Maroni e Tremonti si alleano con Raffaele Lombardo

di REDAZIONE

Adesso c’è l’ufficialità. Mercoledì prossimo Giulio Tremonti annuncerà l’alleanza con Roberto Maroni e con l’ex governatore della Regione Sicilia, Raffaele Lombardo. Sì, avete capito bene. R-a-f-f-a-e-l-e L-o-m-b-a-r-do. La notizia è stata confermata dall’ex Ministro dell’Economia a “L’intervista” su skytg24, programma condotta da Maria Latella. Insomma un’asse Nord-Sud che aprirebbe nuovi scenari per la politica nazionale, e potrebbe far tornare Raffaele Lombardo all’interno del centrodestra.

In questi anni abbiamo conosciuto Raffaele Lombardo in qualità di  presidente  della regione Sicilia. Lombardo è stato una creatura della democrazia cristiana, «uno dei figliocci di Calogero Mannino». L’altra “figlioccio” si chiama Totò Cuffaro, già governatore della regione Sicilia, oggi detenuto a Rebibbia per favoreggiamento aggravato a Cosa nostra e rivelazione di segreto istruttorio.

Insomma Lombardo è stato un democristiano fin dalla nascita. Poi si è convertito all’autonomismo, fondando il “Movimento per l’autonomia”, ma restando sempre all’interno dei confini del centrodestra. D’altronde nel 2008 Lombardo diventa presidente della regione Sicilia grazie al sostegno dell’allora “Casa della Libertà”, compagine politica al cui interno convergevano Casini, Fini,  Berlusconi, e Bossi.

Dal maggio 2008 al 31 luglio 2012 presiede il governo della Sicilia,  cambia maggioranza 4 volte, “rimpasta” per ben cinque volte la giunta, e, dopo esser stato eletto con il sostegno del centrodestra, trova la sintesi con il Partito Democratico, illudendo i democratici che insieme avrebbero potuto “riformare” la regione più sprecona d’Italia. Ma tant’è. Alle regionali dell’ottobre del 2012, Lombardo fa un passo indietro a causa di alcune inchieste giudiziarie che lo vedono coinvolto, ma punta tutto sul figlio Toti, eletto “deputato” nel collegio di Catania.

Eppure Lombardo dixit che si sarebbe “ritirato”, e avrebbe dedicato parte del suo tempo “all’agricoltura”. Adesso si alleerà con Maroni e Tremonti. Non ci stupiamo del fatto che Lombardo abbia cambiato idea. Anzi. Semplicemente ci stupiamo di Roberto Maroni e Giulio Tremonti: conoscono l’ex governatore della Sicilia, o sono rimasti attratti dal cognome?

FONTE ORIGINALE: www.linkiesta.it

 

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

19 Comments

  1. Ferruccio says:

    Renzo e la Manuela non perdonano…..
    il buon sangue siciliano non mente… questo accordo sà da fare…

    La grande mediatrice è di tutto questo è la senatrice Angela Maraventano (la sicula di Lampedusa) eletta in Romagna per la Lega Nord…….

    Salvini consultata la commissione europe ha dato il suo benestare con la famora parola ……..Banzai…..Banzai….
    La Isabella è felice e sempre più innamorata……..

    prima il Sud …prima il Sud…..

  2. Giancarlo says:

    E non avete ancora visto nulla! Il furfante di Arcore attualmente è sotto i ponteggi per il restauro, indispensabile per dargli un’apparenza umana, ma appena pronto per le telecamere si farà avanti con un’offerta FAVOLOOOOSA, a cui Maroni non potrà ovviamente dire di no. Avremo un quartetto di zombie che in confronto la famiglia Addams gli fa un baffo.

  3. angelino says:

    Ma che vomitate? Che mi stupite? Ma dove eravate negli ultimi venti anni? Mi sembra un sito frequentato da mammolette e tontoli….Sveglia! Siamo all’Aurora del Mondo nuovo!

  4. raniero says:

    Lo dice anche l’antico proverbio: parla parla il tonto padano/ prendendolo in c…dal furbo siciliano!

  5. schiumella says:

    Piegate la testa padani somari! Piegatela e obbedite ai vostri capi Maroni, Votino, Salvini, Tosi e Zaia. Quindi muti e remare. Vacanze estive a Catania, a sciare sull’Etna, gite sulla Sila, a Natale a Reggio Calabria, poi gita al centro di Mineo. Acquisti per Ntale, cannoli, pistacchi e salamella calabra, vini locali. E muti, minchia, muti! Sennò vi beccate, come in Arancia meccanica, una rieducazione forzata costretti a vedere venti puntate di Terrotori di Rai Paralamento di fila!

  6. alberto says:

    Lombardo, sicuramente uno che sa amministrare e come ha detto lui pochi giorni fa ” lascio una regione coi conti a posto “….. complimenti Maroni,stai facendo pulizia veramente….

  7. Alejandro says:

    I barbari maroniani scopatori… hanno cacciato il Trota & family perchè ha rubato 50 euro x aperitivo e gelato sul lago di Grada e canottiera…… Poi si allenao con il piu grosso mafioso del dopo guerra dopo Cuffaro….. Eh si….. Prima il Nord….. Ma x il vostro Oneto Maroni è il nuovo e vince in Lombardia anche da solo……..

  8. Brixiano says:

    Oddio…..mi viene da vomitare……

  9. schiumella says:

    semplicemente è la maledizione di sant’agata! L’aurora di un mondo siculo-calabro….

  10. Dan says:

    Tremonti a mungere il toro.
    Maroni a spalare letame.
    Lombardo a farseli beccare dall’oca.

    Si può fare…

  11. Diego Tagliabue says:

    Che schifo: si alleano con la Grecia di Fallitagghia, con quello che rese possibile il raggiungimento della PA più gonfiata d’Europa.

  12. Domenico Galluzzo says:

    E’ il de profundis per la lega 2.0

  13. Luca says:

    Giuro che io non li capisco…secondo me la dirigenza della Lega decide le sue mosse con qualche procedimento casuale. Tipo tirando un dado o pescando da un’urna. Non vedo altra spiegazione.

Leave a Comment