/

Ma quale digiuno per Salvini! Bobby Sands si rivolta nella tomba

bobby-sands

di Davide Boni – Siamo alla frutta, al paradosso, al varietà, al tutti a casa di Alberto Sordi. Premetto io avrei bloccato come ha fatto Salvini la Gregoretti  e la Diciotti così gli era stato chiesto dagli italiani così ha fatto e, bene ha fatto.

Forse, un unico appunto una azione politica nel ruolo di ministro (ma ci sta) . Ma oggi per approfittare del momento elettorale, farsi votare dai suoi l’autorizzazione a procedere è ridicolo, rivendicare una posizione, che a questo punto non ha senso (siamo d’accordo tutti che è un procedimento farsa), solo per trarne un vantaggio (?) elettorale è vergognoso. Parlare poi di Silvio Pellico o di rischio di 15 anni è spassoso. Ricordo ai più che prima c’è un voto in aula e poi archivieranno il tutto. Non ci sono le gambe in questa richiesta. P.s. Per ultimo, permettete, la richiesta di digiuno in sostegno … di un giorno (a vostra scelta) da l’immagine dello svilimento della politica itagliana, della sua classe politica che è lo specchio di questo popolo… Bobby Sands si rivolterà nella tomba (seppur non italiano), lui il digiuno lo ha fatto per la libertà di un popolo, non per una mera manovra elettorale. Insomma, tanto tuonò che piovve e la Salvini Premier autorizza il Senato a porre sotto accusa il suo leader. Bravi tutti , anche in questo caso Salvini e i suoi se la cantano e se la suonano, e il suo popolo lì applaude pure. Povero Nord, povero paese #Daestaovest

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

La lettera: Trenord, quel monopolio croce per i pendolari, delizia per i politici...

Articolo successivo

Cari veneti, forse potete liberarci solo voi dal Capitano