Finmeccanica: l’India sospende l’acquisto degli elicotteri

di REDAZIONE

Il governo indiano ha deciso di sospendere l’acquisto degli elicotteri AgustaWestland, dopo lo scandalo delle tangenti che ha coinvolto i vertici di Finmeccanica. Lo riferisce l’emittente indiana IbnLive. ”Nessuno verra’ risparmiato qualunque siano le conseguenze”, ha detto il ministro della Difesa indiano AK Antony, aggiungendo di aver sospeso l’acquisto dei nove velivoli rimanenti sui 12 che facevano parte del contratto siglato nel 2010 per un valore di 750 milioni di dollari.

LA DIFSA INDIANA NON CONFERMA NE’ SMENTISCE

In merito alla sospensione dei pagamenti per gli elicotteri AgustaWestland, il portavoce del ministero della Difesa Sitanshu Car ha detto all’ANSA ”di non essere al corrente di alcuna decisione a riguardo”. Fonti industriali a New Delhi precisano inoltre che finora non ci sarebbe stato alcun pagamento per il contratto da 560 milioni di dollari. Questo e’ dovuto al fatto, hanno aggiunto, che l’intesa prevede un pagamento a 90 giorni dalla consegna in modo da facilitare la verifica del prodotto e l’espletamento delle pratiche finanziarie. Due dei 12 velivoli destinati al trasporto di personalita’ politiche sono stati consegnati a meta’ dicembre, mentre un terzo e’ in arrivo.

TORRI (LEGA): MARONI E CALDEROLI HANNO SCELTO ORSI PER FINMECCANICA

“Non conosco bene la vicenda e spero che nessuno di noi venga coinvolto. Che però Orsi sia stato messo a capo di Finmeccanica grazie a Maroni non lo dico io”. Lo dice al Messaggero il senatore della Lega Nord Giovanni Torri.

“Lo dicono gli stessi Maroni e Orsi, parlando fra loro – spiega -. E risulta che anche Giorgetti e Calderoli abbiano partecipato alla riunione in cui venne decisa la nomina. Sono gli stessi che un anno dopo, con le ramazze in mano dissero che bisognava fare pulizia’ ‘Nessuno ha mai saputo come avvenivano queste cose – aggiunge -. Decidevano loro, Maroni e gli altri. E poi per far fuori Bossi hanno voluto far credere che nel partito ci fossero gli onesti e i disonesti”.

Inoltre, prosegue, “di leghisti nel Cda di Finmeccanica ce n’erano altri, e anche loro avrebbero per lo meno dovuto avere sentore di quello che succedeva”. Ad esempio “Dario Galli – dice Torri -, il presidente della Provincia di Varese. E anche un cugino di Giorgetti, se è per questo. Galli è uomo di Maroni, non certo di Bossi”.

FONTE ORIGINALE: Ansa e Asca

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

6 Comments

  1. Niki says:

    In che mondo vivono questi magistrati? In quello di Biancaneve? Senza mazzette in India non si muove niente!
    E’ probabilmente l’unico paese più corrotto dell’Italia. Hanno in parlamento anche omicidi rei confessi.
    Niente mazzette? E allora bisogna rendersi conto di come stanno le cose e non provare nemmeno ad entrare nel mercato indiano.
    O si lavora con la Svizzera o niente.
    Ma poi come si fa coi posti di lavoro che spariscono? Si paga il reddito di cittadinanza con le tasse dei 4 gatti che ancora lavorano.

    • Miki says:

      Non solo ma posto che i “cavalli di ritorno” (chiamiamoli così),cioè una parte di quel 10% che serve per oliare l’affare, va a chi il bakshish lo elargisce, è vero reato se una volta intascato lo gira ai partiti? Lo faceva Mattei con TUTTI i partiti (famosa la sua frase del taxi, nel film interpretato da Gian Maria Volontè); lo ha fatto Orsi. Forse la sua colpa è stata quella di girarli solo ai partiti di centrodestra? E’ per quello che la magistratura superpartes (rotfl) si è risentita? E dov’è la differenza rispetto a un Calderoli che gira parte dei suoi 12.000 euro dal suo c/c al partito? E’ stato fatto in maniera occulta e non palese? E’ questo che si contesta? Non è una domanda retorica la mia:aspetto lumi, in punta di diritto!

  2. L’unica vera rivoluzione per metterci col CULO per terra la stanno facendo i magistrati.
    Da Ilva a Finmeccanica dovremo ringraziare questi solerti giustizieri della notte.

    Ma ai cittadini per bene sta bene così, POPOLO BUE.

  3. Giovanni says:

    iniziata la notte dei lunghi coltelli ?. Chissà quando finirà. Ma dai prodromi pare che finirà proprio male .

  4. elio says:

    orsi offre la casa, ma siate seri, orsi la voleva cedere per due o tre giorni, sul giornale c’è scritto che orsi ha cercato di regalare la casa a maroni, hahah

    i giornalisti si vendono quanto e più dei politici

    una casta tra le peggiori

  5. v says:

    guardate che uomo da poco è maroni
    NOTATE LE DIFFERENZE

    questa è l’intercettazione del 1 dicembre 2011 dove maroni flirta con orsi e dove esce chiaro che:”se non c’è Roberto Maroni a fare l’ultimo miglio, col cavolo che io qua c’ero” dice orsi

    Poi Orsi offre all’ex ministro la sua casa di Corvara, sulle Dolomiti in Val Badia. Maroni non rifiuta ma poi tutto salta per i suoi impegni.
    Orsi: No perché io ho una casa a Corvara che rimane vuota perché non c’andiamo quindi vabbè. Senti facciamo così, sentiamoci in quei giorni lì.
    Maroni: Sì, sì volentieri.
    Orsi: Io, con miei figli, vado su due o tre giorni.
    Maroni: Bene bene Orsi: Poi per il resto rimane rimane vuota.
    Maroni: Ti ringrazio.
    Orsi: Se vuoi andare su due o tre giorni, è bellissimo .. è un albergo è un (…) quindi.
    Maroni: ahahah
    Orsi: Io c’ho 15 giorni, dal 23 al al.. dal 23 al 6.
    Maroni: Ah fantastico. Orsi: In genere una settimana riusciamo a farla e invece no. Se poi vuoi andare su proprio il 26, 27 e 28
    Maroni: Ah … ti ringrazio davvero, va bene va bene”.
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/10/15/finmeccanica-lad-orsi-se-non-cera-maroni-col-cavolo-ero-qua/382875/
    DOPO CHE LI BECCANO A TRAFFICARE INVECE CAMBIA TUTTO

    Finmeccanica, tangenti da 10mln. Maroni: “Orsi è un uomo di Udc e Pd”
    Mercoledì, 25 aprile 2012 – 08:23:00
    finmeccanica

    “Adesso sembra che quello lì l’abbia designato io
    http://affaritaliani.libero.it/politica/finmeccanica-lega240412.html?refresh_ce
    non capisco come ci possa ancora essere il 4% che vota sta gente che si è venduta a tutti

Leave a Comment