Maxi riciclaggio cinese a Milano: 2,7 miliardi di euro! E a noi lombardi fanno pagare le tasse!

paolosarpi_oriente_market1-592x444

di ROBERTO BERNARDELLI – Noi le tasse le paghiamo. Tutte e più di altri. In più, le paghiamo a fronte di una concorrenza sleale che si basa su un export di prodotti realizzati dove si sfruttano le risorse umane. Sfruttamento, schiavismo, dove non ci sono regole, contratti di lavoro. Prodotti scadenti, spesso contraffatti. Marchiati made in Italy quando sappiamo che così non è. E ora arriva la notizia di un presunto maxi-riciclaggio da circa 2,7 miliardi di euro di soldi derivanti da attività illecite della “comunità cinese” trasferiti, attraverso agenzie di money transfer abusive e società basate a Londra, in Cina. E’ il centro dell’ inchiesta della Procura di Milano che ha portato ad un fermo di una persona originaria del Paraguay e agli arresti domiciliari un italiano e un cinese. Perquisizioni sono state eseguite dalla Polizia e dalla Gdf nella ‘chinatown’ milanese e a Roma.

Capito? Sveglia, lombardi! Ma soprattutto cari governatori e onorevoli, che cosa aspettate a ribaltare questo sistema illegale che ci fotte miliardi di risorse?

Print Friendly

Articoli Collegati

Lascia un Commento