Mattarella: “Nostro destino è superare le frontiere”. Salvini: “Presidente venduto”

mattarella salvini venduto“Mattarella al Vinitaly: “Il destino dell’Italia è legato al superamento delle frontiere e non al loro ripristino”. Come a dire avanti tutti, in Italia può entrare chiunque… Se lo ha detto da sobrio, un solo commento: complice e venduto”. Così su Facebook Matteo Salvini, segretario del Lega Nord e presidente di NCS.

“La mia non è una frase contro Mattarella: io difendo il diritto dell’Italia e degli italiani. Il presidente non può invitare i clandestini di tutto il mondo a venire in Italia”, interpellato successivamente dai giornalisti a margine di un comizio a Porto Recanati, Salvini è tornato, quindi, sulla polemica con il Capo dello Stato.

Quanto al Vinitaly, il leader della Lega ha chiosato: “Ci sono stato anche io, si beve tanto e bene”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

2 Comments

  1. Paolo Roggero says:

    bravo capitano !
    hai solo ragione

  2. luigi bandiera says:

    Mah…
    I politicanti usano il politichese per dire alla suocera quello che dicono alla nuora. O, viceversa.
    Beh, si comprende benissimo che il DENOMINATORE COMUNE SONO LE FRONTIERE. Li’ e’ il CAMPO DI BATTAGLIA e dei politicanti e dei politici. Altrimenti, non si vedono ne campi e ne colline, da spianare con ruspe, a pro POPOLO. Battaglie poi… a che pro?
    Ma oggi chi ha una ruspa puo’ dormire e fare tanti sonni tranquilli: hanno detto, gli esperti, che le ruspe e affini (circa ne’) non sono armi da guerra. Nessuno piu’ andra’ in GALERA perche’ manovra quegli attrezzi. SERENISSIMI VENETI, siete avvisati.
    Troveranno di sicuro un altro motivo per ficcarvi nei Piombi se farete qualcosa d’altro.
    Sempre i CONFINI o le FRONTIERE sono in discussione.
    Per il VINO..??
    Per l’OLIO..?
    Per ecc. ecc. ecc….
    I CONFINI o le FRONTIERE servono agli STATI e da chi sono tenuti ed amministrati sti stati..??
    Dal POPOLO..? (campa cavallo del West).
    Pero’ le parole, che pesano (lo dicono i partigiani o i patrioti taliani) hanno un senso positivo se dette alla maniera trikolorita; negativa se dette in qualsiasi altra maniera: collegano infatti sia le frontiere politiche e sia quelle commerciali ma come vogliono i trikoloriti.
    Tuttavia. Hanno giocato i politicanti sull’ equivocazione delle parole… e questo a qualcuno non e’ sfuggito replicando le battute colpo su colpo.
    .
    Beh, la politica e’ un RING per cui: batte uno e batte poi l’altro… che e’ un offendersi se uno colpisce e duramente per attaccare o per difendersi..??
    “…ma tu mi hai colpito troppo forte…
    Ah scemo: ti daro’ sempre con tutta la mia forza no..?”
    .
    Cosi’ tutta la “corte” si e’ indignata… nel sentire Salvini ad affermare, ripetendolo, certe sue convinzioni.
    E’ da tempo che si ripete il Matteo Salvini… oggi non lo doveva fare..??
    Chi fa invadere lo stato italia: e’ cosa mo..?
    Ma anche chi invoglia all’INVASIONE e’ tale quale… eh ke kax…
    Va ben… batte uno e batte l’altro… e alla fine mo chi perdera’..?
    .
    Solito: il POPOLO.
    .
    Queste battaglie non hanno VINCITORI.
    .
    Amen

Leave a Comment