Mas, il nazionalista catalano che tiene in scacco la Spagna e l’euro

di REDAZIONE

La Catalunya è da settimane sugli scudi: dopo la grande manifestazione autonomista dell’11 settembre scorso, con un milione e mezzo di persone per strada a Barcellona a inv ocare l’indipendenza da Madrid, il presidente della Generalitar, Artur Mas, l’erede di Jordi Pujol, ha sciolto il Parlamento e convocato le elezioni per il 25 novembre, quando gli autonomisti potrebbero sbancare le urne e ottenere la maggioranza assoluta. Il moderato Artur Mas ora invoca uno stato separato dalla Spagna e in questo senso tiene in scacco il Paese e anche le sorti dell’euro.

Clicca sotto per leggere l’articolo-ritratto del Corriere della Sera:

Il nazionalista calvinista

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

2 Comments

  1. Ugo says:

    Mi compiaccio per la Catalogna e per il leder Sig. Mas come pure per il lavoro del Suo predecessore.
    Bello il ritratto dell’articolo del Corriere della Sera: mi piace l’idea che esistano ancora persone così, la cui vita privata si specchia nella vita pubblica e viceversa.
    Da noi purtroppo le cose sono andate diversamente…e la nostra secessione é diventata una barzelletta per dare visibilità a sculettantimisspadanie: che tristezza…
    Catalogna libera!

  2. gigi ragagnin says:

    spero che la cittadinanza abbia il fegato di andare fino in fondo. serve una bella maggioranza.

Leave a Comment