Ma la Lega è più forte vincendo o perdendo il Veneto?

di STEFANIA PIAZZOplebiscito-veneto

E’ paradossale, lo so. Però non è detto che una eventuale sconfitta di Zaia porti all’indebolimento della Lega. Francamente l’alternativa ilare che si trova davanti il governatore uscente spiana da sola il terreno ad una riconferma, ma non è tutto oro, sul fronte sondaggi, quel che luccica. Quindi?

Quindi Matteo Salvini, l’opposizione che Renzi ha scelto mentre il centrodestra è in disgregazione-riaggregazione, rischia di diventare più velocemente leader del centrodestra se la Moretti supererà la prova del voto. Sarà colpa di tutti: di Tosi, di Forza Italia, di Silvio Berlusconi. Insomma, prima si perde, prima si diventa capi della coalizione. Se si vince, la strada diventa spianata sì ma più condivisa e quindi più complessa nella redistribuzione delle risorse.

I più maligni pensano che Salvini abbia già ufficiosamente barattato il Veneto e la Lombardia poi a Renzi, in cambio di questa possibile successione a Berlusconi. Un discorso del tipo: a te, Matteo del Pd, il centrosinistra, e a me, Matteo della Lega, il centrodestra. In cambio, ci può stare l’alternanza del governo di una fetta del Nord.

Fantascienza? Ci aspettiamo l’accusa di lesa maestà ma per fortuna esiste ancora la libertà d’opinione.

A proposito, non sia trascurabile quanto ha affermato Roberto Maroni l’altro giorno. “Non discutiamo del futuro di Milano, è il futuro della coalizione di centrodestra che passa da Milano”: così il presidente della Regione Lombardia spiegava la sua presenza a un incontro sabato scorso convocato da Ncd per ricostruire una coalizione in vista delle Comunali di Milano del 2016. “Ho interesse diretto come governatore – ha risposto Maroni a margine di una conferenza stampa sulle iniziative per l’Expo – che Milano torni al centrodestra, perché diventerebbe tutto più facile. Ma ho un interesse anche politico, perché il modello Lombardia con tutto il centrodestra unito venga esteso anche altrove”. La ruota gira, la politica anche.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Leave a Comment