Giulio Mattu: “Non ci sono più soldi. La Lombardia lasci Italia”

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Carissima gente di Lombardia è ora di alzare la testa, alzare la voce e incazzarsi veramente, ognuno nella maniera in cui crede e in cui si capacita. Perchè il governo italiano e molti altri governi innalzano sempre più di frequente l’età pensionabile? Per spostare in avanti questo impatto micidiale di spesa pensionistica e ritardare più possibile l’urto del sistema, magari sperando che gli aventi diritto muoiano prima di cominciare a incassare ciò che gli spetta. I soldi non ci sono più, e a furia di spostare l’età pensionabile sempre più in là col tempo e di cambaire le formule magiche di calcolo è chiarissimo e ovvio che la pensione non arriverà mai. O almeno non per la gente comune, per quei lombardi che hanno lavorato una vita intera con quella speranza e diritto sacrosanto.

Bisogna prendere atto di questa situazione e smettere di credere a questi politici italiani, a questo sistema-italia malato in stato terminale e scegliere un altro punto di vista e un nuovo sistema con cui vivere, prima che sia troppo tardi. Perdere il tempo a dividersi tra sinistra, destra,centro,lega del nord, lega del sud,comici e pifferai magici non serve e non servirà a niente;  servirà solo ad allungare l’agonia di un cadavere italiano in stato di putrefazione, altro che a “fermare il declino”, su via carissimi lombardi non caschiamoci un’altra volta!

Noi lombardi, senza l’autogoverno radicale e senza la nostra piena disponibilità delle nostre risorse, senza una vera democrazia diretta, senza la nostra storia, la nostra cultura e le nostre inviolabili tradizioni non potremo mai governare in meglio il nostro futuro e dei nostri figli, un futuro che piano piano ci stanno fottendo.   Io a tutto questo non ci sto e dico basta a questo sistema italiano che non ho mai amato, a questa bandiera tricolore che non ho mai portato nel cuore, a questi politici italioti che non fanno altro che prenderci in giro e che non ci rappresentano come popolo lombardo.

BASTA ITALIA, BASTA VOLERLO!

Giulio Mattu – consigliere comunale di pro Lombardia Indipendenza

Roncadelle (BS)

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

5 Comments

  1. meltinpot says:

    Giulio Mattu…sei proprio mattu da legare ! La Lombardia è una regione abitata per il 50% da meridionali,arabi,mediorientali,cinesi,pakistani,negri ecc…a loro non importa una beata mazza del tuo partito che mira a poggiare il tuo culo flaccido su una comoda e costosa ( per gli altri ) poltrona ! I tempi delle mondine,delle risaie,del “Sciur padrun dali beli braghi bianchi” sono finiti…e tu col tuo cognome,ne sei la prova vivente. La societa’ muiltietnica e multiculturale non si puo’ arrestare.

  2. Andres says:

    Basta Italia, Lombardia libera!! Avanti pro Lombardia INDIPENDENZA!!

  3. Bresà öm liber says:

    Ci si deve coordinare con gli altri movimenti e si deve scendere tutti in piazza, insieme potremo sicuramente creare il consenso e fare progetti concreti.

  4. Dan says:

    Non basta volere, bisogna anche agire ed è lì che si rompe sempre la giostra

Leave a Comment