Ministro catalano: l’indipendenza deve avvenire con una consultazione legale

di REDAZIONE

«Il modello della Catalogna per l’indipendenza è lo stesso della Scozia. E in ogni caso lavoriamo perchè ciò avvenga attraverso una legale consultazione. Qualsiasi altra forma che non sia riconducibile ad una quadro istituzionale è sbagliata». Lo ha detto ieri sera a Padova, intervenendo ad un convegno promosso da ‘Scelta Europea’, il ministro della Cultura del Governo della Catalogna, Andreu Mas- Colell, commentando le iniziative politiche e referendarie promosse in Veneto per l’indipendenza della regione. Al convegno, interessato dalle posizioni del ministro catalano, era stato invitato anche un gruppo di indipendentisti veneti, presentatesi con bandiere di San Marco.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

7 Comments

  1. lorenzo s. says:

    Seguire il quadro istituzionale significa per un cinquantenne catalano avere la certezza di morire spagnolo.

  2. Albert1 says:

    Non avevano qualcun altro da mandarci? Per le predichette sulla isdiduzzionalidà basta e avanza telekabul!

  3. Luigi Bandiera says:

    La cosidetta democrazia mette sempre tanti paletti tra le ruote quando è interessata la volonta’ del popolo.

    Le inventono tutte pur di farsi loro i paladini dei noti peones.

    Mi chiedo spesso se un tempo ci fosse stata tutta questa democrazia, le opere che oggi tutti noi ammiriamo e studiamo, sarebbero state realizzate?
    Io so ke kol komunismo (sistema definito democrazia o demokratiko) i fatti sono stati solo tante rivoluzioni violente.
    Di opere da ammirare se ne vedono ben poche, o mi sbaglio?

    Bisogna pensare a qualcosa di nuovo o di rifarsi a un sistema funzionante del passato.

    Ci deve essere un modo per governare nel modo più semplice possibile. O siamo condannati a sorbirci la DEMONIOKRAZIA (o dittatura dei prtiti) all’infinito?

    Va ben. none resta che pregar San Marco.

    WSM

  4. fabrizioc says:

    Ma…si confonde legalità con legittimità…nemmeno quello catalano sarebbe legale.

    • pierin says:

      secondo quale legge non lo sarebbe? e gli altri quali sono?

    • Albert1 says:

      Il dramma è che quasi nessuno coglie la differenza. Da noi, poi, si fanno le campagne elettorali sulla legalità – come se buona parte delle leggi non fosse totalmente illegittima!

    • roberto says:

      W LA LIBERTA’ DI VOTO E LA LEGITTIMA AUTODETERMIBNAZIONE DEI POPOLI CHE E’ UN DIRITTO “NATURALE” E QUINDI AL DI SOPRA DI OGNI ISTITUTO FASCISTA ED ANTIDEMOCRATICO. W S M !!!

Leave a Comment