Mariani (Grande Nord): Monza, alla fine in via Buonarroti è arrivata l’aggressione. L’insicurezza in casa Lega. “Assessore se ne vada”

IMG-20180730-WA0011

di BRUNO DETASSIS – Giovedì sera, una passeggiata con il cane finisce quasi in tragedia. Un cittadino monzese è stato vittima di una grave aggressione in zona via Buonarroti, nelle vicinanze del locale Officine Libra. E’ quanto ha raccontato il consigliere comunale di Grande Nord, Alberto Mariani, in conferenza stampa nel corso della quale l’esponente del movimento ha rimarcato le lacune dell’amministrazione e dell’assessorato leghista nel garantire la pubblica sicurezza.

Tre individui hanno ingaggiato una colluttazione con il monzese, scampato fortunatamente a una situazione che avrebbe potuto portare a ben peggiori conseguenze. “L’assessorato non è in mano a persona competente, promette da un anno di prendere provvedimenti per garantire l’ordine e il rafforzamento della sicurezza, in realtà così non è”. E dopo aver esibito il certificato medico del cittadino, Mariani ha anche invitato l’assessorato a garantire il rispetto delle regole e del decoro laddove vi sono accampamenti di nomadi sul territorio. “Se un monzese si buttasse nella roggia girando poi nudo, sicuramente accadrebbe qualcosa. Invece con altri non accade nulla. Almeno, assessore – chiude Mariani nella conferenza stampa alla quale ha partecipato anche il presidente di Grande Nord, Roberto Bernardelli e Davide Redolfi – ci faccia sapere se ci sono cittadini di serie a e di serie b”.

(nella foto da sinistra, Davide Redolfi, Roberto Bernardelli, Alberto Mariani e Giorgio Carubelli)

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Leave a Comment