Maroni soddisfatto dell’asse con i rinnovatori Lupi e Alfano

di REDAZIONE

Affare fatto! A due giorni dal battesimo del ‘Nuovo centrodestra’, passaggio immediato di Angelino Alfano e Maurizio Lupi a Palazzo Lombardia per confermare il sostegno del ‘Nuovo centrodestra’ alla giunta lombarda di Roberto Maroni, fino ad ora retta dall’alleanza Pdl-Lega (insieme a Fratelli d’Italia e Lista pensionati). Il nuovo movimento, nato dalle ceneri del Pdl diventato Forza Italia, vede nel Carroccio un “interlocutore privilegiato”, ha subito chiarito il ministro delle Infrastrutture.

Alfano, Lupi e Maroni hanno incontrato i giornalisti, nella sala stampa di Palazzo Lombardia, al termine dell’incontro privato (in cui hanno parlato anche di Expo e infrastrutture).

Una foto di gruppo che delinea un asse rinnovato tra il segretario leghista e i due ministri ‘innovatori’, in particolare il milanese Lupi, e chiarisce quali interlocutori Maroni si e’ scelto nella nuova formazione.

E l’indipendentismo? E la Macroregione del Nord? Non erano argomenti in agenda…

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

6 Comments

  1. lorenzo says:

    E’ evidente che Maroni ha scelto di “passare alla storia” semplicemente come il governatore che ha sostituito Formigoni alla guida della Regione Lombardia, e nulla più. Un pò pochino per quello che è stato per anni il numero 2 della “Lega Nord per l’indipendenza della Padania”

  2. Gianfrancesco says:

    francamente poteva tenere un profilo più basso evitando questa manfrina fotografica con gli innovatori (ah, ah, ah!!!! innovatori, ah, ah, ah!!!!)

    per fortuna è segretario ancora per poco, non se ne sentirà la mancanza.

  3. corrado says:

    hahahaahaha alleati a Fratelli d’Italia e Lista Pensionati!!!
    Un movimento che riporta nel proprio nome la parola “Indipendenza”, e si trova alleato a FRATELLI DI TAGLIA, e’ un assurdo!

  4. pippogigi says:

    Che vergogna!

    E alle domande “E l’indipendentismo? E la Macroregione del Nord?” aggiungerei:
    E le tasse al 75% che restavano in Lombardia?

    • nomenade says:

      concordo…peró voglio dire…basta credere a questi stronzi…basta davvero…
      Sono arrivato al punto di pensare che Maroni in realtá sia un nazionalista Italiano al 100% infiltrato…
      E finché l´indipendentismo non la smetterá con le solite cagate sugli immigrati,la sinistra non vorrá ascoltare l´indipendentismo,ne farne parte per partito preso…esattamente come gli indipendentisti spesso chiudono alla “sinistra” o al pensiero tale per principio…
      Alfano?…ancora?…boh…
      Maroni é come Tafazzi…le palle sono le nostre…

    • Omar says:

      quelle, assieme all’indipendenza della padania, sono assieme alla marmotta che confeziona la cioccolata in uno sgabuzzino di via bellerio.. 🙂

Leave a Comment