MASSONERIA, REVISIONI E RIFLESSIONI CRITICHE

di GIANNI FOSSATI

Nel panorama degli studiosi di latomistica il volume di Maurizio Galafate Orlandi “ Riflessioni sulla Massoneria ( pag. 108, € 13.00, Atanor Editrice ) rappresenta un contributo qualificato e stimolante che percorre in modo estremamente documentato la storia di questa istituzione e del suo simbolismo.

Indagando sulle sorgenti della Massoneria moderna l’autore compie una revisione critica delle fonti suggerendo ipotesi laddove non sono possibili certezze documentali. In questa prospettiva illustra il linguaggio della Libera Muratoria come sistema di pensiero che propone una certa idea dell’Umanità e del ruolo della persona in una antichissima istituzione che si dichiara fraterna, mettendo in luce anche la vera essenza dei suoi rituali.

Con questo saggio, il lettore attento potrà acquisire nuove chiavi interpretative per conoscere il patrimonio simbolico-rituale della Massoneria moderna e per comprendere il suo significato nella storia della tradizione esoterica.

Merito di Galafate Orlandi, saggista e ricercatore, è quello di analizzare e comparare le contrapposte posizioni degli “ Antiens” e dei “Moderns” insieme alle conseguenti polemiche su chi fosse il custode della Tradizione delineando il percorso che vide nascere e consolidarsi la ritualità massonica.

Fondamentale in questo senso il capitolo dedicato alla “protostoria” nella quale la realtà non si mescola più alla leggenda : un periodo intermedio posto tra la preistoria e la storia che non ha più nulla di leggendario. Fu quello l’arco temporale in cui vennero redatti statuti e verbali di loggia che disciplinavano e testimoniavano l’attività muratoria e che, seppure con molte lacune sono giunti sino a noi .

Vuoi vederci chiaro?

Acquista Subito a Prezzo Scontato su IBS il libro di Maurizio Galafate Orlandi Riflessioni sulla Massoneria

All’inizio, nel fatale 24 giugno 1717, quando le quattro officine londinesi si riunirono alla taverna “ L’oca e la graticola” vi era ben poco: parole gergali e qualche atto stereotipato, una ritualità vera e propria infatti mancava, poi nel volgere di pochi anni tutto cambiò. Un contributo notevole allo sviluppo della Massoneria fu offerto dalle Constitutions di James Anderson, pubblicate nel 1723. Un testo, che come ricorda Luigi Pruneti nella sua prefazione, rappresenta “un testo descrittivo e normativo riguardante vari aspetti, soprattutto pratici della società massonica”.

L’universo massonico diventa così un elemento utile per rileggere la storia e interpretare il patrimonio tradizionale e simbolico giunto sino ad oggi attraverso le comunità massoniche.

AUTORE: Maurizio Galafate Orlandi; EDITORE: Atanor; PAGINE: 112; PREZZO: 13 euro

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

2 Comments

  1. Carabina says:

    no grazie

  2. Lombardia Libera senza massoneria says:

    Se volete approffondire i legami tra la chiesa e non solo con la massoneria, segute questa rivista o sito internet diretta da padre Villa che conduce una battaglia solitaria e coraggiosa da anni…………… controcorrente e da conoscere
    http://www.chiesaviva.com/
    http://www.chiesaviva.com/CHIESA%20VIVA.htm

Leave a Comment