Maroni: vera porcata i 2 miliardi al Centro-Sud per la sanità

di REDAZIONE

”Questa del governo e’ stata veramente altro che ‘porcellum’, questa e’ stata una vera porcata”. Cosi’ Roberto Maroni ha commentato i 2 miliardi anticipati dal governo a sei regioni del Centro Sud. ”Grida vendetta questa decisione – ha detto il segretario federale della Lega Nord – perche’ la regione Lombardia ha fatto e fa grandi sacrifici per garantire il pareggio, la riduzione della spesa sanitaria. E poi scopriamo che questi sacrifici non servono a niente perche’ chi spende e spande riceve gratis dal governo 2 miliardi di euro. Io mi incazzo un po’, se permette”. ”D’ora in avanti – ha assicurato il governatore lombardo – penso che anche la Lombardia debba fare come le altre regioni. Se il risultato e’ che taglio i costi della sanita’, chiudo gli ospedali e in piu’ gli altri ricevono i vantaggi, bene, sforo anch’io e cosi’ daranno anche a me 5,6,700 milioni, un miliardo di euro”.

Parlando poi dell’annuncio di Letta sull’accordo per cancellare il finanziamento pubblico ai partiti, il segretario della Lega (intervenuto a Brescia per la chiusura della campagna elettorale) ha detto:  ”Se la proposta e’ quella che i partiti si autofinanzino senza contributi pubblici sono assolutamente d’accordo. Pero’ lo facciamo seriamente e non per finta: cioe’ niente finanziamenti, niente rimborsi e niente anche ai giornali, alle radio di partito, a queste cose qua. Noi siamo in grado di farlo come Lega perche’ siamo un partito vero, ci siamo gia’ attrezzati, ci stiamo gia’ attrezzando. Vorrei evitare, pero’, che – ha concluso – sia una finta perche’ certi partiti non riescono a sopravvivere senza i soldi pubblici. Allora lo si faccia, in piena trasparenza e per tutte le voci del contributo pubblico, non solo per finta”.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

20 Comments

  1. oppio 49 says:

    la cosa più logica sarebbe emanare un comunicato/invito a tutte le imprese con l’indicazione di quanto detrarre a testa dal prossimo pagamento dell’imu per pareggiare il conto dei due miliardi regalati, tanto per fare una cosa nuova, al sud.. ma forse per fare queste cose servono i coglioni e noi, haimè, abbiamo solo maroni…..
    Aldo Bettinelli

  2. Paolo Bampo. says:

    Forse Maroni e la Lega avranno qualche peccato (macro?), ma i post degli intervenuti sono rivolti più contro Lega e Maroni che non contro il fatto specifico denunciato nel titolo. Finchè non si individuano i veri nemici , continuando a farci la guerra tra consimili (ideologicamente e non altro), il sistema non potrà che fregarsi le mani, ridere di noi e continuare a mettercelo in quel posto. Resteremo becchi e bastonati per nostra scelta. La Lega non va isolata o combattuta, ma obbligata a mantener fede alle proprie promesse.
    Ad esempio caro Maroni: avevi pregato Zaia di soprassedere al referendum per l’Indipendenza del Veneto sino a quando non fossi stato eletto governatore della Lombardia. Ora lo sei. Ora lo siete come Lega Nord nelle 3 regioni più importanti. Esiste per caso qualcosa di più prioritario della nostra indipendenza che possa rallentarne il processo referendario? Qualcuno può rispondere?

    • kon kuei referendum lì ci puliamo il kulo, kome kon la bandiera italiana …

      Zaia, Cota, Maroni xkè non fate, singolarmente e ciaskuno x la propria regione, uno statuto regionale simil sicilia !? …
      da subito realizzereste autonomia, indipendenza e makroregione all’unisono …

      i numeri e le risorse politike ed umane non mankano…

      BASTA BALLE makroregionali e pseudofederaliste, fate kualkosa di utile x la nostra gente…

      IMBROGLIONI & CIARLATANI !

      • Viva l'Italia says:

        Siete dei razzisti ignoranti! V’informo che la Sanità Siciliana ha già registrato nel 2012 un attivo di bilancio ed è per questa ragione che il governo nazionale ha concesso l’anticipo, l’anticipo non la regalia, di 500mln di euro alla Sicilia!

