Maroni comprensivo con Riina. Che ne pensa Alfano?

stato mafia“Per Maroni bisogna avere umanità nei confronti di Totò Riina, il sanguinario boss dei boss di Cosa Nostra. Per il picconatore Kabobo, invece, il presidente della Lombardia chiedeva massima durezza e carcere a vita. Che ne pensa Angelino Alfano, alleato di Maroni alla Regione Lombardia, da siciliano ed ex ministro dell’Interno?”. E’ quanto scrive su facebook il deputato del Partito democratico Michele Anzaldi. “Riina è stato condannato – prosegue Anzaldi – a 16 ergastoli, riconosciuto mandante e colpevole di decine e decine di omicidi, condannato tra l’altro come mandante delle stragi di Capaci e Via D’Amelio, le bombe di Firenze Roma e Milano, gli omicidi dei commissari Beppe Montana e Ninni Cassarà. Di recente è stato intercettato in carcere mentre si vantava di “come uccidemmo il generale Dalla Chiesa”. Riina è stato riconosciuto colpevole, con un ergastolo, dell’omicidio del presidente della Regione siciliana Piersanti Mattarella, fratello del nostro attuale presidente della Repubblica”.

“Possibile che per un personaggio del genere – scrive ancora Anzaldi – il presidente della Lombardia, ex titolare del Viminale, riesca ad avere maggiore comprensione dell’assassino Kabobo? Chissà ce ne pensa di tutta questa vicenda Letizia Battaglia, la fotografa prima ad arrivare in Via Libertà dopo l’omicidio Mattarella”.

Print Friendly

Recent Posts

3 Comments

  1. Rodolfo Piva says:

    Ognuno ha diritto di esprimere il proprio pensiero assumendosene le responsabilità. Per quanto mi riguarda, dopo il terzo ergastolo avrei impiccato Riina e, per quanto riguarda Kabobo, gli avrei fatto fare la stessa fine al termine del processo di condanna.

    • Stefania says:

      Rodolfo la pena di morte non è ammessa in Italia. Quei reati commessi in alcuni stati americani, avrebbero trovato diversa applicazione della pena.

  2. giancarlo says:

    Non ho parole per descrivere quanto sono caduti in basso certi personaggi.
    E la Cassazione ? Ma chi sono questi giudici con la g minuscola ?
    Forse che Riina ha avuto pietà o ha ordinato morti dignitose a coloro che ha fatto assassinare e che ha ucciso lui stesso ??
    Ma con quale coraggio e quanto pelo sul petto possono questi giudici affermare che Riina merita una morte dignitosa ? A pensare male quasi sempre si ha ragione…….forse che qualche mafioso si è infiltrato…..nella magistratura ?
    A Dio spetta la vendetta. E’ vero e pure la misericordia ed il perdono sono prerogative dell’Eterno.
    Quindi lasciamo a lui giudicare Riina..
    Ma qui sulla terra noi non possiamo creare un simile precedente nei confronti di un assassino e di un mandante che solo per i numeri non ha eguagliato un Stalin o un Hitler.
    I politici sono assenti e silenziosi, salvo il Salvini ieri a rete 4 ha avuto il coraggio di esternare contro……
    Ma, certo che questa italia non ha mai finito di stupirmi……….
    WSM

Leave a Comment