Maroni: “Noi con Forza Italia. Alle primarie avremo il nostro Tosi”

di REDAZIONE

Umberto Bossi “rappresenta la gloriosa storia della Lega, ma io mi auguro che ci sia il Renzi della Lega, che io sosterrò”. Tosi o Salvini? Questi sono i Renzi identificati all’ex ministro dell’Interno. Cosi’ il presidente della Regione Lombardia e segretario della Lega Nord, Roberto Maroni commenta, a margine dell’inaugurazione dell’Eicma alla Fiera di Rho-Pero a Milano, la mossa di Bossi, che ha presentato ieri ufficialmente la propria candidatura alla segreteria federale.

Intanto, le primarie annunciate da Angelino Alfano potrebbero far riunire Lega Nord e Forza Italia. Almeno stando a quanto dice Roberto Maroni secondo cui alle prossime elezioni le due forze politiche potrebbero riformare una coalizione di centrodestra. “A condizione che ci siano le primarie per tutti”, ha precisato il segretario del Carroccio, secondo cui le primarie sono “un’ottima idea e abbiamo già pronto il nostro candidato che è Flavio Tosi”. E questo lo si era capito.

Chissà cosa ne pensano gli indipendentisti… sempreché in Lega ne siano rimasti.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

16 Comments

  1. fabrizioc says:

    Purtroppo il fatto che si prenda Renzi come esempio…la dice lunga. Chiedete ai fiorentini. Non mi piace Tosi che fa l’italiano, ma almeno come sindaco, tanto di cappello.

  2. Colono Padano says:

    Maroni levati dai coglioni, tu e quella nullitá tricolorita di Tosi. Siete una vergogna, siete un insulto per tutti i militanti che hanno sempre creduto e credono nell’indipendenza dela Padania e che non si sentono italioti. Siete politicamente dei morti che camminano ed avete preso in ostaggio un Movimento le cui fondamenta sono indipendentiste fino all’osso per farne uno squallido bordello italiano da mettere al servizio della congrega romano-pelasgica che ci sta succhiando anche il sangue ormai!. Non c’e futuro per la Lega italiota per cui Tosi e i quattro fascio-democristiani che si tira dietro, smaniano da un paio d’anni. Questa Lega é un insulto, sia per i militanti senza poltrona (quelli che dalla Lega non hanno mai avuto un centesimo, ma solo dato, gente che ci crede davvero all’articolo 1! – sia per gli elettori, i quali non votano certo Lega per essere di nuovo trascinati in questa italia da voltastomaco.

    TOSI ed i traditori che hanno rinnegato l’Articolo 1 DEVONO ESSERE ESPULSI insieme a chi li sostiene, fosse anche il segretario federale!!!
    BASTA infangare di tricolore i nostri ideali!
    BASTA italia!

    Noi non ci rassegneremo mai e prima o poi ci libereremo dalla colonizzazione di questo immondo stato mafioso, ladro e parassita che fa di tutto per non cambiare e per continuare a depredare i popoli lombardo-veneti.

    Tosi e Maroni non ci sporcherete mai con il tricolore, MAI!

    P A D A N I A L I B E R A !

  3. luca says:

    bravi voi altri.
    se sapete fare meglio e piu della lega.
    avanti o tacete.

  4. Amedeo says:

    Questo dimostra che sono stati comprati dal nano.

  5. Navarese says:

    Ma se è dimissionario trova ancora il modo di fare il paraculo?? Di disastri non ne ha già combinati abbastanza ? Ci ha demolito, svenduti e riempito di tricoloriti! Indipendenza!!!!!!! MuK!!!!

  6. Luca says:

    “abbiamo già pronto il nostro candidato che è Flavio Tosi”
    Ahahahahahahah! Impaziente di vedere lo zero virgola qualcosa che prenderà la Lega alle prossime elezioni, politiche o amministrative che siano.

  7. gianni says:

    quaesto giro si voteranno tra loro, piu qualche anziano che si sbaglia.. sono già estinti

  8. Maurizio says:

    Io non voglio più saperne di alleanze con itagliofili. Per cui ciao ciao.

  9. Ada Niap says:

    “mi auguro che ci sia il Renzi della Lega”

    Ma com’è possibile usare il nome di un candidato degli avversari come figura di riferimento per quello del proprio partito?
    È la dimostrazione che non ci sono figure paragonabili! Avrebbe dovuto dire (tanto per fare un nome) “un Salvini del PD”!
    Da sempre i leghisti non hanno capito un ca**o in termini di comunicazione, e continuano.

  10. lory says:

    non c’e bisogno di un Renzi della Lega! qui c’è bisogno che spariscono dalla faccia della terra, hanno venduto tutti i migliori ideali per seggiole ben retribuite.

  11. Ivan Tirel says:

    lega 2.0 = stessa minestra riscaldata

  12. alfredo says:

    Maroni, sei dimissionario quindi faresti meglio stare zitto sarà il nuovo segretario a scegliere la giusta via per uscire dal pantano in cui hai mandato la lega nord, dopo un anno e mezzo di gestione maroniana (spartizione di cadreghe pulizia dei militanti validi fatti fuori solo perché rompevano e non allineati con la lega 2.0 .
    Hai detto che ti occupi della Lombardia e allora silenzio e fatti non parole in Lombardia!!!!!
    Ha mio parere chi meglio di Bossi sa riconoscere il bene dal male all’interno della Lega! Per andare avanti!
    avanti tutta e Padania libera!!!!!!!!

  13. Ra-Barbaro says:

    Nano senza collo, il Lingotto lo devi blindare, perché questa volta l’utensile per pulire lo scegliamo NOI “i 4 sfigati”!!!
    Tu e Simpson fuori dai cojoni!!!

    M.U.K.

  14. L'incensurato says:

    Voi con FOR z A DAI COGLIONI! Insieme agli altri beduini Tosiani. Ancora non gliel’hanno detto che BOSSI si ricandida? Puo’ anche far votare tutti i merdioni diventati “militanti leghisti doc” nel’ultimo anno: NOI VENDEREMO CARISSIMA LA PELLE.

    • Giancarlo says:

      Che tenerezza che fai, Miki! La tua fedeltà alla Lega Merd dei tempi eroici è commovente. Basta, ci arrendiamo, con i lucciconi agli occhi non è possibile fare i cinici o gli ironici, fai sembrare persino Bossi il Braveheart della Padania che poteva essere e che mai più sarà.

    • AUVERNO says:

      … guarda che l’alleanza con Berlusca l’ha sempre sostenuta Bossi, anche poche settimane fa, così come tutto il terroname interno alla Lega l’ha voluto lui, ben prima di ammalarsi. Per dire che neanche un’improbabile vittoria di Bossi cambierebbe le cose.

      Insomma… buttiamola nel cesso ‘sta Lega. Il posto giusto per la fogna in cui si è trasformata…

Leave a Comment