Maroni: è una follia fare le elezioni lombarde separate dalle politiche

di REDAZIONE

“Non dipende solo da noi”. E’ la risposta data ieri sera, a Treviso, dal segretario della Lega Nord, Roberto Maroni, ad una domanda dei giornalisti sulla possibilità che in Lombardia venga replicata l’alleanza con il Pdl. “L’esperienza di governo della Lombardia, al netto delle ultime vicende che hanno visto addirittura un assessore incriminato per mafia – ha aggiunto – è positiva. Secondo noi è utile continuare se ci saranno le condizioni e questo – ha concluso Maroni – lo vedremo nelle prossime settimane”.

“Non si possono fare troppe cose assieme, o l’una o l’altra”. Maroni lo ha detto rispondendo ad una domanda sulla sua disponibilità a candidarsi presidente della Lombardia. “Sono onorato e lusingato delle preferenze, da federalista convinto la cosa pi— importante Š stare sul territorio. Quando ci saranno le elezioni – ha concluso – vedremo cosa succederà, fare il segretario federale della lega è molto impegnativo e fare il governatore della Lombardia lo è altrettanto”.

non appena il consiglio sarà sciolto” ha concluso il segretario leghista. “Personalmente  ritengo che fare elezioni in lombardia, separtamente da quelle politiche, è una follia. Poi, come Lega, noi siamo pronti a votare anche il 16 dicembre”.

Print Friendly, PDF & Email

1 Comment

  1. Le cose costruite sulle bugie non hanno futuro. Riconteggio (non delle preferenze….del numero dei votanti)!!! ahha ahaha ahaha ma chi ci crede quando danno i numeri?

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Bobo Maroni e quelli che “io non sono mai stato leghista”

Articolo successivo

Fornero: i giovani sono "schizzinosi". Poi non la fanno più parlare