Ma il Pd non era l’eroe della questione morale?

di CASSANDRApd treviso

“Il Pd sta implodendo, travolto dalla questione morale e dalla deriva autoritaria renziana”. Lo scrive il Mattinale, la nota politica del gruppo Forza Italia della Camera dei Deputati. “Renzi ha fame, un’insaziabile fame di potere, il bisogno sfrenato di controllare tutto e tutti. Il Pd ha anch’esso fame, fame di controllare gli affari che da anni e anni gli garantiscono finanziamenti, consensi, potere”, aggiunge il Mattinale: “Un appetito famelico di fronte a una tavola imbandita, dove la gran parte delle pietanze – i maggiori scandali dell’Italia contemporanea – contengono un ingrediente comune: le Coop”.

L’house organ dei deputati di Forza Italia ricorda, a questo proposito, “Mafia Capitale con la Coop 29 giugno, il Mose di Venezia con la Coveco, l’Expo di Milano con la Manutencoop, le gradi opere di Firenze con la Cmc di Ravenna, Ischia con la Cpl Concordia. Sistemi di potere collaudati e ben funzionanti, dove la commistione tra certa politica, impresa e pubblica amministrazione non ha eguali nel mondo”. Il Partito Democratico, “anche quello guidato da Matteo Renzi, e le Coop sono ingranaggi di una stessa macchina che punta alla militarizzazione della base elettorale e alla creazione di capitali privati”, si legge ancora nella nota. “Un unicum che si palesa in un vorticoso intreccio di interessi che sfociano nella ‘capacita” del Pd di attrarre finanziamenti per coprire i tanti costi del fare politica. Una sorta di doping finanziario al quale nessun altro soggetto partitico si sottopone”.

Print Friendly

Articoli Recenti

1 Commento

  1. Paolo says:

    Mi sembra la storia del cocodrillo che piange dopo aver mangiato. La destra ha aiutato Renzi a far approvare al senato la legge elettorale e la riforma del senato dove aveva i numeri molto limitati. Adesso alla camera dei deputati non ha più bisogno di nessuno e diciamolo francamente “é stato un’ottimo stratega” Non ho capito ovviamente a che gioco ha giocato la destra di Berlusconi.

Lascia un Commento