Milano, la Capitale degli altri

MILANO2di MARIO DI MAIO – Si scrive Capitale d’Europa e si legge Capitale degli Altri. Ecco qualche esempio: il 12 aprile la Confcommercio ha comunicato che il 60 per cento degli acquisti nel quadrilatero della moda e’ dei turisti cinesi, e siamo contenti. Ma, nello stesso giorno e’ stato confermato l’acquisto da parte cinese del “Milan” quasi per ” pareggiare ” la precedente acquisizione dell’ “Ambrosiana”-Inter da parte di altri cinesi.

Naturalmente i “derby” si giocheranno a ora di pranzo perche’ si possano seguire comodamente da Shangai e Pechino.
Ma siamo scontentissimi perche’ non si tratta di semplici operazioni relative al made in Italy, ma di 2 pezzi dell’ anima di Milano” che se ne vanno.
Ancora il 12 aprile Carlo Bonomi e’ stato eletto presidente di Assolombarda: siamo praticamente indifferenti perche’ Assolombarda non conta piu’ granche’ come un tempo.
Ma piuttosto gli industriali lombardi dov’erano quando anzicche’ il bresciano Bonometti e’ stato eletto presidente di Confindustria Boccia? Perche’ non hanno puntato i piedi sapendo che fara’ gli interessi di quelli del Sud?
Sempre il giorno 12 sono stati resi noti i nomi degli assegnataridegli spazi commerciali della Galleria di Milano venuti a scadenza: c’era un solo concorrente milanese doc, Bernardelli, che pero’ e’ stato escluso. Sappiamo che ci sono regole da rispettare, quindi bisognava intervenire prima per evitare storture cosi’ evidenti, ma il supermeneghino altrettanto doc, sindaco Sala non ne ha tenuto conto.
Qualcuno, anni fa , diceva che il nemico del Nord e’ il nord….
p.s.per puro dovere di cronaca riferisco che molti cittadini definiscono il card. Scola l’Arcivescovo degli immigrati
Print Friendly

Related Posts

2 Comments

  1. Castagno 12 says:

    MILANO è di chi se la prende
    L’ennesima conferma: una popolazione eterogenea non è in grado di difendere i suoi beni.
    A Milano, la popolazione autoctona E’ IN NETTA MINORANZA, non supera il 20%
    Stranieri / invasori a parte, qui l’italia è tutta rappresentata.
    Milano è UNA MICRO ITALIA ed i risultati si vedono.
    La società “milanese” è destrutturata, è priva di personalità e di “spina dorsale”.
    Ne combina di tutti i colori, A SUO DANNO.
    Su scala maggiore, vedi gli USA. Società multirazziale.
    Risultato: più della metà degli americani assume psicofarmaci e antidepressivi.
    Gli USA spendono capitali enormi per portare conflitti un po’ ovunque (anche con l’aiuto di Paesi SERVIZIEVOLI) con l’intento di dominare altri Stati e ricavarne vantaggi.
    Una società multirazziale è più facilmente dominabile.
    Chi controlla gli americani ha in mano Wall Street.
    Sempre gli USA, per poter dominare agevolmente l’Ue, la fanno invadere, assecondati dai politici dei vari Paesi.
    Senza fare misteri, i Massoni che a Parigi hanno partecipato alla sfilata contro la politica di Marine Le Pen, hanno indicato: “Il nostro dominio sull’Ue deve continuare”.
    Torniamo a Milano: come può salvarsi una popolazione che non fa niente a sua difesa ed asseconda chi la domina ?

  2. Padano says:

    L’Inter aveva lasciato l’anima di Milano da un pezzo, visto che generalmente non aveva in campo un solo giocatore lombardo.

Leave a Comment