Monte Paschi: perché dobbiamo salvare quelli che l’hanno affondata anziché potenziare sanità e istruzione? E poi è la Germania quella cattiva…

Mps-ma-quanti-derivati-ci-sono-ancora-da-scoprire_h_partbHanno scritto su Facebook…

 

di GIUSEPPE REGUZZONI – MPS. Per tutta una serie di questioni, anche personali, ho seguito poco il dibattito sul salvataggio di MPS. Riassumendo: la Germania sarebbe cattiva perché impone il salvataggio ad azionisti e obbligazionisti, mentre il governo italiano sarebbe buono perché lo impone a tutti i contribuenti italiani, pompando miliardi di denaro pubblico, anche a costo di ulteriori tagli a sanità, servizi, istruzione etc. ? Qualcosa non mi torna. Qualcuno può aiutarmi a capire perché io dovrei con le mie tasse contribuire a salvare una banca (privata?), sia pur storicamente così nobile, invece che potenziare sanità e istruzione?

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

7 Comments

  1. luigi bandiera says:

    Ma dai, salviamo quelli che non sono da salvare su dai salviamo anche questi: briganti in piu’ o in meno tanto il conto l’e’ salato lo stesso e cambia poco se paghiamo in tutti. (lo stato).
    La BANDA DEI QUATTRO si auto assolve e si mantiene: mutuosoccorso hanno.
    Non c’e’ una forza vera che si possa contrapporre al potere incostituito (da incostituzionale).
    Devo elencare chi sono i quattro della banda o lo sapete gia’..?
    BUONA -FINE- E NUOVO ANNO.

  2. Ric says:

    Non torna nemmeno che da sette son diventati 20 .
    O che a me sfugge che comunque di soldi ce ne sono in giro tanti , e quindi vanno avanti in tanti imperterriti a far finta di brontolare , o le scie chimiche han reso tutti rimbambiti !

  3. angelosw says:

    io non so più in che paese vivo ! ci lamentiamo tutti di tutto in generale….. e poi ? siamo ancora qua e continuiamo a lamentarci !!! secondo me 2 sono le cose 1) o la smettiamo di lamentarci oppure 2) cominciamo a fare qualcosa ! ( ma c’è l’abbiamo il corraggio ???)

    3) CI MANCA UN VERO CAPO

    • Castagno 12 says:

      NON COMPARE UN VERO CAPO PERCHE’ ” NON C’E’ UN VERO POPOLO “.
      E questo discorso vale per l’intera “Nazione” (chiamiamola così) come pure per tutte le Regioni.
      Anche chi ossessivamente continua a citare unità, tradizioni, radici, storia, ecc. della propria Regione, non si rende conto dei motivi (che ho citato più volte) per i quali NON RIESCE AD ORGANIZZARE NEPPURE UNO STRACCIO DI DIFESA.
      CHI ASPETTA CHE IL PROPRIO DESTINO VENGA DECISO DA UNA DITTATURA STARNIERA SIGNIFICA CHE HA ESPOSTO “BANDIERA BIANCA”.
      Scie Chimiche, telefonia mobile e alimentazione scorretta HANNO PRESENTATO IL CONTO !

  4. renato maria says:

    l’Italia non è più un paese che può sperare in un futuro. Rischia seriamente di essere un paese da abbandonare come si abbandona una nave che non può più gallegiare in quanto seriamente compromessa nella sua struttura

  5. Castagno 12 says:

    E’ sufficiente conoscere a fondo il contesto nel quale viviamo per capire i provvedimenti che prenderanno per salvare MPS.
    L’italia non è uno Stato Sovrano, SIAMO AGLI ORDINI DEL GOVERNO MONDIALE, non c’è proprio niente di difficile da capire.
    Il nostro Governo – QUALUNQUE ESSO SIA – NON PUO’ OPERARE NELL’INTERESSE DEI CITTADINI, ma serve lo Zio Sam. TUTTO QUI.
    Quindi hanno deciso di salvare COMUNQUE Monte Paschi perchè le Banche costituiscono IL BRACCIO OPERATIVO del Governo Mondiale.
    E realizzano anche le fusioni delle Banche per applicare il principio:
    ” TROPPO GRANDE PER FALLIRE “..
    E chi ha affondato una Banca, LA FA FRANCA.
    E gli italiani continuano ad aiutare le Banche.
    Come ? L’ho già ripetutamente scritto. BUONANOTTE !

  6. Renato says:

    MPS poteva essere nobile secoli orsono ma certamente non dopo essere finita nelle mani dei comunisti, anti-capitalisti a parole ma capitalisti reazionari nei fatti. Noi siamo chiamati, costretti, a salvare la banca di chi ha rovinato l’Italia. E nessuno, nemmeno tra gli avversari politici, ha il coraggio di difendere i contribuenti di uno stato canaglia che decide di salvare una banca mal gestita sacrificando quanto ancora c’è di buono nella società.

Leave a Comment