L’Università della Val d’Aosta e l’accordo con il… Marocco!

valdaosta

riceviamo e pubblichiamo

L’ultimo accordo stipulato dall’Uni-VdA (con l’Università di Rabat, Marocco) conferma, se ve ne fosse stato bisogno, la grave crisi nella quale versa l’ateneo valdostano.

L’unico punto comune che possiamo ritrovare tra le due entità è il ruolo smisurato che il potere esecutivo vi esercita, la dinastia Alauita in Marocco con il re Mohamed VI e la dinastia Uvvita in Valle d’Aosta con l’imperatore Rollandin V (che è addirittura anche Presidente dell’Università).

Ma queste somiglianze tra regimi para-democratici (il Marocco è una monarchia costituzionale con grossi problemi ad applicare i diritti fondamentali dell’uomo, la Valle d’Aosta un ibrido simil-feudale in costante evoluzione antidemocratica) non paiono giustificare un’intesa sul tema degli studi di scienze politiche.

Non va meglio con l’altro argomento avanzato come « ineluttabile » (« avremo a che fare, piaccia o meno, sempre più con l’Africa del Nord ») né con quello tanto abituale quanto fasullo della « francofonia » (quanti professori dell’UniVdA sanno esprimersi in un francese corretto? A meno che, ovviamente, proprio per dare un senso al « bilinguismo », si sia deciso di rivolgersi al… Marocco!).

Sull’Università di Grenoble, un discorso più approfondito appare necessario: che un’università francese abbia rapporti che vanno fino al doppio diploma con istituzioni di un paese che fu sua colonia e con cui mantiene rapporti post-coloniali non sempre cristallini è una cosa; che dell’Università alpina di Grenoble, storicamente molto legata alla Valle d’Aosta per studi sulla geografia, geologia e antropologia alpina (ricordiamo a titolo di esempio il lavoro di Bernard Janin « Tradition et Renouveau », ancor oggi una summa ineguagliata della situazione valdostana), si scelga di privilegiare i rapporti con Rabat è un’altra, non si sa se più ridicola o offensiva.

Esistevano già molti dubbi sull’Università della Valle d’Aosta, la cui utilità – a fronte degli ingenti costi che fa gravare bilancio regionale – non è mai apparsa incontestabile.

Sarebbe davvero un peccato se, alla disperata ricerca di un senso, essa finisse per caratterizzarsi come irrimediabilmente nociva.

Gruppo Misto di Minoranza Aosta

Lega Nord Valle d’Aosta

Jeune Vallée d’Aoste – Movimento Giovanile Lega Nord Vda – Mgp

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Padano says:

    In VdA il bilinguismo è italiano-calabrese

Leave a Comment