informare… Permettete mi di dirlo…. Avreste dovuto indagare se la chiusura ha determinato perdite dal momento che quel bonifico prima o po’ avrebbe dovuto essere effettuato per chiudere la posizione. E poi avreste dovuto indagare su chi e perchè quel contratto lo ha aperto e a quali condizioni. Questo sarebbe stato giusto pubblicare… Altro che Mnti bonifica…….

    • valerio says:

      ciao, ma se il figlio di super Mario è il vice direttore della stessa banca che ha richiesto i soldi non ti viene qualche dubbio?

      • ferdinando says:

        Ciao, è questo cosa significa?. Ripeto la domanda da porsi è chi, come è perchè ha aperto la posizione. La seconda domanda sarebbe : questo contratto è in linea con la normalità di contratti simili posti in essere giornalmente non solo dall’Italia ma da tutte le Tesorerie internazionali?
        Le domande retoriche/disfattiste come la tua non hanno nessun fondamento e tanto meno si interessano della realtà delle cose … anche perchè (forse) non se ne hanno le capacità di comprensione.
        I tempi del tifo e della contrapposizione senza costrutto… è finito!! … non te ne sei accorto?

        Ciao

        • valerio says:

          ciao , potrebbe anche essere che le mie capacità intellettuali siano un tantino ridotte ma a mio modesto avviso stiamo vivendo in un mondo in cui la vita reale o “economia reale”, come si divertono a chiamarla gli abitanti del “mondo virtuale”, non ha niente a che vedere con tutte queste “politiche virtuali”. A me non interessa sapere chi quando o come abbia aperto queste posizioni per il nostro paese , a me interesserebbe sapere come mai chi comanda oggi sono le borse o le agenzie di raiting che da un giorno all’altro stabiliscono chi è povero o chi è ricco, altresì non credo sia retorica o disfattismo cercare di evidenziare come queste parentele siano dannose alla nostra vita ! La grande depressione che ci fu in America agli inizi del secolo scorso venne provocata , in base ad alcune documentazioni , da un solo potente banchiere attraverso mosse similari a ciò che sta accadendo oggi, e tutto per poter arricchirsi sempre di più…..comunque sono d’accordo sul fatto che chi abbia stabilito questo tipo di contratto sia uno scellerato….ma aimè il cerchio si chiude sempre intorno alle stesse oscure figure.
          vorrei anche sottolineare il fatto che l’Italia, come l’Europa, é guidata da signori che nessuno di noi ha eletto in base alle più elementari norme di democrazia!! retorica anche questa?
          ciao.
          P.S. resta il fatto che siamo tutti sulla stessa barca e mi auguro che un giorno navigheremo in acque più calme!!
          nuovamente ciao.

        • alberto says:

          perfetto

    • Marco says:

      Caro Ferdinando, è proprio a Monti che si deve chiedere il conto: per fare cassa e far fronte ai debiti ci cambiano i contratti retribuzioni e pensioni con un colpo di decreto, ma per la Morgan and Stanley guai a chi tocca le norme contrattuali vero?! Perchè Monti non ha fatto una leggina dicendo che la chiusura della posizione era rimandata di tre anni oppure a fine crisi meglio ancora?!

  9. valerio says:

    SPREAD BOT BBT CCT e altre amenità del genere non erano menzionate in nessun modo sino a poco tempo fa ed ora di punto in bianco il mondo non va più avanti se una di queste pseudo cose non ha il suo giusto valore…ma dove stiamo andando a finire?? ad una carota o ad un cespo di insalata non interessa minimamente sapere se la borsa va su o va giù , non chiede consulenze finanziarie per poter maturare!! ed oggi ci si vuol far intendere che la nostra vita pende dalle labbra di “mamma economia”!! Monti da banchiere quale è (a mio avviso la specie più dannosa al mondo ) dopo aver lavorato come consulente presso le banche più potenti al mondo sta giustamente, a suo avviso , ripagando le banche!! vorrei ricordare che il gran direttivo della “gRANDE EUROPA” è composto da banchieri che nessuno di noi europei ha eletto democraticamente i quali si sono auto investiti di tale potere , dettando per di più regole e comportamenti alle varie nazioni , le quali se non sbaglio hanno una loro sovranità !! ciò che sta accadendo in Grecia è la sacrosanta verità!! il popolo ne ha pieni gli attributi di queste politiche economiche rivolte a favorire le banche e i loro interessi , quì si sta superando il limite e la popolazione è esausta!!! è quindi logico che il governo non faccia sapere quali misteriosi meccanismi sta avviando!! infine vorrei chiedere a tutti i signori banchieri che invece di spendere e spandere miliardi che non sono loro di prendere una bella zappa in mano e andare a coltivare la terra così probabilmente potremmo risolvere almeno in parte il problema della fame nel mondo!! Basta con le banche ed il loro lavoro “VIRTUALE”!! vorrei ricordare che virtuale è ciò che non esiste!!Quindi lascio a voi la riflessione……

  10. Lorenzo says:

    “2 miliardi e 567 milioni di euro sono stati dirottati dalle casse del Tesoro a quelle della banca newyorkese”. Questa è un’affermazione falsa e denota poca conoscenza della materia e scarsa comprensione di quanto è avvenuto.

    Il Tesoro italiano, come tutti, utilizza swap su tassi di interesse per gestire il costo del proprio debito. In questo caso verosimilmente si è trovato in svantaggio sulla posizione e MS ha chiesto il pagamento di una garanzia come previsto dal contratto in questa situazione. Il Tesoro in questo casi ha preferito non preferito evitare di pagare la garanzia e ha chiesto ad un istituto italiano di subentrare nel contratto a posto di MS (pare Banca IMI), evitando di sborsare la garanzia (pertanto il tesoro non solo non dirotta soldi, ma ne risparmia). Probabile che poi l’istituto italiano utilizzi il contratto come collaterale per il prossimo LTRO. Win-Win insomma.

    E’ buono saprere che il Tesoro lavora con derivati sui tassi di interesse quotidianamente e se dovesse rispondere ogni giorno alle domande dei lunatici di turno dovrebbe assumere un centralino specializzato, non ci sono chissà quali interessi segreti da nascondere….

  11. Luca says:

    Da buon geometra (che i “ragionieri” non li ha mai capiti : siamo due categorie agli antipodi), non ci capisco molto, tuttavia non ci vedo nulla di particolarmente scorretto.
    Tra l’altro in quei giorni, a Monti stavano rompendo le scatole perché aveva cenato con la sua famiglia a palazzo Madama l’ultimo dell’anno …
    Ciò detto, mi sembra che Riccardo Ghezzi abbia un po’ la coda di paglia, vista la risposta al commento di Paul Brown (con il quale concordo).
    Nello stesso periodo un conduttore di Radio24 (Matteo Caccia) faceva gli auguri a tutti gli italiani suggerendo, nel caso si si sentissero maggiormente delusi rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, di lavorare e impegnarsi maggiormente per fare andare meglio le cose.
    Apprezzo Monti per l’impegno che ci mette!
    L’impegno che ci hanno messo altri prima di lui è andato disperso in un sistema politico contorto ed inefficace per un paese moderno (perché l’italia è un paese moderno, vero?)!
    Mi auguro che quello che Monti fa, sia nell’interesse di tutti gli italiani … se nessuno è in grado di comprenderlo ora, lo farà la storia.
    Ben vengano questi articoli, ma meno sensazionalistici!
    Buon lavoro a tutti.

    PS : se questo commento dovesse apparire troppo “filogovernativo” si prenda atto che viene da un professionista che è stato oggetto dalle riforme delle categorie professionali e che per questo non ha particolari motivi per prendere le difese del Premier!

