Manovra bocciata. Brunetta: IO MI PREOCCUPO DEI RISPARMI DEGLI ITALIANI

confisca risparmidi RENATO BRUNETTA – “Lei lo sa, Signor Presidente del Consiglio, che gli italiani hanno paura per i loro risparmi e per i loro investimenti? Che le imprese italiane, quando vanno in banca, non trovano più risorse, che gli italiani hanno paura quando vedono che aumentano i tassi di interesse sui loro mutui a tasso variabile? Lei Le sa queste cose?”.

“Io mi preoccupo del risparmio degli italiani, mi preoccupo per il fatto che i capitali, dall’Italia, stanno fuggendo a ritmi di decine e decine di miliardi alla settimana, sulla cifra di 200-250 miliardi dall’inizio del vostro Governo. Io mi preoccupo del fatto che la Borsa è in caduta continua, con la perdita di capitalizzazione di Borsa per 150 miliardi di euro. Io mi preoccupo del fatto che i rendimenti dei nostri titoli pubblici sono più che raddoppiati in questi ultimi 6 mesi. Io mi preoccupo che gli indici di Borsa sono crollati del 30-40%. Io mi preoccupo del credit crunch, della restrizione del credito per famiglie e imprese legata all’aumento dello spread, Signor Presidente del Consiglio. Glielo spieghi Lei, Professor Tria, che cosa è il credit crunch”.

Dall’intervento in aula a Montecitorio

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. FIL DE FER says:

    Questo Brunetta si ricorda quando con Berlusconi governavano l’italia?
    Allora ci stavano mandando in banca rotta con o senza complotti.
    Questi qui di forza italia hanno lo spudorato coraggio di parlare quando dovrebbero stare buoni buoni e se ripenso che con Alfano hanno tenuto in piedi i governi ” tecnici” e lasciato i confini indifesi e fatto entrare cani e porci senza alcun controllo ed oggi ci troviamo con centinaia di migliaia di persone nullafacenti e vari problemi di sicurezza posso senza ombra di dubbio dire che F.I. dovrà scomparire dal panorama politico.
    Il PD è sulla buona strada come pure il M5S se continua a non ascoltare i buoni consigli.
    Nel frattempo la gente ragiona, si arrabbia e ciò è un bene per la democrazia.
    WSM

Leave a Comment