Messaggio di Grimoldi su FB a chi deve intendere: la Lega ha perso voti. Ricordiamoci la priorità: difendere casa nostra

grimoldi2di PAOLO GRIMOLDI* – Non è andata come pensavamo. Potrei elencare numeri positivi, specialmente in Lombardia, come le vittorie dei nostri sindaci in 32 comuni al primo turno, tra cui 18 comuni “conquistati” dove eravamo in opposizione, e la vittoria al ballottaggio in 3 comuni su 5 (Gallarate, Nerviano e Treviglio) dove c’era un candidato leghista, ma, percentuali alla mano, non posso esimermi dall’ammettere una sconfitta, dopo aver perso Milano e la nostra storica ‘roccaforte’ di Varese.
Ora ripartiamo, ragionando su un dato: in tutto il Nord, salvo alcune eccezioni (come Milano) la lista Lega Nord ha perso voti, anche laddove abbiamo vinto il sindaco, e questo denota un allontanamento di una parte del nostro elettorato storico, soprattutto a mio avviso quello composto da chi fa impresa ( e da noi le imprese sono soprattutto piccole o micro imprese) o dal popolo delle partite Iva.


Andiamo avanti su temi come l’emergenza immigrazione e l’allarme sicurezza, temi che non possiamo trascurare, complice il lassismo del Governo, ma chi ogni giorno suda e fatica per portare avanti un’impresa chiede al nostro movimento di farsi interprete delle sue battaglie quotidiane contro la pressione fiscale più elevata d’Europa, contro una burocrazia asfissiante o per avere una rete stradale e ferroviaria all’altezza degli altri Paesi europei.


Credo si debba tornare a essere un Movimento-Sindacato dei nostri territori: un movimento la cui priorità sono i nostri lavoratori e le nostre imprese, da aiutare con proposte concrete, percorribili e realizzabili!
E torniamo ad affrontare le questioni irrisolte del Nord, che ancora attende risposte su maggiori forme di autonomia e di federalismo, come quelle che consentono alle Regioni locomotiva d’Europa come la Baviera e la Catalogna di restare competitive nonostante la crisi.
Anche questa battaglia autonomista dovrà tornare tra le priorità della nostra azione politica.

(dal profilo Fb della pagina di Paolo Grimoldi)*

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

4 Comments

  1. lombardi-cerri says:

    Purtroppo troppa gente se deve tornare a casa ha problemi per campare !

  2. Orazio says:

    Mi sembra anche che il tutto sia un “per campare”.
    Mi spiego, se la Lega non prende il timone del riappropriarsi la sovranità in tutti gli aspetti, anche a costo di stampare denaro locale e far conoscere i trucchi della moneta, oppure verrà sempre più accantonata.
    Va bene sull’immigrazione, ma è troppo poco.
    Occorre far conoscere alla gente, anche a livello locale i vari problemi…
    Come?
    Con riunioni pubbliche allargate, e non limitandosi solamente alle riunioni del consiglio c.le cui non ci va più nessuno.

  3. Giorgio Milanta says:

    A forza di emarginare gente come Gilberto Oneto e Gianfranco Miglio si arriva a questo.

  4. lombardi-cerri says:

    Caro Grimoldi,
    avete mai tentato di fare una analisi , tra di voi , per vedere chi ha un curriculum che garantisca sia atto a comandare un movimento che ERA meraviglioso ?
    Da come è organizzato sul territorio, specie nelle Valli alpine , direi proprio di no.
    C’è gente, al comando, che non avrei voluto neanche come manovale in una qualsiasi azienda.

Leave a Comment