Marche, test antidroga anche per i consiglieri regionali

di ENZO MARANGONI

Anche nella Regione Marche si svolgeranno test antidroga per i Consiglieri regionali: è la proposta contenuta in una mozione che il Consigliere regionale Enzo Marangoni, di Popolo e Territorio – Libertà e Autonomia, ha presentato in Consiglio regionale. “Analoghi accertamenti sono già stati effettuati su 232 parlamentari italiani (su 945 totali) che si sono sottoposti volontariamente ai test antidroga nel novembre 2009” afferma il Consigliere Marangoni. Secondo Marangoni “ I cittadini hanno il diritto di sapere se coloro che hanno eletto sono nel pieno delle loro facoltà mentali quando decidono le sorti della collettività”. Aggiunge ancora Marangoni “Non si comprende perché il test tossicologico è obbligatorio, ad esempio, per i piloti dell’aviazione civile, che ovviamente hanno responsabilità non da poco, mentre non lo è per i “piloti” dell’amministrazione pubblica, che gestiscono i proventi derivanti dalla tassazione dei contribuenti. La gestione della cosa pubblica implica responsabilità politiche, ma anche morali, non trascurabili”.

Tuttavia, al fine di favorire l’approvazione della mozione, il consigliere Marangoni si è limitato a chiedere la facoltatività del test antidroga per i consiglieri regionali, anziché l’obbligatorietà, come egli ritiene più doveroso.

Con la mozione presentata, il Consigliere Marangoni chiede controlli antidoping, avviando le procedure necessarie per l’esame rapido antidroga sui consiglieri regionali, da ripetersi annualmente, in attesa di una specifica legge nazionale che preveda analoghi controlli per parlamentari, componenti del Governo e amministratori regionali e di tutti gli enti locali.

*Consigliere regionale “Popolo e Territorio – Libertà e Autonomia”

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Leave a Comment