MAT, lo Stato dia la Breda alla Toscana

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

La Breda è un’azienda a partecipazione statale, dunque appartiene a tutti noi. Lo stato italiano, in evidente delirio, la vuole vendere. Siccome la Breda appartiene, ripeto, a tutti noi, propongo di toscanizzarla, e cioè di passare la sua proprietà per intero alla Regione Toscana. La Breda produce treni e autobus.

Propongo che la Breda continui a produrre treni e autobus, per la Toscana, l’italia, l’Europa, in barba alle leggi europee che vogliono far partecipare ai bandi aziende extraitaliane ed extracomunitarie. L’Europa che svende le nostre fabbriche e quella delle banche non ci interessa. Noi vogliamo l’Europa dei nostri popoli, delle nostre nazionalità e delle nostre etnie. In linea di diritto la proprietà della Breda è del popolo toscano e dei popoli italici che l’hanno pagata. La proprietà alla Regione Toscana garantirà la fornitura dei servizi della Breda stessa al nostro popolo e agli altri italici. Vorrei ricordare il ributtante caso di Grosseto, dove la Rama, l’azienda che gestisce gli autotrasporti pubblici locale, ha chiamato per un incontro un’azienda cinese che fabbrica autobus!

Questo è alto tradimento! Noi abbiamo la fabbrica dei treni e degli autobus: si chiama Breda ed è a Pistoia! Ed in essa devono lavorare maestranze toscane! Vi ringrazio di avermi fatto intervenire: perché non invitate a farlo anche gli operai, le operaie e gli impiegati della Breda?

Movimento Autonomista Toscano – Pistoia – CARLO VIVARELLI

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Berghemadler says:

    Mi vorrebbe completare l’informazione ?
    Quanto costa un treno Breda ? Rispetto alla concorrenza ?
    Chi ha i soldi per pagarlo?
    (Senza indebitarsi però. Altrimenti col “pagherò” siam bravi tutti. )

Leave a Comment