Modena. Esplusione in tasca ma ministero non li rimpatria. “Propaganda Viminale è facile…”

rimpatri (1)

Fa bene il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli a richiamare il Governo sulla “necessita’ di procedere coi fatti e non con le chiacchiere in merito ai rimpatri, piu’ volte annunciati e mai realizzati dal ministro
Salvini”. Lo segnala la Uil di Modena e Reggio Emilia, col suo segretario generale Luigi Tollari, dopo lo slancio in questi giorni di Muzzarelli, che ha invitato Roma a produrre piu’ fatti e meno annunci. “Il sindaco, come rappresentante di tutta la comunita’ dei modenesi preoccupata sinceramente della sicurezza, ha evidenziato con chiare lettere la necessita’ di attuare i provvedimenti di espulsione- evidenzia Tollari- di chi di fatto, per i reati commessi, perde i requisiti per poter rimanere nel nostro Paese, invocando, da parte di tutte le istituzioni, comportamenti coerenti”.
In tutto questo, condivide il sindacato, “i gravissimi recenti episodi criminosi con persone con gia’ in
tasca il provvedimento di espulsione, mai attuato dal ministero dell’Interno, testimoniano ancora di piu’ il fatto che e’ facile fare propaganda ma e’ difficile fare i fatti”.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment