M.A.V. INCONTRA DOMA’ NUNCH. POSSIBILE ALLEANZA

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Nel mese di gennaio si è tenuto a Varallo, capoluogo della Valsesia, un incontro esplorativo tra Domà Nunch e il Movimento Automista Valsesiano – Valsesia ‘Ndipendent. Presenti, per gli econazionalisti insubri, il presidente Rev. Lorenzo Banfi e, per gli autonomisti Valsesiani, il segretario Marco Giabardo, oltre ad altri esponenti di entrambi le formazioni. In un clima cordiale e disteso sono stati affrontati i nodi principali dell’attuale situazione politica italiana e la possibilità di una collaborazione tra i due movimenti. Marco Giabardo, ricordando l’appartenenza storica della Valsesia all’Insubria e al Ducato di Milano, ha sottolineato l’urgenza di una ricollocazione dell’autonomismo a livello ideologico, sfrondandolo dal passatismo nostalgico e salvandolo dall’involuzione cui è fatalmente destinato nell’ambito politico italiano «se non si sperimenteranno nuove vie per riaffermare la sovranità della nostra gente.

Per questo motivo, e per le rassicurazioni forniteci dai dirigenti di D.N., relativamente alla funzione del M.A.V. in una possibile alleanza, auspico un sempre maggiore affiatamento tra i nostri movimenti, anche se questo dovrà comportare un chiarimento al nostro interno sui legami col Piemonte. Sono comunque fiducioso che alla fine potrà prevalere una linea, quella insubrista, che affonda le sue radici nella nostra storia.» Soddisfatto il Rev. Banfi: «La Valsesia, durante la sua permanenza nel Ducato, è stato un chiaro esempio di autonomismo ante litteram.

Noi vogliamo un’Insubria che rispetti le identità e le aspirazioni delle genti che la compongono. Il mio legame con queste valli, poi, è anche personale, e posso dire che le porto sempre nel cuore. La sintonia con il M.A.V. c’è, e sono sicuro che potremo percorrere insieme molta strada. È necessario unirsi contro tutti i nemici che non vorrebbero mai vedere libera la nostra Nazione: siano essi esterni o interni. Adesso, al lavoro»!

Movimento Autonomista Valsesiano

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Mauro says:

    Ottima notizia.

Leave a Comment