        • … Circa 2 miliardi di euro, quasi una piccola manovra finanziaria. Soldi dirottati dal governo alla sanità pubblica di sei regioni del Centro Sud: Abruzzo, Calabria, Campania, Lazio, Molise e Sicilia. In buona parte, oltre che per i servizi all’utenza, serviranno a pagare i debiti arretrati che la pubblica amministrazione ha con le piccole aziende. Anticipi importanti il cui importo è definito nei «piani di rientro». Ovvero: le Regioni propongono piani di tagli e risanamento, che se approvati dal governo, vengono «premiati» concedendo i finanziamenti, in certa misura attesi. Si tratta di «somme erogate dal ministero dell’Economia a titolo di anticipo sulle spettanze relative al finanziamento del Servizio sanitario nazionale», precisa una nota di palazzo Chigi. Queste, in dettaglio, le anticipazioni: Abruzzo (118 milioni di euro), Calabria (411 milioni), Campania (287 milioni), Lazio (540 milioni), Molise (63 milioni), Sicilia (500 milioni).

          truffaldCirca 2 miliardi di euro, quasi una piccola manovra finanziaria. Soldi dirottati dal governo alla sanità pubblica di sei regioni del Centro Sud: Abruzzo, Calabria, Campania, Lazio, Molise e Sicilia. In buona parte, oltre che per i servizi all’utenza, serviranno a pagare i debiti arretrati che la pubblica amministrazione ha con le piccole aziende. Anticipi importanti il cui importo è definito nei «piani di rientro». Ovvero: le Regioni propongono piani di tagli e risanamento, che se approvati dal governo, vengono «premiati» concedendo i finanziamenti, in certa misura attesi. Si tratta di «somme erogate dal ministero dell’Economia a titolo di anticipo sulle spettanze relative al finanziamento del Servizio sanitario nazionale», precisa una nota di palazzo Chigi. Queste, in dettaglio, le anticipazioni: Abruzzo (118 milioni di euro), Calabria (411 milioni), Campania (287 milioni), Lazio (540 milioni), Molise (63 milioni), Sicilia (500 milioni).

          ciancioso e truffaldino, kome sempre…

          vi prude ke si abbia e pretenda un trattamnento paritario, demo e merito_kratiko… tutti aggeggi skonosciuti alle vostre latitudini, vostro vivere sociale e standard morale inikuo orgoglio mafioso, impotente alla lealtà ed onestà …

          • Viva l'Italia says:

            Vedo che alla fine, seppur non brilliate per intelletto, avete compreso la verità che è quella riportata nel comunicato di Palazzo Chigi! Il resto sono elucubrazioni scriteriate d’insane menti razziste che non meritano alcun commento! A proposito evitate d’usare la k quando scrivete non sapete che la usavano i comunisti per denigrare i fascisti, ma voi siete solo pseudo-fascisti, ectoplasmi del passato!

            • testone in malafede ed insana furbizia pelasgika !
              kontinua a fare lo gnorri …

              1°) – kuegli anticipi alle regioni in oggetto, sono sulla “speranza di riduzione del debito” ke blaterano ma ke kontinuate, palesemente, a produrre kolpevolmente ed irresponsabilmente… tanto sono mika soldi vostri !

              2°) – la sicilia non versa 1 solo cent alle kasse komuni di kuesto stato di merda pelasgiko ke patiamo x kùi,

              3) – tutte le spese del servizio sanitario, skolastiko, di polizia e giustizia amministrativa, d’edilizia, grandi opere ed opere pubblike, etc. ke si fanno in kuesta regione di kultura sociale ed attività mafiosa, sono soldi extra regalati dallo stato, ke roma porkona e ladrona arraffa ai truffati cisalpini ke kon le loro tasse, laboriosità, sakrificio ed onestà lo mantengono bellamente …

              3°) – le kalamità naturali ke avvengono in sicilia, ke nulla versa all’erario centralista, sono altre elargizioni extra (pretese, pure, a muso duro ed arrogantemente, evokando solidarietà ke voi xò NON FATE) di truffa ai padani in primis ed a tutte kuelle komunità regionali i kui bilanci, senza surrogati statalisti, nei decenni, sempre hanno dato molto di + di kuanto ricevuto…

              4°) – le altre regioni pelasgike duosikuliane, pur versando tasse (poke), sono xò ugualmente simili a voi, giakkè sempre kuestuanti e deficitarie nei loro bilanci ed amministrazioni di spreki, kamorre, malaffari, korruzione ed imbrogli inverosimili …

            • Miki says:

              A me (chissa perchè..) l’espressione “piano di taglio e risanamento” fa venire in mente quelle strade che iniziano con un preventivo di x,anzi: “iecs” come dicette la mia prof,napoletana verace, del liceo e finiscono per costare “iecs più iupsilon” per via delle varianti in corso d’opera e aggiustamenti.

              “Per ora facciamo il piano su carta francobAllata e ci date i soldi,POI se riusciamo a stare dentro nel preventivo bbbene,se no facciamo la variante in corso d’opera sanitaria……………………………………………………………………………………………………………………….”……………………………………………………………………..
              ……(puntini puntini)….

  3. Maurizio says:

    Si, lo sappiamo anche noi che è una vera porcata. Ma io sono un pistola qualunque, tu sei il PRESIDENTE DELLA REGIONE LOMBARDIA, che vale icome il Portogallo e il Belgio messi insieme, per cui vedi di metterla giù molto dura, che di parole ne ho abbastanza.

    • Bobolo says:

      Prima il nord!
      Visto? Ancora? “Prima il NORD”.
      (Stavolta l’ho messa giù troppo dura,speriamo che la Votino non si arrabbi)

  4. Mario bruseghin says:

    QUI IN VENETO E LOMBARDIA PAGHIAMO QUATTRO VOLTE LA SANITA’:
    1) con le nostre tasse noi giustamente sosteniamo il nostro sistema sanitario pubblico locale.

    2) Con le nostre tasse però paghiamo anche il sistema sanitario del sud in perenne deficit (vedi questo ennesimo sperpero)

    3) Quando vai in ospedale, siccome “non ci sono più soldi” paghiamo il Ticket che, ormai, è talmente alto che certi esami e prestazioni costano meno dal privato

    4) Siccome al sud la sanità fa schifo scappa e viene a curarsi nei nostri ospedali (allungando i tempi di attesa e usando le NOSTRE risorse). Poi però le regioni del sud dovrebbero rimborsare tali spese ma NON HANNO HANNO SOLDI e così paghiamo sempre noi le cure di questi disgraziati.

    SAREBBE ORA DI FINIRLA CON QUESTA STORIA

    • <b<komplimenti… mi pare ke tu non abbia omesso nulla d’importnte…

      a non saperlo e reklamare giustizia x la loro Gente (noi) pare ke siano solo i nostri amministratori … dai sindaci, governatori ai parlamentari nominati dalle lobby e mafie istituzionalizzate !

      kosa si deve fare x skuoterli !? … bastonarli !? 😀

  5. Maroni l’ha detto, è pronto ad inchinarsi alla pratica meridionale di spendere ciò che non si ha, tanto qualcuno poi pagherà a piè di lista.
    Bene, acceleriamo il declino, così finalmente arriveremo alla conclusione dello stato italiano.

  6. il ruggito del pekorone xkè lo Votino … 😀 h24nano è tutto una burla … xkè non fai, x la Lombardia, uno statuto regionale simil sicilia !? i numeri e le risorse politike ed umane non mankano… basta balle makroregionali, fai kualkosa di utile x la tua gente… PIRelLONE …

  7. Giacomo Consalez says:

    Bella Bobo. Grida vendetta! E noi sappiamo che la vendetta leghista nei confronti di Roma è da sempre dura come un budino. Magari si trattasse di crema catalana. Purissimo budino. Indossate dunque i nasi rossi di gomma e le parrucche verdi ricce, dipingetevi la faccia di bianco e andate a roma a fargli vedere chi siete! Pagliacci tricolori.

  8. braveheart says:

    Ma il Bobo e la Casta di Via Bellerio non dicono che era una porcata finanziare con i soldi della Lega Nord il partito di Lombardo in Sicilia detto MPA…lui dov’era…..ad indagare sui diamanti?…

  9. Rodolfo Piva says:

    Il servizio sanitario, siculo oltre a sprecare, non è in grado di garantire cure adeguate ai cittadini siciliani perchè, altrimenti, non si spiega la massa di pazienti meridionali che vengono a curarsi nei centri di eccellenza sanitaria al nord.

  10. alfredo says:

    questo è il risultato della campagna elettorale “prima il nord”e la non volontà di Maroni di andare a Roma,
    Bossi ritorna!!!!

Leave a Comment