  12. La credibilità di un paese sta anche nella sua solvibilità.
    Personalmente, fossi il premier, chiederei ai napoletani ci pagare il danno di immagine e di credibilità causato dallo scandalo della monnezza napoletana all’intero paese come al marchio made in italy, come pure farei pagare loro le multe europee connesse alla monnezza napoletana.
    I debiti vanno saldati.
    Tutti.
    Gustavo Gesualdo
    alias
    Il Cittadino X

    • Fabio says:

      @ Gustavo: I napoletani hanno sempre pagato tasse (molto salate…) sui rifiuti, anche nei periodi in cui i servizi di nettezza urbana sono stati inesistenti. E nessuno ha mai fiatato. Per di più è ormai accertato che molte cave abusive trovate in Campania sono state riempite di scorie provenienti da aziende pesanti del Nord. Ovviamente, non reclamo che i cittadini del Nord si facciano carico di questo scempio…sarebbe ridicolo! Credo semplicemente che la logica del conflitto intestino all’interno del nostro stesso paese non porti a nulla di buono, ed è alimentato solo da visioni molto parziali e demagogiche della realtà.

      • Mauro says:

        E quei cattivoni del nord che venivano a scaricare avevano tutti cognomi veneti o lombardi vero? E lo facevano nottetempo per non essere visti da nessuno perchè ovviamente nessun onestissimo campano è stato mai al corrente ne ha tratto vantaggio a concedere i propri terreni per trasformarli in discarica? Secessione così vi libererete dei vari Brambilla e Pedron che nottetempo vi scaricano monnezza nell’orto.

    • Gustavo hai mai pensato di pagare tu, noi Napoletani, per averci sommersi della VOSTRA MONNEZZA, E RIFIUTI TOSSICI, che ci arriva da tutta l’italia ed anche dall’europa, facendo in modo che le nostre discariche si riempiano dei VOSTRI RIFIUTI, e la gente di monnezza che CI lavorA e ci maNGia con la monnezza , lascia la nostra per strada, danno all’immagine? ma di quale parli, della NOSTRA IMMAGINE DI CITTA IN ASSOLUTO FRA LE PIU BELLE DEL MONDO, cittadino x dei miei c……..ni!! SE SAPESSI SOLO QUELLO CHE DICI, PERCHE, TU NON SAI QUELLO CHE DICI, TI ANDRESTI A NASCONDERE.

      • .CHE POI VORREI CAPIRE DOVE C’AZZECCA QUESTO TUO INTERVENTO, SE L’ARTICOLO PARLA D’ALTRO, QUINDI DEVO PENSARE CHE, OFFENDERE SENZA MOTIVO, UNA CITTA, DELLE PERSONE, O ALTRO, E L’UNICA COSA CHE SAI FARE? ECCO PERCHE STIAMO ROVINATI, ESISTE ANCORA GENTE COME TE, CHE INVECE DI AIUTARE IL PAESE CERCA ANCORA DI DIVIDERLO, MA SICURAMENTE HAI RAGIONE SU UNA COSA, MEGLIO DIVIDERSI, DAGLI ELEMENTI COME TE.

        • Mauro says:

          Peccato che NESSUN movimento secessionista ha mai preso più di 12 voti al sud… Se vengono qui a scaricare monnezza vedi cosa succede, se vengono da voi basta pagare.

  13. Bruno says:

    rimane un dubbio: se l’azione di solvenza del debito e’ un fatto normale ed e’ di fatto avvenuta (senza dubbio), perche’ i media non lo fanno sapere? Faccio per dire, pero’ quei soldi non erano di Monti, erano nostri…Oppure dobbiamo stare perennemente al di fuori di ogni cosa che secondo loro non ci riguarda? Perlomeno divulgare la notizia come un fatto avvenuto…magare dar la notizia al TG, giusto per sapere cosa fa il governo con i nostri soldi, niente di piu’ – Monti maggiordomo delle grandi banche…credo che rivedremo spesso questo film

    • lorenzo canepa says:

      bruno hai ragione e dove sono i famosi giornaliswti sempre dietro a tutti tranne che a Monti. E santoro non dice nulla?

  14. Ma infatti io non ho scritto che MS abbia compiuto una scorrettezza. Dove l’ha letto? Però mi sono chiesto come mai il governo abbia taciuto, in questo modo non sono state neppure fornite spiegazioni sul perché il creditore abbia “trovato conveniente chiudere la propria posizione”, per usare Sue parole. La causa è stata il declassamento di S&P? Cioè un’agenzia di rating americana declassa il debito dell’Italia e una banca americana chiede all’Italia di “chiudere la posizione”, saldando 2 miliardi e mezzo?
    Almeno lo si spieghi, così tutti sappiamo come funziona, no?
    E poi, se non c’è nulla di male, perché tenerlo nascosto?
    Forse perché è vergognoso ammettere che si paghino solo i debiti alla Morgan Stanley? E non quelli a tutti gli altri creditori, comprese le aziende italiane?
    Mi sembrava di essere stato chiaro, e ho pure riletto ciò che ho scritto. Peraltro io non sono neppure un collaboratore di questo sito, ho trovato l’articolo e il Suo commento per caso.
    Le sembra che abbia scritto qualcosa di diverso rispetto a quanto da me ora chiarito? A me proprio no.
    PS prima leggere con attenzione; Poi: criticare (o commentare)

    • Leonardo says:

      Concordo appieno.

    • ymmortale says:

      Daccordissimo con lei ottimo articolo, gli sproloqui li lasci alla gente che legge due frasi e poi commenta.
      Grazie per l’Articolo.

    • Claudio says:

      D’accordo, non l’ha mai scritto. Ma allora come mai non ha scelto di titolare l’articolo “Monti abbassa l’esposizione Italiana con M&S riducendo così il peso di interessi immani su questo debito.”
      Ma così avrebbe attirato meno l’attenzione…. già

    • Martin says:

      Gia sono d’accordo, ma il fatto che Giovanni Monti (il figlio) sia passato dalla Parmalat alla Morgan & Stanley nell 89-90 diventandone il vice-presidente e che una manovra di tale imponenza, sia avvolta nel “mistero” mi lascia un tantino sospettoso… dopotutto no ha speso 100 euro

      • valerio says:

        grazie per avermi fatto scoprire l’impiego fisso e “monotono” ed anche redditizio del figlio di Mario monti , questa mi mancava!!

  15. Paul Brown says:

    Questo articolo non ha senso. Mi spiego. Lo Stato chiede un prestito emettendo obbligazioni. Per riuscire a spuntare un tasso di interesse piu’ basso, lo Stato concede al creditore obbligazionario l’opzione di chiudere la posizione anticipatamente rispetto alla scadenza dell’obbligazione. Il creditore, titolare dell’opzione, la esercita qualora risulta conveniente agire in tal senso. Se lo Stato, debitore nella posizione, vede ridurre la propria affidabilita’ creditizia, allora puo’ essere che il creditore trovi conveniente chiudere la posizione. Cosi’ e’ accaduto. Lo Stato ha visto la sua affidabilita’ creditizia ridursi. Non certo per colpa di Monti, anzi, semmai il contrario. MS ha correttamente deciso di esercitare la sua opzione. Caro Ghezzi, non c’e’ nessuna spiegazione da fornire, si e’ trattato di onorare un contratto. Punto. PS. Primo: studiare; Poi: parlare (o scrivere).

    • Leonardo says:

      Lei non ha tutti i torti, infatti l’articolo è in rassegne stampa, non è un editoriale. ma le faccio notare solo una cosa: come mai solo certi contratti vengono onorati dal governo e altri no? Un esempio su tutti: Lo Stato deve 70 MILIARDI DI EURO a ditte piccole, medie e grandi per lavori già fatti. Ma non paga!!! Dove sta l’onore del contratto da parte di Monti? Cordialmente

      • christian says:

        risposta ottima ++++
        non bisogna aggiungere altro direi….anzi si
        primo: studiare, poi: parlare (o scrivere)

      • Fabrizio says:

        Forse è questo il problema, ovvero il fatto che un articolo su questo tema potrebbe essere più appropriato per un editoriale, mi spiego: questi contratti non sono dei finanziamenti semplici e un parametro per definire il tasso d’interesse è spesso il giudizio di affidabilità assegnato dalle agenzie di rating, quindi è possibile che il Senator-Professor abbia deciso, per non veder crescere l’ammontare degli interessi dovuti, di ridurre l’ammontare del debito. Questa, ovviamente è solo una supposizione, visto che non sono state fornite spiegazioni, e credo che qualcuno (magari un interrogazione parlamentare) le debba chiedere, altrimenti è difficile giudicare “democraticamente”.
        Dico che sarebbe opportuno un editoriale perchè ci si potrebbe chiedere, se l’operazione è stata fatta nei termini da me ipotizzati, se la priorità è ripagare i debiti verso i grandi istituti (con le conseguenze del caso in termini di interessi e credibilità) o di onorare i debiti verso i propri cittadini/aziende permettendo di continuare le proprie attività.
        Saluti

      • floriano says:

        GIUSTO LEO LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE IN SPECIAL MODO QUI IN VENETO, MUOIONO E/O SI SUICIDONO, PER UMILTA’ NEI CONFRONTI DI QUEI OPERAI CHE AI QUALI, NON RIESCONO AD ONORARE I LORO STIPENDI,

        OPERAI CHE, CON IL LORO UMILE LAVORO CONTRIBUISCONO AIME’ A (MANTENERE VIVO, MA NON PER MOLTO LO SPERO) QUESTO PAESE DI MERDA

        GOVERNATO DA POLITICI QUARA QUA QUA PANSA PIENA E BELLE GNOCCHE, CORROTTI, PREDICANTI DEL NULLA ASSOLUTO, CHE SI SPORCANO LA BOCCA DI PAROLE NEL QUALE NEANCHE LORO CREDONO, ( IPOCRITI )

        E NON DA
        ULTIMO UN PAESE CONDANNATO DA UN GOVERNO CHE PENSA SOLTANTO A RISANARE LE MALEFATTE, PER ONORARE LA SUA INGORDIGIA,

        MENTRE AI SOLITI VENGONO CHIESTI SACRIFICI, MA PER COSAAAA??????, PER LE BUSTE PAGA DI TUTTA STA MACCHINA INFERNALE CHE DI PUBLICA NON HA NEANCHE IL NOME????, CHE SCHIFO, BASTI VEDERE L’EMERGENZA NEVE, (ALTRA BELLA FIGURA DI MERDA!!!!!!!!!)

        SPERO AVVENGA PRESTO LA FAME DEL POPOLO MA QUELLA VERA DI LIBERTA’, COSI CHE’, SI SMUOVINO GLI ANIMI PER LIBERARSI DA QUESTO CATTENACCIO STRETTO AI PIEDI CHE CI STA PORTANDO SEMPRE PIU’ NELL’ABISSO DELLA DISPERAZIONE.

        PER SAN MARCO

        W L’INDIPENDENZA
        W VENETO STATO.org

    • cuiprodest says:

      ma allora perchè non farlo sapere alla nazione visto che è lei che paga

    • raffaele iuliano says:

      Caro sig.Brown,
      non vi è alcun dubbio che si tratti di un contratto,
      è del tutto evidente che lo stesso vada onorato,
      altrettanto evidente che non si tratta dell’unica obbligazione contratta dallo stato italiano,
      quello che non è evidente è la scelta di tempi e modi
      mediante i quali si decide di onorare i debiti ed i contratti.
      A quanto pare MS riesce a trovare in fretta la strada per farsi pagare prima degli altri.
      Ci illumini Mr.Brown,indichi questa strada a coloro che dallo stato non riescono a farsi pagare…gliene saremo grati.
      PS ho già studiato,abbastanza,per comprendere che la questione non è tecnica caro brown.ma è politica.

Leave a Comment