Maroni: siamo in forte recupero. Quote latte? Le solite balle

di REDAZIONE

”Siamo in forte recupero sia a livello nazionale sia in Lombardia, dove siamo avanti di quattro punti rispetto ad Ambrosoli”. Lo ha affermato il candidato presidente della Lombadia per Lega e Pdl, Roberto Maroni, durante un appuntamento elettorale con i commercianti del quartiere Isola a Milano. Il leader della Lega ha parlato di un vantaggio segnalato dai sondaggi, dunque, ma ha avvertito che cio’ ”non vuol dire cullarsi sugli allori ma combattere fino all’ultimo, fino all’ultimo voto, ma possiamo solo crescere”. Maroni ha annunciato che nelle prossime settimane di campagna elettorale ”intensifichera”’ la sua presenza sul territorio lombardo ”coinvolgendo anche le altre componenti della coalizione, in particolare il Pdl”. Il segretario del Carroccio ha invece liquidato con poche parole le polemiche che stanno investendo il suo movimento per la vicenda delle quote latte, che come hanno evidenziato i suoi avversari sono costate quattro miliardi di euro di multe europee all’Italia, cifra equivalente al gettito dell’Imu tanto contestato proprio dai leghisti. ”Non esiste questa cosa, la procura di Milano ha detto che non esiste – ha risposto Maroni ai giornalisti facendo riferimento anche a una recente inchiesta giudiziaria – sono le solite frottole per nascondere le responsabilita’ che qualcuno ha su una vicenda molto grave come quella di Mps”.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

3 Comments

  1. franco says:

    NELLE MANI VI RIMARRÀ IL PESCE!!!

  2. ivana says:

    Cara Ivana,
    anche un romano come me che c’ha poca voglia de lavorà spera che vinca Pdl-Lega,
    così me continua la pacchia..co le tasse pagate dai padani….
    La garanzia maggiore me la da il Pdl col cavaliere ma pure la Lega nun scherza co’ Maroni e Calderoli.
    Du leghisti mestieranti statalisti più e mejo de Storace e la La Russa..
    Io so’ un apolitico destra,sinistra, centro, tutte chiacchiere per i gaggi…per chi cè vo crede..
    La Lega tanti anni fa me aveva messo paura con la paventata secessione, o col federalismo ecc.ecc. ma poi
    col tempo me so’ reso del livello e dello spessore dei personaggi (Bossi, er Trota,tutto er cerchio magico e tutta la classe dirigente leghista ecc.ecc.) tutti quaquaraqua che mi hanno fatto comodo perchè hanno fatto sempre pagare più tasse ai padani distribuendo i loro belli contributi per il resto dell’Italia. Quello che facevano o minacciavano erano solo chiacchiere .Poi quando ho visto l’andamento e l’evolversi delle cose mi sono tranquillizzato e alla fine mi è pure dispiaciuto delle vicende di salute e gli scandali di Bossi perchè per 18 anni un altro statalista così do cazzo lo andavo a trovare.
    E’ stato tutto una favola sti anni..Speriamo che rivincano insieme ar cavaliere così me continua la pacchia….del resto io sò romano mica padano.

  3. ivana says:

    Grande Maroni,
    una leghista come me, si augura che questo vantaggio di 4 punti aumenti da qui alla fine di febbraio..
    i DS saranno ancora una volta battuti e perdentI e la regione Lombardia rimarrà nelle nostre mani..

Leave a Comment