Elezioni a Messina: indipendentisti nella lista di Crocetta

di ALTRE FONTI

Il Movimento per l’Indipendenza della Sicilia sosterrà la candidatura a sindaco di Messina dell’avv.Felice Calabrò, della coalizione di centro sinistra, con in propri candidati al consiglio comunale, Giovanni Santoro e Ornella Pino, presenti nella ‘Lista Il Megafono’ del presidente Rosario Crocetta. Ad annunciarlo sono il presidente Salvo Musumeci e il coordinatore provinciale e portavoce del Mis, Mimmo Mòllica, dopo la pubblicazione delle liste, che vedono il candidato sindaco Felice Calabrò sostenuto da Pd, il Megafono Crocetta, Udc, Felice per Messina, Drs.

“La presenza degli indipendentisti del Mis, Giovanni Santoro e Ornella Pino, nella lista Il Megafono Crocetta è il reciproco riconoscimento di unità di intenti, nel progetto della buona politica, della quale Rosario Crocetta è espressione, com’è ormai ‘universalmente’ riconosciuto. Il sostegno al candidato sindaco Felice Calabrò è per noi motivo di soddisfazione e di conforto, considerate le qualità della persona e la bontà delle linee programmatiche messe sul tavolo, le più rivoluzionarie e moderne nel progetto amministrativo di una città che farà bene ad aprirsi al mondo circostante, ad una economia che non punti unicamente sul terziario e sull’assistenzialismo”, afferma il presidente del Mis, Salvo Musumeci.

“Abbiamo molto apprezzato il programma dell’avv. Calabrò, un progetto autenticamente riformatore, moderno ed aperto all’ampia provincia di cui Messina è parte e non solamente capoluogo. Dopo avere proposto la candidatura del mecenate Antonio Presti alla carica di sindaco di Messina, – afferma il coordinatore Mimmo Mòllica – abbiamo riscontrato nel progetto-Calabrò gli elementi di una nuova e credibile cultura dell’accoglienza, considerato che Messina va immaginata come ‘città dai larghi confini’, metropoli e villaggio allo stesso tempo, casa del residente e del pendolare”.

“Abolite le Province, il Movimento per l’Indipendenza della Sicilia è favorevole al concreto taglio dei costi della politica anche attraverso l’abolizione dei consigli comunali nell’attuale forma, ferma restando la rappresentatività del sindaco ‘eletto’. In tale direzione si muoverà in futuro il Mis, nel pieno rispetto del programma del sindaco Calabrò. La metro ferrovia Messina-Jonica-Nebrodi, tra l’altro, è uno dei punti che ci avvicina al candidato sindaco Calabrò e al suo progetto”.

FONTE ORIGINALE: http://www.strettoweb.com

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment