Madonna Oriente, l’ultimo numero di Terra Insubre

È in distribuzione agli iscritti il n. 82 della rivista Terra Insubre.

Inviato il II trimestre del 2017 della nostra rivista.

“Madonna Oriente” e la sua misteriosa compagnia notturna di Patrizio Daniele Proverbio.

In due tragici processi inquisitoriali, svoltisi nella Milano viscontea, emergono le tracce di millenarie credenze celtiche che rimandano ai culti di Epona e delle Matres-Matrones.

 

Il leggendario popolare nelle grotte della Bergamasca di Nevio Basezzi.

Draghi, streghe, folletti, “pagani”, santi e briganti sono le figure ricorrenti nella cultura popolare bergamasca, legate molto spesso al mondo ctonio delle cavità naturali.

 

Filippo Carcano, il “vero” e la riscoperta interiore del Paesaggio di Maria Vittoria Sala.
A Milano l’Art Studio Pedrazzini ha riproposto in mostra, dopo un secolo d’oblio, la tela Allegria, Pescarenico nel lago di Lecco, vera pietra miliare del Naturalismo lombardo.

 

Artisti delle vette: Segantini e l’età d’oro della pittura alpina di Vanessa Prat.

La nuova rassegna al MAR di Aosta offre una full immersion nei paesaggi alpini e lacustri realizzati, sulla scia del Maestro trentino, da una formidabile schiera di artisti del territorio.

FOCUS: MEFISTOFELICAMENTE MEYRINK

di Paolo Mathlouthi.

 

L’immaginazione “vera” di Meyrink di Gianfranco De Turris.

Maestro indiscusso del genere gotico, Meyrink giganteggia accanto a numi tutelari come Edgar Allan Poe e Lovecraft, rivelando in più una predilezione per il pensiero magico.

 

“Come uno smarrimento della mente”.Una lettura ‘polifonica’ de Il viso verde di Anna K. Valerio.

Inusuale rilettura di uno dei massimi capolavori del genio praghese in cui un’alunna delle Muse svela inaspettate corrispondenze con la prosa infuocata di Antonio Moresco.

 

Evola lettore di Meyrink di Alberto Lombardo.

Dall’analisi puntuale dell’opera di Julius Evola emerge un fitto intreccio di echi e di richiami che testimonia lo stretto legame tra il filosofo tradizionalista e Gustav Meyrink.

—-

 

Archeologia e genius loci del Nord Milano di Stefano Spagocci.

Una recente iniziativa ha presentato al grande pubblico le antiche tracce storico-archeologiche di una zona dell’ager Mediolanensis soggetta a intensa urbanizzazione e industrializzazione.

 

Corona ferrea: agli albori della verità di Marco Corrias.

Diversamente dalla vulgata tradizionale che la vorrebbe un esito dell’arte orafa longobarda, interessanti ipotesi alternative ritengono il famoso gioiello una produzione di artigiani goti.

 

Vestigia dell’Ipposidra, la ferrovia a cavalli sul Ticino di Carlo Cattaneo di Roberto Stefanazzi – PARTE I.

La situazione delle vie d’acqua nella Lombardia nord-occidentale nei secoli XVIII-XIX, tra navigli e criticità orografiche, alla luce della diffusione del treno e delle nuove strade ferrate.

 

Antiche fortificazioni della pieve di Gallarate di Matteo Colaone – PARTE II.

Una ricognizione su conoscenze e osservazioni circa i castelli della bassa valle dell’Arno lascia ancora molte questioni aperte, nella sostanziale mancanza di indagini ufficiali.

 

Il “Carso lunare” della Grigna settentrionale di Luana Aimar, Marzio Merazzi e Antonio Premazzi.

Il Massiccio delle Grigne, nel Lecchese, modellato da un imponente carsismo e dall’azione dei ghiacciai, presenta uno straordinario sviluppo di grotte e cavità, ancora solo in parte note.

 

STÒRI IRLANDES DEL W.B.YEATS – TRADUZION de la Maria Vittoria Sala.

El butter stregaa.

UR DISNAA DA CÀ NOSCTA di Vanessa Prat.

LIBRARIA di Maurizio Pasquero.

Tracciare la memoria: alla ricerca dei perduti paesi d’Insubria

Per info e ordini: segreteria@terrainsubre.org

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment